“Il Divino tempio” un pezzo di cielo in terra sarà restaurato

Tag:, ,
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

La Cattedrale di Palermo sarà interessata da un grande intervento di manutenzione e conservazione delle opere artistiche. Il progetto del Provveditorato alle Opere Pubbliche di Sicilia e Calabria con l’ausilio della Soprintendenza ai Beni Culturali di Palermo è stato presentato nella sala Filangeri di Palazzo Arcivescovile alla presenza di numerose personalità tra cui il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli. I lavori riguarderanno la manutenzione della navata centrale e delle cupolette delle navate laterali e saranno a cantiere aperto e pertanto visitabile dai cittadini. Il costo totale dei lavori, sarà sostenuto grazie ad un finanziamento congiunto tra il Ministero delle Infrastrutture e il Ministero dei Beni Culturali ed ammonta a 1 milione e 500 mila euro.

“Per me oggi è stato un grandissimo onore parlare da uno dei luoghi più belli del mondo – ha affermato il ministro –. Ringrazio quanti hanno lavorato a questo progetto ed in particolare il Provveditorato opere pubbliche perché con questo progetto i palermitani riscoprono il loro ‘Tempio Massimo’, come qualcuno ha definito questo sfolgorante esempio di arte arabo-normanna, ma anche gotica o neoclassica”.

Nel corso della cerimonia è stato anche illustrato il libro “Divino Tempio” un pezzo di cielo in terra che raccoglie gli interventi dei tanti professionisti che hanno elaborato il progetto di restauro.

“Il Divino tempio è una operazione culturale di alto profilo – ha detto l’Arcivescovo, mons. Corrado Lorefice – e la Cattedrale è un segno luminoso della nostra terra che si dimostra sempre accogliente”.

Il parroco della Cattedrale mons. Filippo Sarullo si è augurato che la festa e la gioia di oggi si possano ripetere a conclusione dei lavori che siano fatti bene.