Lorefice: “La mafia è antievangelica”

Tag:, ,
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

 

IN QUESTO NUMERO
IN PRIMO PIANO
  • Lorefice: “La mafia è antievangelica”
NOTIZIE DIOCESIPA
  • In Cattedrale la Liturgia penitenziale giovani
NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI
  • Celebrazioni cusmaniane a Palermo
  • Una coperta per la Missione “Speranza e carità”
AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI
  • Convegno annuale liturgico pastorale alla Facoltà Teologica di Sicilia
  • Sul Tgweb si parla della condanna dell’Arcivescovo alla mafia
__________________________________________________________________________
IN PRIMO PIANO
1. Lorefice: “La mafia è antievangelica”
“La mafia è antievangelica e senza dubbio il mafioso non è, e non può essere un uomo di fede”. E’ stato chiaro l’Arcivescovo, mons. Corrado Lorefice, che ha pronunciato parole di condanna, chiara e diretta nei confronti di cosa nostra in occasione della conferenza promossa dal Centro Studi Pio La Torre sul tema “Il ruolo della Chiesa di Papa Francesco nel contrasto alle mafie, alla corruzione, alla povertà e alle diseguaglianze sociali”.
“La mafia ha in odio la Fede cristiana e può avere un’espressione religiosa da strumentalizzare – ha aggiunto –  ma è ben lungi dalla fede. Ti puoi convertire e avere il perdono, ma lo devi dire e devi prenderne le distanze. I due che hanno ucciso don Pino Puglisi non sono solo pentiti, ma si sono anche convertiti, grazie anche al sorriso del nostro Beato. La Chiesa ha riconosciuto il martirio di don Puglisi e con sua beatificazione espressa nelle parole ‘in odium fidei’ di fatto c’è un pronunzia: la mafia è antievangelica. Gli uomini veramente liberi non attendono che si muovano prima gli altri per agire”.
Ha quindi, citato la testimonianza di due preti e di un magistrato: don Pino Puglisi, con il quale ha condiviso alcune esperienze con i giovani, don Peppe Diana, ucciso a 36 anni dalla camorra e di Rosario Livatino, magistrato ucciso a 38 anni e profondamente cattolico.
“Da loro ho ricevuto la testimonianza che una Chiesa libera e liberatrice è una Chiesa che non cerca appoggi o privilegi dalle classi dirigenti, ma che confida solo nella potenza esaltante del Vangelo di Gesù Cristo. La Chiesa che Papa Francesco sta disegnando – conclude l’arcivescovo – vuole partire dalla realtà, dalla concretezza. Una indicazione di rotta indicata anche dal suo primo viaggio apostolico a Lampedusa nel luglio 2013. Bisogna partire dagli esclusi, dagli scartati della società, dalla lotta alle ingiustizie”.
NOTIZIE DIOCESIPA
1. In Cattedrale la Liturgia penitenziale giovani
Nell’ambito del cammino verso il Sinodo giovani e in vista della Pasqua, il Servizio per la Pastorale Giovanile, diretto da don Giuseppe Calderone, organizza una Liturgia penitenziale per i giovani sul tema “E vide e credette”.
L’appuntamento avrà luogo, venerdì 16 marzo 2018, alle ore 21 in Cattedrale dove interverrà l’Arcivescovo mons. Corrado Lorefice. Nel corso dell’incontro diversi sacerdoti saranno disponibili ad ascoltare le confessioni.
NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI
1. Celebrazioni cusmaniane a Palermo
Come ogni anno la festa liturgica del beato Giacomo Cusmano trova i membri della Famiglia Cusmaniana, missionari, suore e associati impegnati nel promuovere la conoscenza del Fondatore e nel propagarne la devozione, in questa Chiesa di Palermo ove ha avuto i natali, ha vissuto la sua missione, è nata l’Opera del Boccone del Povero.
Le Celebrazioni, iniziate con l’annuale raduno dei membri tutti della Famiglia cusmaniana, domenica 11 marzo 2018, nella XXIV Giornata annuale e vocazionale, tenutasi quest’anno presso la Casa dei Missionari, in via Pindemonte a Palermo, proseguono con il triduo e l’Adorazione Eucaristica prolungata nel pomeriggio e alcune ore della notte del lunedì 12, presso la chiesa parrocchiale “Cuore Eucaristico di Gesù”, in corso Calatafimi, 327 nella felice coincidenza del cinquantesimo dell’erezione canonica della Comunità. Poi, martedì 13 marzo 2018, dopo la Celebrazione pomeridiana, alle 19, la celebrazione del Transito del beato Giacomo Cusmano e mercoledì 14 marzo 2018, “dies natalis” del Fondatore, la Comunità e la Famiglia Cusmaniana, guidata dal padre provinciale Salvatore Fiumanò, accoglieranno nel pomeriggio, l’Arcivescovo Corrado Lorefice che presiederà la Concelebrazione di ringraziamento in occasione del Giubileo parrocchiale e la festa liturgica del Beato Padre, concludendo con la benedizione e distribuzione del pane, segno e richiamo del Boccone, “amo di carità” e ancor più della SS. Eucarestia, da cui il Cusmano maturò l’ispirazione, essendo Essa il “vero boccone” attraverso il quale il Signore si dà tutto a tutti, senza alcuna distinzione.2. Una coperta per la Missione “Speranza e carità”
La Caritas parrocchiale di Sant’Ernesto a Palermo, accogliendo la richiesta pervenuta dalla Missione di Speranza e Carità di Biagio Conte, organizza una raccolta straordinaria di coperte, lenzuola e asciugamani da bagno destinate ai quasi mille ospiti che si trovano nelle tre strutture cittadine. La raccolta si effettuerà domenica 18 marzo 2018 dalle ore 10 alle ore 12.30. I volontari della Missione saranno nel cortile della parrocchia per ricevere quanto sarà donato, che deve essere assolutamente pulito e singolarmente incartato. La donazione si potrà fare altresì nella settimana precedente solamente: lunedì 12 e mercoledì 14 marzo dalle ore 10 alle ore 12 e dalle 16 alle 17.

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI
1. Convegno annuale liturgico pastorale alla Facoltà Teologica di Sicilia
Nei giorni 16 e 17 marzo 2018 si terrà il XV Convegno liturgico pastorale, presso l’aula magna della Facoltà Teologica di Sicilia, in via Vittorio Emanuele, 463.
Il convegno riguarderà il Salterio, il libro della preghiera del popolo di Dio nell’Antico Testamento, e l’uso che ne fa la liturgia oggi. Si darà particolare attenzione ai Salmi che sono un importante testimonianza e una perfetta sintesi di tutta la Scrittura e la voce di Dio.
Programma:
Venerdì 16 Marzo 2018
Ore 9.30 – Preghiera e saluto del Gran Cancelliere della Facoltà Teologica di Sicilia, mons. Corrado Lorefice arcivescovo di Palermo Saluto del preside della Facoltà Teologica di Sicilia Francesco Lomanto
Ore 9.45  Introduzione al Convegno Pietro Sorci Facoltà Teologica di Sicilia
I Sessione
Angelo Passaro, moderatore Facoltà Teologica di Sicilia
Ore 10.00  Dai Salmi al Salterio. Pregare con il libro dei Salmi   – Gianni Barbiero      Pontificio Istituto Biblico
Ore 10.45  Break
Ore 11.00 La lettura dei Salmi nel Nuovo Testamento – Matteo Crimella, Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale
Ore 11.45 Preghiera salmodica e identità plurale nel cristianesimo dei primi secoli Vincenzo Lombino, Facoltà Teologica di Sicilia
Ore 12.30 Discussione
II Sessione Valeria Trapani, moderatrice Facoltà Teologica di Sicilia
Ore 15.30 La lettura mistagogica dei Salmi nei riti sacramentali e nella celebrazione dell’anno liturgico Pietro Sorci, Facoltà Teologica di Sicilia
Ore 16.15 Il Salmo responsoriale nella liturgia: storia, significato, scelte,                      esecuzione Gabriele Tornambè, dottorando dell’Università di Friburgo
Ore 17.00 Break
Ore 17.15 I salmi nella liturgia delle ore: tradizioni diverse. Ufficio cattedrale e monastico, Oriente e Occidente Goffredo Boselli, Monaco della Comunità di Bose
Ore 18.00 Discussione
Sabato 17 Marzo 2018
III Sessione Rita Di Pasquale, moderatrice Facoltà Teologica di Sicilia
Ore 9.00   I Salmi nella preghiera mattutina e vespertina della Chiesa DOMENICO MESSINA, Facoltà Teologica di Sicilia
Ore 9.45   La tradizione dei “sette Salmi penitenziali”, la celebrazione della riconciliazione e la cura pastorale degli infermi – Pierangelo Muroni Istituto Liturgico sant’Anselmo
Ore 10.30 Break
Ore 10.45 I Salmi nella pietà popolare Alberto Giardina Ufficio liturgico della Diocesi di Trapani
Ore 11.30 Simbolismo degli strumenti musicali e del canto nel Commento ai Salmi di Sant’Agostino – Cosimo Scordato, Facoltà Teologica di Sicilia
Ore 12.30 Discussione
Ore 13.00 Conclusioni Pietro Sorci, Facoltà Teologica di Sicilia

2. Sul Tgweb si parla della condanna dell’Arcivescovo alla mafia
“La mafia è antievangelica”. La chiara e dura condanna dell’Arcivescovo Lorefice in occasione del convegno antimafia organizzato dal Centro studi Pio La Torre, Santa Gianna Beretta Molla ha già fatto un grande miracolo a Trabia e la Divina Bellezza. Dal Vaticano alla Sicilia in rete per la cultura. Sono alcuni dei servizi che questa settimana, propone il Tgweb dell’Arcidiocesi di Palermo, il magazine, ideato e realizzato dall’Ufficio per le Comunicazioni Sociali, con la collaborazione dei Servizi informatici che viene postato il sabato sul sulla pagina Facebook dell’Arcidiocesi e sul sito dell’Arcidiocesi.
Guarda il Tgweb