Visita Pastorale del Santo Padre alle Diocesi di Piazza Armerina e di Palermo

Tag:, ,
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail


IN QUESTO NUMERO
IN PRIMO PIANO
  • Visita Pastorale del Santo Padre alle Diocesi di Piazza Armerina e di Palermo
NOTIZIE DIOCESIPA
  • Nel quartiere Brancaccio suora ugandese aiuta persone in difficoltà
  • I volontari si preparano per la visita del Papa
NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI
  • Padre Pino Puglisi il Musical: “L’Amore salverà il mondo”
  • Accoglienza giovani nelle Parrocchie
  • Eletto il generale della Congregazione dei Missionari Servi dei Poveri
  • A Ficarazzi Musical su Gesù
AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI
  • A Baucina la festa in onore di Santa Fortunata
  • Il Museo Diocesano di Palermo partecipa alla mostra su S. Rosalia e la peste al Palazzo Reale di Palermo
  • Sul Tgweb si parla della Visita del Santo Padre
__________________________________________________________________________
IN PRIMO PIANO
1. Visita Pastorale del Santo Padre alle Diocesi di Piazza Armerina e di Palermo
In occasione del 25° anniversario della morte del Beato Pino Puglisi (15 settembre 2018) il Santo Padre Francesco farà una Visita Pastorale alle Diocesi di Piazza Armerina e di Palermo che si svolgerà sabato 15 settembre 2018.
Le indicazioni relative alla procedura di accreditamento disposte dagli organizzatori locali sono disponibili al seguente link: http://www.papafrancescoapalermo.it/accrediti-giornalisti
Il termine per le richieste di accreditamento è fissato per venerdì 7 settembre 2018, entro le ore 18 e l’accettazione della richiesta di accreditamento sarà comunicata via posta elettronica.
Per informazioni circa gli accrediti si può inviare una mail al seguente indirizzo: salastampa@papafrancescoapalermo.it
Sarà possibile ritirare le tessere di accreditamento presso la Curia Arcivescovile (Salone Lavitrano), in Via Matteo Bonello, 2 – 90134 Palermo, nei seguenti giorni:
– giovedì 13 settembre 2018, dalle ore 16.00 alle ore 20.00
– venerdì 14 settembre 2018, dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e dalle ore 16.00 alle ore 20.00
Il Centro Stampa sarà allestito presso la Curia Arcivescovile (Salone Lavitrano), in via Matteo Bonello, 2 – 90134 Palermo.
Orario di apertura: sabato 15 settembre 2018, dalle ore 07.30 alle ore 19.30.

NOTIZIE DIOCESIPA
1. Nel quartiere Brancaccio suora ugandese aiuta persone in difficoltà
La suora ugandese Jacinta delle Maestre Pie Venerini, da qualche tempo aiuta le persone in difficoltà del quartiere Brancaccio. La sua testimonianza è stata resa mercoledì scorso nella Cittadella del Povero e della Speranza in via Decollati a Palermo, all’interno della chiesa Casa di preghiera per tutti i popoli. L’incontro-testimonianza è stato presentato da Riccardo Rossi, direttore del giornalino “La Speranza” della missione Speranza e Carità di Biagio Conte di Palermo. Questo è stato il terzo appuntamento in Missione in vista della visita pastorale di Papa Francesco che a settembre si recherà alla Cittadella del Povero e della Speranza per condividere il pranzo con immigrati e carcerati.
Subito dopo avere conseguito il diploma in lingua inglese suor Jacinta va ad insegnare, ma dopo un anno sente forte il desiderio di venire in Italia per diventare suora. “Amo moltissimo i miei genitori e loro amano me, amo l’Uganda e amo insegnare ai miei studenti, ma seguire Dio è un amore ancora più grande. Ho detto che sarei partita per l’Italia solo per tre mesi per dare loro una speranza, in realtà sono rimasta 6 anni in Italia per prendere i voti e solo allora sono tornata in Africa’’. Quando è rientrata a Roma il padre provinciale le ha chiesto di andare a Palermo e suor Jacinta ha subito accettato il tutto come volontà di Dio. Circa un anno fa, è arrivata a Brancaccio al servizio del Centro Padre Nostro, voluto dal Beato Padre Pino Puglisi.
Suor Jacinta è sempre sorridente e presta il suo servizio alla casa per anziani del centro Padre Nostro dove sono accolti 80 persone. Nel Centro si occupa anche di recupero scolastico per bimbi delle scuole elementari e per ragazzi delle scuole superiori. Suor Jacinta aiuta nel fare apprendere loro l’inglese. Nella Casa-Museo Padre Pino Puglisi accoglie tanti visitatori a cui racconta la vita del Beato.

2. I volontari si preparano per la visita del Papa
Si susseguono gli incontri operativi dei diversi ambiti, in vista della visita pastorale del Santo Padre del prossimo 15 settembre. Prima quello dei referenti dei volontari che saranno impegnati a garantire il corretto accesso nei vari settori del Foro italico durante la celebrazione Eucaristica di Papa Francesco dove si prevede la partecipazione di circa 80.000 persone che verranno da ogni parte della Sicilia e anche dalla Calabria. “Debbo ringraziare quanti da oltre due mesi sono impegnati nella macchina organizzativa – spiega don Salvo Priola – che non hanno badato a orari e giornate anche festive per garantire il loro apporto”.
Giovedì scorso i volontari si sonno riuniti nella Parrocchia Mater Ecclesiae, per un momento di preghiera e organizzativo nel corso del quale è intervenuto l’Arcivescovo, mons. Corrado Lorefice.
Si sono riuniti anche i componenti della sala stampa per esaminare le richieste di accredito dei giornalisti e cine foto operatori, alcuni dei quali anche stranieri. La presenza degli operatori della stampa che documenteranno l’avvenimento si prevede abbastanza numerosa.

NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI
1. Padre Pino Puglisi il Musical: “L’Amore salverà il mondo”
Venerdì 14 settembre a Palermo, in Piazza Politeama e dal 16 al 19 settembre al Teatro di Verdura, alle 20.30 “We Can Hope” onlus con il patrocinio dell’Arcidiocesi di Palermo, organizza il Musical: “L’Amore salverà il mondo” dedicato a Padre Pino Puglisi, di Michele Paulicelli, Piero Castellacci e don Giuseppe Calderone. Coreografie di Enzo Paolo Turchi. Regia di Enzo Paolo Turchi e Gea Stramacci. Con Paride Benassai, Rino Martinez, Lo scarrozzo, corpo di ballo della Energy dance.
“La sera del 14 settembre, in piazza Politeama ti regaliamo noi lo spettacolo – afferma don Giuseppe Calderone – e una sera ti chiediamo di sostenere con un tuo contributo il progetto di we can hope. Portare il musical e il messaggio di padre Puglisi nelle più belle piazze e teatri d’Italia”.
E’ possibile avere un biglietto scegliendo la data il tipo di contributo: http://www.padrepuglisiilmusical.it/

2. Accoglienza giovani nelle Parrocchie
I giovani provenienti da tutta l’isola che saranno a Palermo in occasione del convegno regionale giovani promosso dalla CESI il 14 e 15 settembre, saranno alloggiati nelle Parrocchie.
In proposito don Giuseppe Calderone, responsabile dell’Ufficio per la pastorale giovanile, sta raccogliendo le disponibilità delle Parrocchie per accogliere in sacco a pelo i giovani dalle diverse diocesi di Sicilia.
“Il numero dei posti che mancano in questo momento è ancora alto – dichiara don Calderone -. L’Arcivescovo ci chiede per le parrocchie di Palermo di aprire le porte dei saloni parrocchiali e anche delle chiese per la notte del 14 settembre. Chiedo di contattarmi per accogliere le disponibilità e chi già avesse dato un numero di possibile accoglienza se volesse ampliarlo”.

3. Eletto il generale della Congregazione dei Missionari Servi dei Poveri
P. Salvatore Russo è stato confermato, per un secondo mandato, Superiore Generale della Congregazione dei Missionari Servi dei Poveri del Beato Padre Giacomo Cusmano.
L’elezione ha avuto luogo nel corso del XVI Capitolo Generale, svoltosi dal 23 luglio al 2 agosto 2018, a Roma, e al quale hanno preso parte ventotto confratelli rappresentanti l’intera realtà congregazionale. P. Russo sarà collaborato quali membri del Consiglio Generale dai confratelli P. Meira Helio Augusto quale Vicario Generale e i PP. Ntumba Romain, Passantino Giovanni e Ignacio Ronald.

4. A Ficarazzi Musical su Gesù
“Messia” opera rock di Daniele Ricci, sarà messa in scena giovedì 13 settembre alle ore 21 nella chiesa di Sant’Atanasio. Regia di Carmelin Battaglia, Maria Concetta Scarpulla e Virgilio Ferrara. La straordinaria storia di Gesù di Nazareth in un nuovo ed appassionante Musical è stata organizzata dalle Parrocchie di Sant’Atanasio di Ficarazzi e di Santi Ciro e Giorgio di Marineo è stata patrocinata da Comune di Ficarazzi.

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI
1. A Baucina la festa in onore di Santa Fortunata
C’è grande attesa e saranno migliaia i cittadini e turisti che assisteranno al corteo storico di personaggi in costume d’epoca romana in occasione dei festeggiamenti in onore di Santa Fortunata, giunta alla 228a edizione. Il programma allestito dal parroco don Giacomo Milianta, dal sindaco Fortunato Basile e dal superiore della confraternita & Associazione Santa Fortunata Baucina Giuseppe La Barbera è molto intenso e variegato. Oltre ai tanti momenti che privilegiano la pietà popolare, ce ne sono tanti altri culturali e ludici. Si inizia domenica 2 settembre con l’apertura dell’Ottavario di preghiera che prevede alle ore 9 la santa messa presso la Chiesa del Collegio, alle 11 e alle 18.30 presso la Chiesa Madre. Alle ore 20 la fiaccolata commemorativa con appuntamento in contrada Acquafico, luogo dove il 14 febbraio 1790, santa Fortunata è stata accolta dai baucinesi. Lunedì 3 settembre alle ore 21.30 “Rusulia” vita della Santuzza, spettacolo con don Massimiliano Turturici, il cantastorie di Dio e gli Scialacalori in piazza Santa Fortunata. Martedì 4 settembre alle ore 20.30 la santa messa per e con i personaggi della processione figurata presso la chiesa del Collegio e alle 22 la rappresentazione della Storia di Santa Fortunata a cura dell’opera dei pupi di Giacomo Cuticchio presso piazza Santa Fortunata. Mercoledì 5 settembre alle 19 l’incontro con i portatori della vara presso la sede della Confraternita per la consegna delle nuove magliette ai portatori, alle 20.30 la santa messa per e con i portatori di vara presso la chiesa del collegio e alle 21.30 la commedia teatrale in due atti, “Nun ci criu ma mi scantu” della compagnia teatrale “Fiori di Zagara” di Casteldaccia a piazza Santa Fortunata. Giovedì 6 settembre alle 20.30 la sagra dei prodotti tipici locali a piazza Garibaldi. Venerdì 7 settembre alle 17.30 il giro per le vie del paese della banda musicale “Francesco Mauro”, alle 18 la santa messa in suffragio dei confrati defunti presso la Chiesa del Collegio, alle 19.30 l’intronizzazione dell’urna di Santa Fortunata sulla “Vara”. Alle 21.30 a piazza Garibaldi la selezione provinciale di “Miss mondo Italia 2018” presentano la serata “Matranga e Minafò” (Sicilia Cabaret), madrina della serata Jessica. Sabato 8 settembre alle ore 9 la questua per le vie del paese con la banda musicale “Francesco Genovese”, alle 11.30 la santa messa solenne nel Sagrato della Chiesa del Collegio, alle 17.30 la santa messa solenne presso la Chiesa Madre con la partecipazione delle Venerabili Confraternite dei paesi limitrofi, alle 17.30 intrattenimento musicale eseguito dalla banda musicale “Francesco Genovese” in piazza Garibaldi e piazza Santa Fortunata, alle 20.30 la processione solenne del sacro corpo di Santa Fortunata con il corteo storico di personaggi in costume d’epoca romana con la tradizionale volata degli Angeli e la partecipazione delle bande locali Francesco Mauro e  Francesco Genovese. Domenica 9 Settembre – solennità di Santa Fortunata, alle 7.30 la fiera del mercato di attrezzi agricoli in contrada Fruscillo, alle 11 la solenne celebrazione Eucaristica alla presenza delle autorità civili e militari in Chiesa Madre. Momento clou alle 20.30 la processione solenne del Sacro corpo di Santa Fortunata con il corteo storico di personaggi in “Costume d’epoca romana”. Lunedì 10 settembre alle 22 spettacolo di musica leggera con “Bianca Atzei” in Concerto in via San Marco e alle 24 lo spettacolo finale di giochi pirotecnici eseguito dalla ditta “Pirolandia Srl” in contrada San Marco.

2. Il Museo Diocesano di Palermo partecipa alla mostra su S. Rosalia e la peste al Palazzo Reale di Palermo
In occasione della mostra dal titolo “Rosalia, Eris in peste Patrona” (Palermo, Palazzo Reale, Sale Duca di Montalto) il Museo Diocesano di Palermo dal 4 settembre 2018 al 5 maggio 2019 ha concesso in prestito tre importanti opere delle sue collezioni.
La mostra, auspicata dall’Ufficio Beni Culturali Ecclesiastici dell’Arcidiocesi, diretto da don Giuseppe Bucaro, e organizzata dalla Fondazione Federico II con il Dipartimento Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana e la Soprintendenza ai BB.CC.AA., rimarrà aperta al pubblico fino al 5 maggio 2019 e comprenderà l’esposizione di numerose opere che rappresentano i santi protettori contro la peste dal 1575 e la Patrona di Palermo, Santa Rosalia.
Il Museo Diocesano di Palermo ha aderito volentieri, considerando l’importanza e la varietà delle opere relative alla peste e a S. Rosalia presenti nelle sue ricche collezioni. I curatori hanno selezionato come primo dipinto la grande tavola attribuita a Simone de Wobreck detta Palermo liberata dalla peste, risalente al 1576 e dipinta come ex voto per la devastante peste dell’anno precedente ad opera della confraternita di S. Rocco, il cui santo titolare è presente insieme ai santi Sebastiano, altro protettore contro quel flagello, S. Cristina di Bolsena e S. Ninfa. Per il dipinto è già pronta una sala apposita nel nuovo allestimento in corso d’opera del Diocesano a cura di Pierfrancesco Palazzotto, che pure contribuisce con un saggio nel catalogo della mostra.
Il secondo dipinto è L’Angelo annuncia a S. Carlo Borromeo la fine della peste dovuto a Teodoro Vallonio nel 1614, che mostra il ruolo della comunità lombarda a Palermo legato alla figura del Vescovo Borromeo durante le pestilenze nel territorio ambrosiano.
Il terzo è il primo ritratto ufficiale di S. Rosalia, realizzato su incarico del Senato di Palermo da Vincenzo La Barbera nel 1624 e portato in processione proprio quell’anno. La tela si trova normalmente esposta nella Sala Verde del Museo, dedicata appositamente alla Patrona palermitana.
La mostra si è proposta come ulteriore collaborazioni scientifiche del Museo Diocesano di Palermo con importanti istituzioni museali nazionali ed europee, come Palazzo Abatellis, il Museo Narodowe di Cracovia e il British Museum di Londra a dimostrazione dell’interesse suscitato dalla qualità delle collezioni museali.
Info Museo Diocesano di Palermo: via Matteo Bonello, 2 (Palazzo Arcivescovile di Palermo), accanto alla Cattedrale – 091/6077303 – 091/6077215 – museo@diocesipa.it – www.museodiocesanopa.it

3. Sul Tgweb si parla della Visita del Santo Padre
La visita di Papa Francesco a Palermo si intensificano le attività in vista dell’appuntamento del 15 settembre, nel quartiere Brancaccio una suora ugandese aiuta persone in difficoltà e quattro giovani saranno ordinati diaconi in Cattedrale. Sono alcuni dei servizi che questa settimana, propone il Tgweb dell’Arcidiocesi di Palermo, il magazine, ideato e realizzato dall’Ufficio per le Comunicazioni Sociali, con la collaborazione dei Servizi informatici che viene postato il sabato sul sulla pagina Facebook dell’Arcidiocesi e sul sito dell’Arcidiocesi.
Guarda il Tgweb