Quattro diaconi saranno ordinari presbiteri

Tag:, ,
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

IN QUESTO NUMERO

 

IN PRIMO PIANO

  • Quattro diaconi saranno ordinari presbiteri

 

NOTIZIE DIOCESIPA

  • “Azzardo: per una svolta istituzionale a tutela della persona e del bene comune”
  • Incontri nei vicariati per i ministranti della diocesi di Palermo
  • Le ultime nomine dell’Arcivescovo

 NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI

  • Nella Parrocchia Maria SS Madre della Misericordia il Reliquiario della Madonna delle Lacrime di Siracusa
  • Due conferenze organizzate dal Gris Diocesano
  • Momento di Preghiera della Divina Misericordia alla Missione
  • Incontro di formazione per gli anziani nella parrocchia Santa Silvia
  • “Testimoni di speranza nella città”

 AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI

  • Festival nazionale economia civile
  • Presentazione del libro “Il tuo popolo in cammino”
  • Sul Tgweb si parla di azzardo

__________________________________________________________

IN PRIMO PIANO

1. Quattro diaconi saranno ordinari presbiteri

Sabato 23 febbraio 2019, quattro diaconi del seminario arcivescovile, saranno ordinati presbiteri della Chiesa di Palermo. La celebrazione Eucaristica per l’imposizione delle mani e la preghiera consacratoria, sarà presieduta dall’arcivescovo, mons. Corrado Lorefice, in Cattedrale alle ore 10.

Saranno ordinati presbiteri: Salvatore Cracolici, 27 anni, della Parrocchia di San Giovanni Battista a Tommaso Natale. Ha conseguito la maturità classica, il titolo di Baccelliere in Sacra Teologia presso la Facoltà teologica di Sicilia ed è licenziando in “Teologia e Scienze patristiche” a Roma. “La mia vocazione nasce sin da bambino – dice – quando frequentavo la Parrocchia e servivo la Messa come ministrante. Adesso giunge il grande momento e rendo lode al Signore che mi ha chiamato”.

Giuseppe Salvato Collura, 32 anni, della Parrocchia Santissima Trinità di Castronovo di Sicilia. Diplomato al liceo socio-psicopedagogico, Baccelliere in Sacra Teologia, licenziando in “Teologia biblica” presso la Facoltà teologica di Sicilia e insegnante presso la Scuola teologica di base. “La mia vocazione nasce tra la parrocchia, il Rinnovamento nello Spirito Santo ed il convento dei Frati cappuccini che frequentavo da ragazzo”.

Gianpiero Cusenza, 44 anni, della Parrocchia Santi Pietro e Paolo a Palermo. Laureato in “Ingegneria gestionale”, presso l’Università di Palermo, Baccelliere in Sacra Teologia e licenziando in “Ecclesiologia” alla Facoltà teologica di Sicilia. “Dopo un’attività lavorativa avviata come ingegnere, libero professionista, consulente in tematiche ambientali – afferma – ho scoperto la vocazione a seguito di un viaggio a San Giovanni Rotondo e, dietro un attento discernimento fatto con i padri Gesuiti che mi hanno fatto comprendere la mia vera chiamata al sacerdozio”.

Francesco Spinoso, 35 anni, della Parrocchia San Luigi Gonzaga a Palermo. Ha conseguito la Laureato triennale in “Lingue moderne per il web” e la laurea magistrale in “Tecnologie e Didattica delle lingue” presso l’Università di Palermo, è anche Baccelliere in Sacra Teologia, licenziando in Teologia biblica presso la Facoltà teologica di Sicilia e insegnante presso la Scuola di formazione per catechisti. “Dopo avere vissuto una conversione da adulto e collaborato intensamente in parrocchia, specialmente col canto e il servizio liturgico e l’animazione della preghiera comunitaria, ho deciso di intraprendere il cammino di discernimento insieme al parroco don Filippo Sarullo che mi ha fatto comprendere cosa voleva il Signore da me”.

NOTIZIE DIOCESIPA

1. “Azzardo: per una svolta istituzionale a tutela della persona e del bene comune”

“L’azzardo è un fenomeno che va contrastato sul piano della prevenzione, della legalità, della giustizia, dell’economia, della politica economica e della salute pubblica”. Ad affermarlo il presidente della Consulta nazionale antiusura “Giovanni Paolo II”, mons. Alberto D’Urso, nel corso del convegno nazionale “Azzardo: per una svolta istituzionale a tutela della persona e del bene comune” che si è svolto mercoledì, nella sala conferenze del Seminario arcivescovile di Palermo. L’iniziativa è stata organizzata dalla Consulta nazionale in collaborazione con la Fondazione antiusura “Santi Mamiliano e Rosalia” di Palermo.

“I numeri sono da capogiro – ha continuato il presidente il quale ha puntato il dito contro gli interessi economici – Quei 107 miliardi di euro all’anno bruciati in azzardo in Italia, se fossero trasformati in un fondo di garanzia per il credito agli investimenti, con un moltiplicatore standard di uno a quindici, potrebbero alimentare investimenti per 1.460 miliardi di euro”.

A Palermo, dove le persone stritolate dal sovraindebitamento a causa del gioco d’azzardo sono quadruplicate, da 12 anni opera con impegno la Fondazione antiusura “Santi Massimiliano e Rosalia”, guidata da Vittorio Alfisi, che ha sostenuto oltre 220 famiglie in un percorso di ripianamento dei debiti, sottraendosi alle grinfie degli usurai. La struttura diocesana gestisce un fondo di garanzia erogato dal ministero dell’Economia di 3,5 milioni di euro, necessario per convincere gli istituti di credito a erogare il prestito necessario. “Le persone che vengono da noi sono quelle rifiutate dalle banche, sono disperate – spiega Alfisi – ma purtroppo dobbiamo denunciare ritardi dei finanziamenti da parte degli istituti di credito, che sembrano avere rinunciato al loro ruolo sociale”.

La giornata si è aperta con una celebrazione Eucaristica in Cattedrale, presieduta dal vescovo di Trapani mons. Pietro Maria Fragnelli e da una sosta di preghiera sulla tomba del Beato Pino Puglisi. Le relazioni sono state svolte dal sociologo Maurizio Fiasco il quale ha detto che: “L’allarme maggiore riguarda l’azzardo online, dove la mafia batte lo Stato 5 a 1 – ha detto il sociologo Maurizio Fiasco, consulente della Consulta nazionale antiusura – basti pensare che su 32 miliardi di gioco online registrati nel 2018 le entrate dello Stato sono state circa 330 milioni, pari a circa l’1 per cento. E se i concessionari prendono il 2 per cento, i proventi delle mafie sono pari a un miliardo e mezzo su 4 miliardi gestiti dai siti internet”.

Valeria Carella, Ricercatrice e giurista ha parlato su: “Regolamentare non è proibizionismo: disamina politiche territoriali” mentre Giovanna Nozzetti, Giudice della Terza Sezione Civile del Tribunale di Palermo su: “Azzardo e Costituzione. Discrimine tra compatibilità e antinomia”. Ha concluso Luigi Gaetti, sottosegretario all’Interno il quale ha rivendicato una forma più incisiva di restrizione alla pubblicità dei giochi d’azzardo introdotta col Decreto Dignità ed ha ricordato la proposta di legge depositata alla commissione Affari sociali della Camera.

 2. Incontri nei vicariati per i ministranti della diocesi di Palermo

Durante il mese di marzo 2019 si svolgeranno gli incontri di formazione nei vicariati, per i ministranti della diocesi di Palermo. L’appuntamento avrà inizio alle ore 16 e si concluderà alle ore 18.

Questo il programma:

Sabato 09 Marzo 2019 – I e II vicariato nella Parrocchia S. Ippolito a Palermo;

Sabato 16 Marzo 2019 – III e IV vicariato nella Parrocchia S. Giovanni Battista a Tommaso Natale;

Sabato 23 Marzo 2019 – V vicariato nella Parrocchia Sant’Anna a Sciara;

Sabato 30 Marzo 2019 – VI vicariato nella Parrocchia S. Rosalia a Baucina.

 3. Le ultime nomine dell’Arcivescovo

L’Arcivescovo ha provveduto ad effettuare una serie di nomine. In particolare la nominato don Alessandro Sardina, Vicario Parrocchiale della Parrocchia San Giuseppe in Villabate; l’Avv. Salvatore Damiano, Commissario Arcivescovile della Venerabile Compagnia di S. Orsola; P. Giovanni Benenati, Passionista, Vicario Parrocchiale della Parrocchia S. Cristina V. M. in Palermo; P. Francesco Genco dei Carmelitani Scalzi, Parroco della Parrocchia S. Giacomo dei Militari; P. Orlando (in religione Guglielmo) Burato dei Carmelitani Scalzi, Vicario Parrocchiale della Parrocchia S. Giacomo dei Militari e P. Francesco Paolo Davide Chinnici dei Fratelli Missionari della Misericordia, Vicario Parrocchiale della Parrocchia S. Teresa del Bambin Gesù.

 

NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI

1. Nella Parrocchia Maria SS Madre della Misericordia il Reliquiario della Madonna delle Lacrime di Siracusa

Il Reliquiario della Madonna delle Lacrime di Siracusa, sarà in visita nella Parrocchia Maria SS Madre della Misericordia a Palermo, guidata da don Alessandro Manzone dal 20 al 22 febbraio 2019.

Programma:

Mercoledì 20 febbraio 2019

ore 16.30 – Raduno in piazza Toscana per l’accoglienza del reliquiario e processione verso la chiesa;

ore 18 – Celebrazione Eucaristica. Al termine proiezione del documentario storico della lacrimazione della Madonna;

ore 21 – Veglia di preghiera Mariana per i giovani;

Giovedì 21 febbraio 2019

ore 8.30 – Celebrazione comunitaria delle Lodi;

ore 10 – Visita alla case famiglia in via Toscana e viale Campania;

ore 16 – Incontro in chiesa degli ammalati e Unitalsi;

ore 17.15 – Recita del Santo Rosario meditato;

ore 18 – Celebrazione Eucaristica;

ore 21 – Catechesi con le famiglie e gli operatori pastorali;

Venerdì 22 febbraio 2019

ore 8.30 – Celebrazione comunitaria delle Lodi;

ore 9.30 – Incontro con gli alunni delle scuole nelle proprie sedi, dove sarà proiettato il documentario della lacrimazione. Seguirà un dibattito su “Scienza e Fede”;

ore 16 – Incontro con i bambini del catechismo e i ragazzi dell’Acr;

ore 17.30 – Recita del Santo Rosario meditato;

ore 18 – Celebrazione Eucaristica conclusiva;

ore 19 – Saluto e partenza.

 2. Due conferenze organizzate dal Gris Diocesano

Due iniziative del Gris Diocesano di Palermo sono state organizzate in settimana. La prima è una conferenza che il prof. Marcello Di Tora, terrà su: “Cristianesimo e Islam”, giovedì 21 febbraio 2019, alle ore 21, presso la Chiesa S.S. Salvatore in corso dei Mille, 751 a Palermo. L’incontro organizzato dal Gris Diocesano di Palermo è aperto alle famiglie, agli operatori pastorali ed educatori e la partecipazione è gratuita.

L’altra avrà luogo sabato 23 febbraio 2019, alle ore 8.30 presso la Casa Diocesana di Baida. Interverrà il dott. David Murgia, Giornalista di TV sat2000 che terrà un incontro dal titolo: “Santoni e Guru in Italia. Nuovi profeti o truffatori della fede?”.

 3. Momento di Preghiera della Divina Misericordia alla Missione

Giovedì 21 febbraio 2019, alle ore 21, avrà luogo il terzo incontro sul cammino della Misericordia guidato da don Francesco Galioto presso la chiesa “Casa di Preghiera per tutti i Popoli” alla Missione di Speranza e Carità, in via Decollati, 29 a Palermo. Un momento di ascolto e di preghiera per riflettere sull’Amore Misericordioso di Dio Padre. In questa occasione si farà memoria delle parole del Beato padre Puglisi: “Se ognuno fa qualcosa si può fare molto”. Chi volesse, in piena libertà, può approfittare di questo appuntamento per portare dei viveri per la Missione.

 4. Incontro di formazione per gli anziani nella parrocchia Santa Silvia

Il nuovo consulente del Servizio di Pastorale per anziani, don Sebastiano Conticelli, giovedì 21 febbraio 2019, alle ore 16.30, presso la parrocchia Santa Silvia a Palermo, terrà un incontro di formazione sul tema “La Grazia che trasforma”. Al termine il vicario generale dell’Arcidiocesi di Palermo, mons. Giuseppe Oliveri presiederà una celebrazione Eucaristica e al termine seguirà una agape di fraterna di condivisione.

“L’incontro deve farci anche comprendere il nostro ruolo nel servizio agli anziani – spiega il responsabile del Servizio di pastorale Giovanni di Cara – spesso nella solitudine che rappresenta ed è la loro più grande povertà”.

5. “Testimoni di speranza nella città”

Ritornano gli appuntamenti con “Testimoni di speranza nella città”, l’iniziativa del Movimento Pro Sanctitate con la quale si vuole dialogare con uomini e donne di speranza, che in questa nostra città di Palermo sono un segno di come si può coniugare fede e vita, santità e fraternità, parole e gesti concreti di accoglienza. In questo anno nel quale il tema affrontato è “Uno più uno: la santità è contagiosa” si desidera partire dalla famiglia, primo luogo di accoglienza, di esercizio dell’amore, della donazione, del servizio: “Famiglia: dove la speranza è di casa”.

Domenica 24 febbraio 2019 alle 17.30 presso la sede del Movimento Pro Sanctitate di Palermo si svolgerà un incontro con Caterina Genna, Daniela Corradino, Francesca Lo Bello: mogli, madri, docenti, donne che introdurranno alla tematica, a partire anche da esperienze personali.

 

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI

1. Festival nazionale economia civile

Giovedì e venerdì, alla Lumsa, si svolgeranno una serie di incontri verso Festival nazionale economia civile. Si inizia oggi 21 febbraio alle 9.30 con un seminario nel corso del quale interverranno Gabriele Carapezza Figlia, Gero La Rocca, Gaetano Mancini, Alessandro Arnetta, Sergio Paternoster, Umberto Di Maggio, Giovan Battista Dagnino, Emilio Pursumal, Mirjam Ognibene, Giulia Gioeli e ci sarà Luca Raffaele di Next Economia partner del Festival. Modera Davide Camarrone giornalista RAI.

Nel pomeriggio alle ore 17.30 sarà presentato il libro di Salvatore Falzone sull’economista e sociologo, ma soprattutto Beato, Giuseppe Toniolo, maestro dei cattolici italiani, edito da ECRA con Salvatore Ferlita, Massimo Naro e Sergio Paternostro.

Venerdì 22 febbraio, insieme ad un gruppo di giovani studenti delle scuole superiori e dei corsi di Economia della Lumsa, si lavorerà alla elaborazione di idee imprenditoriali grazie con l’aiuto di tanti imprenditori ed esperti tra cui Gaetano Lombardo Rosalba Romano e Lucia Lauro, menzionata insieme a tante altre esperienze di nuove economia, nel numero del Corriere della Sera Buone Notizie dedicato a Palermo.

Info: https://www.festivalnazionaleeconomiacivile.it

 2. Presentazione del libro “Il tuo popolo in cammino”

Lunedì 25 febbraio alle ore 17, presso l’Aula Magna della Facoltà Teologica di Sicilia verrà presentato il libro “Il tuo popolo in cammino. La Parrocchia dal volto missionario” di Don Salvatore Priola, alla presenza di S.E. Mons. Corrado Lorefice.

“Il tuo popolo in cammino. La Parrocchia dal volto missionario”, ed. Il pozzo di Giacobbe, scritto da Salvatore Priola, rettore del Santuario mariano diocesano di Altavilla Milicia e direttore della Scuola Teologica di Base “S. Luca Evangelista” di Palermo. Un libro suddiviso in nove capitoli, che ripercorre e rilancia gli elementi fondamentali dell’attività pastorale e missionaria che una parrocchia è chiamata ad abbracciare, e dove – inoltre – vengono posti in risalto i limiti, i punti di forza e le tentazioni che mettono alla prova il tessuto ecclesiale del nostro tempo. La struttura del testo è saldamente ancorata all’icona biblica della Visitazione, descritta nel Vangelo di Luca; un punto fermo mariologico, questo, attorno al qual don Salvatore Priola ha costruito le pagine del suo libro, per aiutare il lettore a riconoscere il “volto missionario” della Parrocchia, accompagnandolo in un’interessante itinerario di spiritualità e di concreto rilancio pastorale.

3. Sul Tgweb si parla di azzardo

Azzardo per una svolta istituzionale a tutela della persona e del bene comune, quattro giovani del seminario sabato saranno ordinati presbiteri, a Palermo e il pettegolezzo tra malizia e superficialità, ultima fatica letteraria di don Leoluca Pasqua. Sono alcuni dei servizi che questa settimana, propone il Tgweb dell’Arcidiocesi di Palermo, il magazine, ideato e realizzato dall’Ufficio per le Comunicazioni Sociali, con la collaborazione dei Servizi informatici che viene postato il sabato sul sulla pagina Facebook dell’Arcidiocesi e sul sito dell’Arcidiocesi.

Guarda il Tgweb: https://www.youtube.com/user/tgwebdiocesipa