Chiesa generata dalla Parola

Tag:, ,
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

 
IN QUESTO NUMERO
IN PRIMO PIANO
  • Chiesa generata dalla Parola
NOTIZIE DIOCESIPA
  • Programmazione attività dei Ministranti diocesi di Palermo
NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI
  • L’Arcivescovo alla marcia contro la mafia: “Cari giovani criticate noi adulti per costruire una città che permetta incontri di bene e la felicità”
  • Nella parrocchia di San Giuseppe Cottolengo di parla del fine vita
  • In Cattedrale messa in ricordo di don Giussani
  • Esercizi spirituali a Sant’Ernesto
  • Ritratti di Santi in Cattedrale
AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI
  • Nella Parrocchia Gesù, Maria e Giuseppe presentazione del libro “Welcome”
  • Sul Tgweb si parla della Marcia contro la mafia
__________________________________________________________________________
IN PRIMO PIANO
1. Chiesa generata dalla Parola
Sulla scorta dell’esperienza maturata in Avvento, anche durante la Quaresima, dal 26 febbraio al 17 marzo 2018, in tutte le parrocchie della diocesi si svolgeranno gli incontri nei Centri di ascolto della Parola sul tema: “Chiesa generata dalla Parola. Discepoli in ascolto lungo le nostre strade”.
Lo scopo è quello di meditare e riflettere sulla Parola di Dio partendo dal Vangelo di Marco durante i tempi forti dell’anno liturgico. La scelta di portare la Parola di Dio nel tessuto sociale è stata suggerita dai Consigli pastorali e presbiterali e dai direttori di uffici diocesani, su sollecitazione dell’Arcivescovo che intende attivare una vera e propria Scuola della Parola su tutto il territorio diocesano.
“In questi incontri siamo chiamati a dare spessore battesimale alle nostre comunità – spiega mons. Corrado Lorefice – ad avere consapevolezza della nostra rinascita battesimale, della prima pasqua dei cristiani che è il Battesimo. Comunità consapevoli che la Pasqua battesimale è continuamente rigenerata dalla pasqua settimanale, la Domenica, dal Giorno del Signore e della fraternità cristiana, dall’Eucaristia, dal memoriale del sacrificio e della cena di Cristo, annuncio e anticipo della nuova umanità, dei cieli nuovi e della terra nuova. Da qui scaturisce e cresce la coscienza della missione della Chiesa! La Pasqua ci costituisce ‘in uscita’, corroborati dallo Spirito del Risorto, inviati nella Galilea delle genti, lì dove vivono i destinatari dell’annuncio pasquale, le donne e gli uomini di questo nostro tempo e di questo nostro territorio. «Ora che la Chiesa desidera vivere un profondo rinnovamento missionario, c’è una forma di predicazione che compete a tutti noi come impegno quotidiano. Si tratta di portare il Vangelo alle persone con cui ciascuno ha a che fare, tanto ai più vicini quanto agli sconosciuti» (Francesco, Evangelii Gaudium, 127).
“Mi sta a cuore reinventare insieme a voi una vera e propria pastorale battesimale, che coinvolga la comunità cristiana e la famiglia. Si tratta di pensare ad una alleanza proficua e feconda a favore anzitutto dei bambini, che già nella prima fase della loro esistenza sono molto sensibili ai dati più importanti dell’esperienza religiosa, e dei giovani perché la fede in Gesù li renda protagonisti nell’inventare l’opera d’arte della loro vita, perché lascino un segno indelebile sulla nostra terra e un’impronta luminosa nella nostra storia”.
NOTIZIE DIOCESIPA
1. Programmazione attività dei Ministranti diocesi di Palermo
Il nuovo Animatore e Coordinatore diocesano dei ministranti don Marco Vaglica, insieme all’equipe diocesana organizza le attività dei Ministranti della diocesi di Palermo per l’anno 2018. Tra queste la giornata del ministrante che si svolgerà sabato 16 giugno 2018 e una serie di incontri formativi nei vicariati che si svolgeranno secondo il seguente programma:
Sabato 14 Aprile 2018 per il I e II vicariato nella parrocchia San Basilio a Palermo;
Sabato 21 Aprile 2018 per il III e il IV vicariato nella parrocchia di Santa Teresa di Gesù Bambino a Palermo;
Sabato 28 Aprile 2008 per il V vicariato nella parrocchia San Giorgio martire a Caccamo;
Sabato 5 Maggio 2018 per il VI vicariato nella parrocchia Beata Vergine del Carmelo a Portella di mare.
“Iniziamo a camminare – afferma don Vaglica – sono sicuro che il Signore vuole regalarci tanti momenti importanti per la crescita della nostra fede, lo voglio sottolineare, non da solo, ma voglio camminare con voi. Insieme dobbiamo fare strada. Pertanto all’inizio di questa nuova avventura vi chiedo di accompagnarmi con la preghiera e la vostra benedizione”.
Info: don Marco Vaglica E-mail: ministranti@diocesipa.it – cell. 380/9013570 (preferibilmente prima di contattarmi mandare un messaggio).NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI
1. L’Arcivescovo alla marcia contro la mafia: “Cari giovani criticate noi adulti per costruire una città che permetta incontri di bene e la felicità”
Oltre 3.000 studenti, incuranti della pioggia, hanno dato vita alla marcia contro la mafia che si è snodata attraverso i valloni, sulla strada provinciale, denominata “Marcia antimafia 26/2/1983”. Presenti i ragazzini della scuola dell’infanzia, delle medie e delle superiori che hanno esposto i loro striscioni e cartelli contro la mafia che presenta ancora degli addentellati anche tra i colletti bianchi come rappresentato in un cartello molto significativo esposto dai giovani del liceo artistico “Renato Guttuso” che ne hanno realizzato altri raffiguranti gli uomini che hanno combattuto la piovra con la scritta “E’ vivo”. Presenti oltre ai ragazzi di Bagheria anche quelli di Baucina, Ficarazzi, Altavilla Milicia e Casteldaccia dove si è conclusa la manifestazione, organizzata dal Centro studi iniziative culturali “Pio La Torre” con l’adesione della Rete delle scuole “Bab El Gherib”, l’Anci Sicilia, i comuni dell’hinterland rappresentati dai rispettivi amministratori, l’Arcidiocesi di Palermo, la Casa dei giovani, la Caritas di Bagheria.
La manifestazione giunta alla 35a edizione è stata la rievocazione di quella che si svolse il 26 febbraio del 1983, alla quale parteciparono migliaia di cittadini per dire “no” alla mafia che in quel periodo eliminava decine di persone nel territorio reso famoso come “Triangolo della morte” ricadente nei comuni di Bagheria, Casteldaccia e Altavilla Milicia.
Lo storico don Francesco Stabile era presente alla prima marcia del 1983. “Il nostro scopo è di trasferire ai ragazzi una memoria attiva perché anche oggi la mafia e ogni forma di violenza che vuole imporre un dominio sul piano ideologico e fisico dell’asservimento agli altri è presente. Noi siamo per una cultura del rispetto della persona umana”. A piazza Madrice a Casteldaccia hanno preso la parola tra gli altri il sindaco Fabio Spatafora, la coordinatrice della rete delle scuole “Bab el gherib” Angela Troia, Vito Lo Monaco, presidente del centro studi Pio La Torre e l’arcivescovo di Palermo mons. Corrado Lorefice. “A voi giovani – ha detto l’Arcivescovo – chiedo di continuate a criticare la nostra vita di adulti. Diteci quello che pensate e ricordate che il mondo va visto con i vostri occhi. E’ possibile costruire la città degli uomini. Quest’anno ricorre anche il 25º del grido del papa Giovanni Paolo II rivolto ai mafiosi dalla Valle dei templi: “Convertitevi perché anche per voi viene il giudizio di Dio ed era una parola di condanna esatta”. A voi chiedo di criticare noi adulti ed anche Chiesa per costruire una città che permetta incontri di bene e la felicità”.2. Nella parrocchia di San Giuseppe Cottolengo di parla del fine vita
Il Servizio di pastorale per le persone disabili dell’Ufficio diocesano di pastorale della salute, diretto da Paola Geraci, organizza una serie di incontri sul tema: “Il fine vita alla luce della Risurrezione” che si svolgeranno alle ore 19 nella parrocchia di San Giuseppe Cottolengo, guidata da don Gioacchino D’Agostino. Il primo incontro si svolgerà martedì 27 febbraio 2018,
Relatori Vito Ferri psicoterapeuta e sociologo e Serafina Geraci, psicoterapeuta.
Seguiranno due altri incontri il 6 marzo 2018, relatore Roberto Garofalo geriatra e medico palliativista e martedì 13 marzo 2018, relatore don Vito Impellizzeri, teologo presso al Facoltà teologica di Sicilia.3. In Cattedrale messa in ricordo di don Giussani
In occasione del 36° anniversario del riconoscimento pontificio della Fraternità di “Comunione e liberazione” e del 13° anniversario della morte di don Luigi Giussani, l’Arcivescovo mons. Corrado Lorefice, mercoledì 28 febbraio alle ore 19, presiederà una celebrazione Eucaristica in Cattedrale.

4. Esercizi spirituali a Sant’Ernesto
Mons. Guglielmo Giombanco, Vescovo di Patti, predicherà gli esercizi spirituali nella Parrocchia di Sant’Ernesto in Via Campolo, 11 a Palermo. gli esercizi si svolgeranno lunedì 26, martedì 27 e mercoledì 28 febbraio alle ore 17.30.

5. Ritratti di Santi in Cattedrale
Per la serie di incontri “Ritratti di Santi”, organizzati dal Movimento Ecclesiale carmelitano “2018 Santità giovane”, con testi delle meditazioni di p. Antonio Maria Sicari ocd, giovedì 1 marzo 2018, alle ore 20.45, si terrà in Cattedrale, una meditazione su Santa Clelia Barbieri (1847/1925) “Risorgimento al femminile”.
Questi i prossimi incontri:
Giovedì 8 marzo 2018 – Beato – Federico Ozanam (1813/1853) “Il cuore ha sete di infinito”;
Giovedì 15 marzo 2018 – Beato Isidoro Bakanja (1887/1909) “Il martire dello scapolare”.

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI
1. Nella Parrocchia Gesù, Maria e Giuseppe presentazione del libro “Welcome”
“Welcome” è il titolo del libro di Emiliano Abramo e Marco Pappalardo, edizioni San Paolo. L’iniziativa organizzata dalla comunità di Sant’Egidio, avrà luogo, venerdì 2 marzo alle ore 17, presso la Parrocchia Gesù, Maria e Giuseppe, guidata da don Diego Broccolo, in via Ausonia 76, Palermo.
Interverranno: Ahmad Abd Al-Majid Macaluso (Coreis Sicilia), Anna Potente (Centro Diaconale Valdese La Noce) e Giuseppe Mattina (Ass. alla Cittadinanza Solidale del Comune di Palermo). Modera Vincenzo Ceruso della Comunità di Sant’Egidio. Sarà presente l’autore.
Il volume è stato pensato per i giovani e gli adolescenti come sussidio sull’accoglienza e l’inclusione dei migranti.
Info: Comunità di Sant’Egidio – santegidio.palermo@libero.it – 334/2521446.

2. Sul Tgweb si parla della Marcia contro la mafia
L’Arcivescovo alla marcia contro la mafia, Tavola rotonda sull’immigrazione organizzata dagli scout e un francobollo emesso dal Vaticano per ricordare il Beato Pino Puglisi. Sono alcuni dei servizi che questa settimana, propone il Tgweb dell’Arcidiocesi di Palermo, il magazine, ideato e realizzato dall’Ufficio per le Comunicazioni Sociali, con la collaborazione dei Servizi informatici che viene postato il sabato sul sulla pagina Facebook dell’Arcidiocesi e sul sito dell’Arcidiocesi.
Guarda il Tgweb