La Missione Speranza e Carità si prepara ad accogliere il Papa

Tag:, ,
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail


IN QUESTO NUMERO
IN PRIMO PIANO
  • La Missione Speranza e Carità si prepara ad accogliere il Papa
NOTIZIE DIOCESIPA
  • Un libro dedicato alle Confraternite per crescere nella Fede
NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI
  • La Caritas organizza il “Campus Giocreando”
  • Colloquio del Mediterraneo: Presupposti culturali per un partenariato Europa-Africa
AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI
  • Casa diocesana di Baida: “La vocazione ad essere felici”
  • TuttixTutti, il concorso CEI per le parrocchie, va alla parrocchia Santi Pietro e Paolo di Catania
  • Federazione Italiana Settimanali Cattolici. Ad Acireale il Seminario nazionale 2018
  • Sul Tgweb si parla della Visita del Santo Padre
__________________________________________________________________________
IN PRIMO PIANO
1. La Missione Speranza e Carità si prepara ad accogliere il Papa
Uno dei momenti più significativi della venuta del Santo Padre Francesco a Palermo del prossimo 15 settembre, sarà la visita presso la Missione “Speranza e Carità” fondata dal missionario laico Biagio Conte. Il Papa subito dopo la celebrazione della Santa Messa al Foro Italico, in occasione del XXV anniversario del martirio del beato don Pino Puglisi, si recherà presso la cittadella del povero in via Decollati, dove consumerà un pasto insieme agli immigrati, ad una rappresentanza di detenuti e alcuni ospiti della Casa dei giovani diretta da don Salvatore Lo Bue.
Già nei giorni scorsi si è svolto un sopralluogo della Gendarmeria del Vaticano per prendere visione del luogo dove sarà il successore di Pietro. Padre Pino Vitrano, primo collaboratore di Biagio Conte che ha appreso della notizia con grande trepidazione, sta organizzando il momento intimo con il Santo Padre. Biagio Conte ha appreso la notizia mentre si trovava in Francia ed ha manifestato la sua grande gioia per tale scelta. Prima di tale evento saranno allestiti i locali per accogliere papa Francesco che visiterà anche la chiesa realizzata dagli stessi immigrati e che durante l’ultimo Giubileo della Misericordia è stata luogo di pellegrinaggio da parte di tanti fedeli.

NOTIZIE DIOCESIPA
1. Un libro dedicato alle Confraternite per crescere nella Fede
“Crescere nella Fede e nella misericordia all’interno della famiglia confraternale” di Giuseppe Firenze,  Euno Edizioni è un libro sulle confraternite che non parla soltanto della pietà popolare, delle feste o delle processioni, ma anche delle opere di Misericordia spirituale e corporale, delle Beatitudini, della devozione a Maria Santissima e dell’importanza della preghiera.
La presentazione del libro è stata svolta da mons. Rino La Delfa, preside emerito e Docente ordinario di “Ecclesiologia e Mariologia” della Facoltà Teologica di Sicilia e le conclusioni di mons. Giovanni Lanzafame, Mariologo di fama internazionale.
L’autore è un ragazzo di 33 anni, nato a Palermo e bagherese dalla nascita, svolge attività musicali nelle diverse bande musicali della provincia ed è impegnato in diversi momenti ecclesiali nell’Arcidiocesi di Palermo.
“Considerata la mia esperienza maturata negli anni, nel mondo confraternale – spiega l’autore – ho voluto intraprendere un percorso affinché questo volume possa essere uno strumento in più per aiutare le confraternite a capire che non bisogna concentrarsi, a festa conclusa, a pensare alla successiva, ma alle problematiche e alle realtà della nostra società e alla crescita dei propri membri nella Fede che si acquisisce, attraverso l’ascolto della Parola di Dio, la recita del Santo Rosario, la catechesi e la partecipazione alla Santa Messa. Non bisogna fermarsi alle ricorrenze celebrative e alle feste che rimarranno soltanto dei simboli, dei fatti storici utili per l’interesse degli studiosi, eventi del passato che non avranno una continuità nell’attualità”.

NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI
1. La Caritas organizza il “Campus Giocreando”
Anche quest’anno la Comunità parrocchiale San Giovanni Bosco di Bagheria, in collaborazione  con l’Associazione di volontariato Agape, la Caritas Cittadina cittadina e l’Associazione “Nuovo Millennio”, ha donato ai più piccoli la partecipazione al “Campus Giocreando”. Un tempo d’estate  all’insegna  dell’amore, della cura e dell’attenzione. Le attività  hanno previsto 2 momenti. Il primo dedicato ai bambini di età 7-10 anni  che hanno partecipato al   Campus presso Poggio Maria dal 16 al 20 luglio. Condividere giocando, accompagnati dal parroco della parrocchia San Giovanni Bosco don Francesco Galioto e dalla responsabile della Caritas parrocchiale Vita Barbera. Il secondo momento dedicato ai ragazzi 11-13 anni,  presso una villa al mare a Casteldaccia messa a disposizione della Curia da un benefattore. Ai ragazzi è stato proposto  il  tema di  “La custodia del creato: Giocare nel rispetto delle regole imparando a custodire noi e il creato  che Dio ci ha donato. I ragazzi sono stati accompagnati dalla direttrice della Caritas cittadina Mimma Cina, dalla responsabile della Caritas parrocchiale San Giovanni Bosco Vita Barbera, dall’educatrice Simona Gargano. Un bel momento carico di emozione è stato passare il timone ai nuovi giovani volontari e animatori Piero Storniolo, Asia Lucchese, Gabriele Tornatore e Alessia Di Maria, alcuni dei quali  un tempo sono stati  tra i piccoli  partecipanti del campo.

2. Colloquio del Mediterraneo: Presupposti culturali per un partenariato Europa-Africa
Si svolgerà a Palermo nella sala delle Capriate dello Steri a Piazza Marina, 61, dal 7 all’8 novembre 2018, il 3° Colloquio del Mediterraneo: Presupposti culturali per un partenariato Europa-Africa dal superamento dei pregiudizi ad un confronto-dialogo alla pari. L’evento è organizzato dalla Cattedra “Rezzara” Studi sul Mediterraneo e dall’Istituto “Pedro Arrupe” con il patrocinio dell’Università di Palermo. L’evento è previsto nell’ambito delle manifestazioni “Unipa 2018 – “L’Università per la Cultura”. Il tema scelto è strategico per i rapporti futuri Europa-Africa e per la scelta di un dialogo alla pari, unica metodologia rispettosa della comune dignità umana.
Programma:
7 novembre 2018
Ore 15.30 – Saluti ufficiali
Ore 16.00 – Presentazione del Colloquio (prof. Salvatore Mancuso, presidente e direttore del Centre for comparative Law in Africa del Centro Piemontese di Studi africani – CSA)
Ore 16.30 – Prima sessione: “Dimensione culturale: le varie tradizioni di fronte alla globalizzazione” (coordina la prof. Ada Maria Florena, Pro-Rettore all’Internazionalizzazione dell’Università di Palermo).
Interventi:
Obiettivo comune: la qualità della vita (prof. Mhammed Talabi – dell’Università di Mohammadia – Marocco)
La cultura fattore di integrazione (prof. Niowy Jean-Jacques Fall, Ispettore scolastico a Dakar – Senegal)
Strutture democratiche (on. Osama El Seghir, deputato al Parlamento – Tunisia) – da confermare
Africa, globalizzazione, eliminazione della povertà estrema e della fame nell’Agenda 2030 (prof. Antonio La Spina, della LUISS Università Guido Carli di Roma)
Ore 18.00 Seconda sessione: “Cooperazione internazionale e migranti come agenti di co-sviluppo nei Paesi di origine ed in Europa” (coordina il prof. Vincenzo Provenzano, dell’Università di Palermo)
Interventi:
La visione dell’Islam di fronte alle sfide economiche e finanziarie (dott. Abdelkader Semmari, Presidente onorario del Club Economique Algérien, ex Ministro)
Esperienze di cooperazione aziendali Europa-Africa (imam Kamel Layachi, imprenditore, promotore di progetti di partenariato e di investimenti
tra Algeria e Italia)
Gli immigrati come agenti di co-sviluppo (dott. Nicoletta Purpura, direttrice Istituto di formazione socio politica “Pedro Arrupe” di Palermo)
Cooperazione e co-sviluppo economico imprenditoriale (prof. Giuseppe Notarstefano, dell’Università LUMSA di Roma)
8 novembre 2018
Ore 9.00 – Terza sessione: “Cooperazione per il diritto alla vita e alla promozione umana nei Paesi africani (coordina il prof. Antonello Miranda, dell’Università di Palermo)
Interventi:
Cooperazione internazionale come agente di co-sviluppo nei Paesi africani (dott. Peter Lochoro, medico in Uganda – rappresentante Cuamm dei medici africani)
Il diritto alla salute (medico del Dipartimento generale di sanità del South Sudan)
L’istruzione e la formazione (prof. Leila El-Houssi, dell’Università di Padova, esperta della cultura tunisina)
Il sistema universitario e la cooperazione allo sviluppo (prof. Ennio Cardona, già Pro-Rettore Vicario dell’Università di Palermo)
Ore 10.30 – Presentazione ricerche
Ore 11.30 – Dibattito con i rappresentanti esteri
Ore 12.30 – Conclusioni
Info: Istituto Rezzara – contra’ delle Grazie, 14 – 36100 Vicenza – tel. 0444/324394 – fax 0444/7427217 – e-mail: info@istitutorezzara.it.

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI
1. Casa diocesana di Baida: “La vocazione ad essere felici”
Dal 20 al 22 agosto presso la Casa diocesana di Baida a Palermo, si svolgerà una tre giorni aperta a giovani, fidanzati e sposi dal titolo: “La vocazione ad essere felici”. Animerà don Carlo Rocchetta. La tre giorni è organizzata dall’Ufficio di Pastorale familiare, dal Centro Diocesano Vocazioni e dall’Ufficio di Pastorale giovanile dell’Arcidiocesi di Palermo. Sarà possibile partecipare sia in forma residenziale, sia in forma pendolare.
Programma:
20 agosto 2018
ore 15.00 – Raduno dei partecipanti;
ore 15.30 – Preghiera, meditazione, riflessione personale e celebrazione eucaristica.
21 agosto 2018
ore 9.30 – 12.30 e ore15.30 – 20.00 preghiera, meditazione, riflessione personale e celebrazione eucaristica
22 agosto 2018
ore 9.30 – 12.30 e ore 15.30 – 18.30 preghiera, meditazione, riflessione personale e celebrazione eucaristica.
ore 19.00 – Partenze.
Info e prenotazioni tel. 371/3743064 pastoralegiovanilepalermo@gmail.com seguiteci anche su: https://www.facebook.com/events/2044834938924711/

2. TuttixTutti, il concorso CEI per le parrocchie, va alla parrocchia Santi Pietro e Paolo di Catania
La parrocchia dei Santi Pietro e Paolo di Catania ha conquistato il 1° premio da 15.000 euro al concorso “TuttixTutti”, organizzato dal Servizio Promozione C.E.I., rivolto alle parrocchie e giunto, quest’anno, alla 8° edizione.
La parrocchia catanese si è fatta largo tra  le 567  candidature pervenute grazie ad un progetto molto innovativo “Accogliere” firmato dal parroco don Alfio Carciola che insieme alle realtà parrocchiali Pax Christi e il Gruppo di Solidarietà, si occupa  di “accogliere” chi ha bisogno aiutandolo a superare un momento critico, accompagnandolo verso un riscatto sociale.
Un’altra parrocchia siciliana quella di Cristo Re di Valderice (TP) si è classificata l 5° posto da 6.000 euro.
Il dettaglio dei progetti vincitori è disponibile sul sito: http://www.tuttixtutti

3. Federazione Italiana Settimanali Cattolici. Ad Acireale il Seminario nazionale 2018
La Federazione Italiana Settimanali Cattolici (FISC) ha accolto la proposta avanzata dalla testata acese “La Voce dell’Jonio”, diretta da Giuseppe Vecchio, e dall’Ufficio per la pastorale della cultura della diocesi di Acireale, diretto da Mario Agostino, di dedicare il seminario nazionale 2018, organizzato in collaborazione con l’Ucsi (Unione cattolica stampa italiana) e l’Aimc (Associazione italiana maestri cattolici) della Sicilia, allo studio delle buone pratiche imprenditoriali, economico-sociali e amministrative, relative alla valorizzazione ecosostenibile e alla difesa dell’ambiente nonché, segnatamente, allo smaltimento dei rifiuti.
Il consueto seminario nazionale della FISC, che ogni anno si svolge in Sicilia, si terrà dal 21 al 23 settembre nella città di Acireale dopo trent’anni dall’ultima volta e in occasione del 60esimo anniversario della fondazione della testata promotrice, fondata nel 1958 da Orazio Vecchio e ancora in attività. Il direttore della Voce dell’Jonio, figlio del fondatore, insieme con gli altri familiari, ha continuato a operare nello spirito che fin dalle origini ha animato questa testata, voce libera e indipendente del territorio, di ispirazione cristiana, laicamente animata dalla sua storica missione di “informare per formare”. Ospitando il seminario FISC, La Voce dell’Jonio intende non solo celebrare il proprio 60esimo anniversario, ma anche e anzitutto aprire una finestra formativa e informativa per giornalisti provenienti da tutta Italia, insegnanti e cittadini interessati, nonché offrire un’occasione di esposizione sulle bellezze e le tipicità che caratterizzano la Sicilia, rappresentandole e promuovendole presso i partecipanti, provenienti da tutta Italia.

4. Sul Tgweb si parla della Visita del Santo Padre
Online il sito per la visita del Santo Padre Francesco, la Missione Speranza e carità si prepara ad accogliere il Papa e premiati in Cattedrale i vincitori del Concorso fotografico sulla processione di Santa Rosalia. Sono alcuni dei servizi che questa settimana, propone il Tgweb dell’Arcidiocesi di Palermo, il magazine, ideato e realizzato dall’Ufficio per le Comunicazioni Sociali, con la collaborazione dei Servizi informatici che viene postato il sabato sul sulla pagina Facebook dell’Arcidiocesi e sul sito dell’Arcidiocesi.
Guarda il Tgweb