Sul tema dell’inquietudine il 395° Festino in onore di Santa Rosalia

Tag:, ,
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

IN QUESTO NUMERO

 

IN PRIMO PIANO

  • Sul tema dell’inquietudine il 395° Festino in onore di Santa Rosalia

 NOTIZIE DIOCESIPA

  • I Collaboratori e familiari del Clero in formazione
  • Collegio dei docenti di fine anno della Scuola teologica di base

 NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI

  • A Bagheria la Caritas e i panificatori spezzano il pane per i poveri
  • Nella Parrocchia di San Giovanni Bosco si presenta il libro Sant’Agostino
  • Il Rapporto Giovani 2019 a Palermo
  • Giornata internazionale contro il consumo e il traffico illecito di droga

 AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI

  • Le reliquie di Santa Bernardette a Bagheria e a Termini Imerese
  • Sul Tgweb si parla del Festino in onore di Santa Rosalia

_________________________________________________

IN PRIMO PIANO

1. Sul tema dell’inquietudine il 395° Festino in onore di Santa Rosalia

Presentato, nel salone Filangeri della Curia Arcivescovile, il programma del 395° Festino di Santa Rosalia Palermo, Patrona della città, che quest’anno ha come tema “L’inquietudine”.

Durante la presentazione è stato svelato il modellino del Carro Trionfale, ideato dallo scenografo Fabrizio Lupo e realizzato, per la prima volta nella storia, all’interno della Casa di Reclusione Ucciardone, in collaborazione con le maestranze dell’organizzazione VM Agency Group, i detenuti e gli allievi dell’Accademia delle Belle Arti di Palermo, con il coordinamento della tutor Alessia D’Amico.

Novità assoluta di questa edizione, al gruppo di volontari extracomunitari che tradizionalmente traina il Carro Trionfale durante il Corteo si uniranno anche i detenuti che parteciperanno alla performance artistica che si svolgerà nei pressi di Porta Felice.

Alla presentazione sono intervenuti: l’Arcivescovo Corrado Lorefice, il Parroco della Cattedrale, Filippo Sarullo, il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, l’Assessore alle Culture del Comune di Palermo Adham Darawsha, i Direttori Artistici del Festino Lollo Franco e Letizia Battaglia, lo scenografo del Carro Trionfale Fabrizio Lupo e il Direttore Organizzativo Vincenzo Montanelli.

Come da tradizione i festeggiamenti della Santuzza cominceranno con gli appuntamenti delle Manifestazioni a Corollario che si svolgeranno dal 10 al 13 Luglio: tra questi l’evento inaugurale, l’”Offerta della Cera” coordinato dalla Diocesi di Palermo, che da Piazza Pretoria, riunendo in un unico corteo tutte le 120 Confraternite invitate, giungerà fino alla Cattedrale.

Come al solito vario e articolato anche il programma religioso con celebrazioni liturgiche e qualche novità illustrate dal parroco della Cattedrale mons. Filippo Sarullo.

E ancora il Festinello, con protagonisti gli attori-detenuti che da anni seguono il Corso del Laboratorio Teatrale dell’Ucciardone, condotto da Lollo Franco, e il gruppo dell’Accademia delle Belle Arti coordinato dalla docente Valentina Console.

Tra i momenti più significativi del programma relativo al 14 luglio, al Piano di Palazzo Reale, il grande spettacolo che rievocherà, in chiave simbolica, la nascita di Rosalia, con la partecipazione, dopo il successo dello scorso anno, della compagnia Fura del Baus.

La compagnia catalana sarà protagonista, anche, ai Quattro Canti con una performance aerea inedita in Italia, che verrà presentata a Palermo in prima nazionale dopo la prima mondiale in Corea.

Al Piano della Cattedrale, invece, per la prima volta nel cast artistico del Festino la compagnia Transe Express, pionieri dell’arte di strada che, dal loro esordio nel 1982, si sono esibiti in 50 paesi nei diversi continenti, con una performance che sarà un “dialogo tra cielo e terra”, sempre qui un altro dialogo sarà protagonista per la prima volta, quello fra la Santa e il Genio di Palermo che rappresenta la Città.

 

NOTIZIE DIOCESIPA

1. I Collaboratori e familiari del Clero in formazione

“Chiamati a servire l’Associazione per – con amore e gioia contagiosa” è stato il tema del corso di formazione nazionale per i Collaboratori e familiari del Clero che si è svolto presso l’Hote Casa tra noi” a Roma. Numerosa la delegazione dei responsabili diocesani e regionali della Sicilia che hanno partecipato all’incontro dal 25 al 27 giugno 2019.

“L’associazione presente in Sicilia ancor prima di essere riconosciuta a livello nazionale nel 1982 – spiega la coordinatrice regionale Carla Di Vita – cura la formazione dei Collaboratori e Familiari dei sacerdoti che vivono accanto a loro come risposta gioiosa ad una particolare chiamata mettendosi al servizio diretto dei presbiteri in un rapporto di familiarità vissuto nella preghiera, con discrezione ed umiltà assistendoli sia nella dimensione domestica che nell’espletamento di funzioni specifiche della loro missione associandosi in tal modo al loro ministero nella comunità cristiana per il bene e la santità della chiesa”.

Il gruppo di Palermo si riunisce in Seminario ogni secondo mercoledì del mese ed è aperto a tutti coloro che desiderano aggregarsi.

 2. Collegio dei docenti di fine anno della Scuola teologica di base

Il prossimo 1 luglio 2019, presso l’Oasi diocesana “Card. Salvatore Pappalardo” di Baida, con inizio dei lavori alle ore 9:30 e fino alle 17, si riunisce il Collegio dei docenti di fine anno, della Scuola teologica di base “San Luca evangelista” diretta da don Salvo Priola.

“Sarà un’occasione di incontro e di confronto sul servizio offerto per la nostra Arcidiocesi dai docenti – dichiara il direttore – attraverso l’insegnamento nella Scuola Teologica di Base; una donazione di voi stessi alla missione e al compito dell’annunzio che il Signore ci chiama a svolgere quotidianamente. Desidero già fin d’ora ringraziarvi per l’impegno e la disponibilità che avete messo generosamente a disposizione dei nostri allievi, il sacrificio del vostro tempo e delle vostre energie che non risparmiate e che offrite a vantaggio di tutti. Il buon Dio vi renda merito secondo la misura del suo cuore”.

Nel corso della giornata oltre al confronto e alla progettazione di iniziative condivise, saranno assegnati gli incarichi a ciascun docente, secondo le disponibilità offerte.

L’ordine del giorno sarà il seguente:

  1. Breve momento di preghiera 2. Relazione introduttiva del Direttore 3. Interventi docenti 4. Presentazione Calendario 2019/2020 5. Nomina dei Responsabili dei Centri
  2. Assegnazione degli insegnamenti 7. Pranzo 8. Incontro per Aree teologiche 9. Assemblea Associazione KK ONLUS 10. Varie ed eventuali

Nel corso della giornata i Responsabili di Centro consegneranno al Segretario i registri e i vari allegati che sono stati precedentemente forniti per provvedere alla chiusura dei centri.

 

NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI

1. A Bagheria la Caritas e i panificatori spezzano il pane per i poveri

Grazie alla generosità dei cittadini, tante famiglie bisognose riceveranno un aiuto economico dalla Caritas cittadina che insieme alle Caritas parrocchiali e ad una trentina di panificatori locali ha organizzato l’iniziativa “Spezziamo il pane” che si è in tutte le parrocchie, in occasione della solennità del Corpus Domini. All’ingresso delle chiese sono stati regalati ai fedeli panini benedetti in cambio di una offerta in denaro che è stata devoluta alle famiglie povere della città. La cifra raccolta nelle parrocchie e anche durante la messa celebrata in piazza Madrice, ammonta 2.614 euro che serviranno ad alleviare i disagi di tante famiglie che versano in difficoltà economiche e per finanziare la mensa cittadina che eroga una quarantina di pasti caldi al giorno, oltre quelli da asporto.

 2. Nella Parrocchia di San Giovanni Bosco si presenta il libro Sant’Agostino

Chi può negare l’esistenza dell’amore o dell’amicizia? Si tratta di sentimenti che gli uomini provano nel proprio cuore, non sono oggetti materiali, non sono visibili agli occhi, eppure questi non soltanto esistono, ma costituiscono la base strutturale delle relazioni umane.

Sant’Agostino in questo breve saggio “La Fede nelle cose che non si vedono” We Can Editore, illustrato dal prof. Antonino Balsamo nel corso di un incontro moderato dal diacono Pino Grasso presso la Parrocchia di San Giovanni Bosco a Palermo, diretta da don Giuseppe Calderone, spiega l’esistenza della fede nel cuore dell’uomo dove risiede la fiducia nelle cose divine, quelle che non si vedono.

Alcuni ritengono che la religione cristiana più che da accettare sia da deridere, per il fatto che in essa si richiede agli uomini una fede nelle cose che non si vedono, invece di mostrare cose che si possano vedere. Allora noi, nonostante ciò dimostriamo alle menti umane che si deve credere anche in quelle cose che non si vedono. E queste sono innumerevoli proprio nell’animo nostro, che per natura è invisibile.

 3. Il Rapporto Giovani 2019 a Palermo

“Il Rapporto Giovani 2019” in occasione dell’uscita della nuova edizione de “La condizione giovanile in Italia, edito da Il Mulino è stato illustrato a Palermo presso Xinergie, un luogo dove si lavora in sinergia, incontrandosi per condividere saperi e interessi ma anche, e soprattutto, un luogo aperto alle idee e alle interazioni, dove è possibile far nascere nuove occasioni e collaborazioni in ambito sportivo, culturale e dell’innovazione sociale. Dopo i saluti del Presidente dell’Associazione IUS, Alfredo Geraci, il dr. Marco Dell’Oglio Delegato Diocesano dell’Università Cattolica del Sacro Cuore ha introdotto la serata è seguita la relazione della professoressa Rita Bichi, ordinario di “Sociologia generale” presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore e membro del Comitato scientifico dell’Osservatorio Giovani dell’Istituto Toniolo, che ha sviluppato il tema “I giovani e il Sud. Generazioni che cambiano” uno studio che dell’Università di Milano svolge dal 2012 sulla condizione giovanile.

 4. Giornata internazionale contro il consumo e il traffico illecito di droga

Un incontro sul tema della lotta alla droga, si è svolto in occasione della Giornata internazionale contro il consumo e il traffico illecito di droga, organizzato dal Rotary club di Bagheria, con il patrocinio dell’assessorato alle Politiche Sociali del Comune.

Al convegno che si è svolto nella sala Borremans di palazzo Butera sono intervenuti il sindaco di Bagheria, Filippo Maria Tripoli, il presidente del Rotary Club Bagheria, Antonio Fricano, don Salvatore Lo Bue, direttore della Comunità Terapeutica “Casa dei Giovani” Bagheria, Biagio Sciortino, presidente dell’Intercear, la Rete delle Comunità Terapeutiche Italiane, ed Emanuele Tornatore Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Bagheria. Sono seguite le relazioni di Ennio Petrigni, procuratore aggiunto del Tribunale di Palermo che ha relazionato sulla Legge n. 309/90, Paolo Procaccianti, direttore dell’Istituto di Medicina Legale dell’Università di Palermo su “Le morti da droghe: aspetti medico-legali” ed Emiliano Maresi direttore dell’Unità Operativa di Diagnostica Autoptica dell’Università di Palermo che ha segnalato i “Danni multiorgano nelle autopsie dei tossicodipendenti deceduti per overdose”.

Successivamente si è svolta la manifestazione “Indipen…Dance Day” presso la Casa dei Giovani di contrada Incorvino, durante il quale gli ospiti hanno intrattenuto gli ospiti con una serie di testimonianze, riflessioni musica e performance musicali, per dire si alla vita.

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI

1. Le reliquie di Santa Bernardette a Bagheria e a Termini Imerese

Al Santuario della Madonna Immacolata della Anime Sante di Bagheria il 4 e 5 luglio e nella parrocchia di San Nicolò di Bari a Termini Imerese il 5 e 6 luglio 2019, arriveranno le reliquie di Santa Bernardette.

“L’Immacolata ha voluto qui il Suo Santuario e ce ne ha dato segno – spiega don Giovanni Basile – adesso se ne aggiunge un altro: senza averlo richiesto avremo nella nostra chiesa la reliquia di Santa Bernadette”.

“L’Immacolata ci invita tutti ad essere presenti e partecipi – dichiara don Antonio Todaro –  coinvolti e coinvolgenti presso i fedeli, le famiglie, il mondo ecclesiale e l’intera cittadinanza”.

Programma:

Giovedì 4 luglio 2019

ore 18 – Recita Santo Rosario;

ore 18.45 – Arrivo delle reliquie in città;

ore 19 – Santa messa;

ore 22 – Veglia mariana;

Venerdì 5 luglio 2019

ore 9 – Preghiamo il Rosario;

ore 10 – Santa messa con ammalati, gruppi e associazioni della città;

ore 15 – Trasferimento a Termini Imerese;

ore 16.30 – Arrivo a Termini Imerese;

ore 17.30 – Recita Santo Rosario;

ore 18.30 – Celebrazione Eucaristica;

or 21.30 Celebrazione Eucaristica ed esposizione del SS Sacramento;

Sabato 6 luglio 2019

ore 10 – Celebrazione Eucaristica;

ore 12 – Recita Angelus;

ore 15.30 – Apertura chiesa;

ore 16 – Recita Santo rosario;

ore 16.45 – Partenza reliquie.

 2. Sul Tgweb si parla del Festino in onore di Santa Rosalia

Il Festino in onore di Santa Rosalia su “L’inquietudine tra Fede e tradizione”, lo stato di salute dei Giovani illustrato a Palermo nel rapporto 2019 e a Bagheria la Caritas cittadina spezza il pane per i poveri. Sono alcuni dei servizi che questa settimana, propone il Tgweb dell’Arcidiocesi di Palermo, il magazine, ideato e realizzato dall’Ufficio per le Comunicazioni Sociali, con la collaborazione dei Servizi informatici che viene postato il sabato sul sulla pagina Facebook dell’Arcidiocesi e sul sito dell’Arcidiocesi.

Guarda il Tgweb: https://www.youtube.com/user/tgwebdiocesipa