A Siracusa la Giornata regionale dei giovani, in 130 partiranno da Palermo

Facebooktwitterpinterestmail

IN PRIMO PIANO

  • A Siracusa la Giornata regionale dei giovani, in 130 partiranno da Palermo

NOVITÀ DIOCESIPA

  • “Il futuro che vogliamo, cosa stanno dicendo gli anziani”
  • Facoltà teologica, al via il Master di Bioetica
  • Posa della prima pietra nell’erigenda chiesa intitolata al Beato Giuseppe Puglisi
  • Memoria del Beato Giuseppe Puglisi

NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI

  • Studenti universitari e seminaristi si sfideranno nella “Partita del cuore”
  • a parrocchia di Sant’Ernesto celebra i 50 anni di vita
  • Riapre la mensa per i bisognosi dei Missionari servi dei Poveri
  • Rappresentazione teatrale su San Massimiliano Maria Kolbe

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI

  • “Domenica in famiglia” al Museo Diocesano di Palermo…alla scoperta dei Tesori d’Arte
  • Sul Tgweb si parla della Giornata giovani a Siracusa
  • Incontro di formazione a cura del team nazionale CSI
  • A Mazara presentazione del volume “Gocce e segni indelebili nella Chiesa di Mazara”

IN PRIMO PIANO
1. A
 Siracusa la Giornata regionale dei giovani, in 130 partiranno da Palermo
I giovani di Sicilia ai piedi della Madonna delle Lacrime a Siracusa sabato 12 e domenica 13 ottobre 2013 per la Giornata Regionale dei Giovani. L’evento è stato organizzato in occasione del 60° Anniversario della Lacrimazione della Vergine, ma anche immediatamente dopo la Giornata Mondiale dei Giovani di Rio per riflettere sul tema “Se credi, puoi…! La fede sfida il futuro, il futuro sfida la fede”.
Il programma è articolato in tre momenti: L’incontro – dialogo dei giovani con i Vescovi (Fontane di Luce); La festa – annuncio del sabato sera e la celebrazione Eucaristica domenicale nel Santuario dedicato alla Madonna.
Per avviare la discussione sarà proposta una icona biblica e saranno preparate precedentemente alcune domande ispiratrici di un dibattito-dialogo. Accanto ad ogni Vescovo anche un giovane testimone della propria Diocesi, il quale, attraverso un video o delle foto, porterà la sua esperienza di fede, impegno e servizio.
Si tratta di un evento ecclesiale di ampio respiro nel quale i Vescovi delle Chiese di Sicilia presenti al completo incontreranno e dialogheranno con i Giovani Siciliani e tra questi 120 dell’Arcidiocesi di Palermo guidati dai due responsabili del Servizio di pastorale giovanile Anna Maria Paternò e Massimo Schiera.

NOVITÀ DIOCESIPA
1. “Il futuro che vogliamo, cosa stanno dicendo gli anziani”
L’anziano come luogo della fede, segno, testimonianza, messaggio di una vocazione, progetto di fede e mistero inimmaginabile di un Dio in mezzo a noi. Anche quest’anno, in occasione della Giornata internazionale per le persone anziane sul tema: “Il futuro che vogliamo, cosa stanno dicendo gli anziani”, il Servizio per la pastorale diocesano degli anziani ha organizzato una giornata di preghiera e di condivisione che si è svolta martedì scorso presso i locali della Parrocchia di Santa Caterina.
“L’anziano – spiega il responsabile del Servizio Giovanni Di Cara – è il luogo della fede, il segno, la testimonianza, il messaggio di una vocazione, è un progetto di fede e nella fede, il mistero inimmaginabile di un Dio in mezzo a noi, di un Dio con noi ed in noi. E’, pertanto, importante che i Parroci assicurino una numerosa partecipazione alla celebrazione, che intende porre nel giusto rilievo l’importanza della presenza degli anziani nella Chiesa e nella Società. La vecchiaia, infatti, accresce la sapienza e dà più maturi consigli. Essa si propone come un “tempo favorevole”, per raggiungere la sapienza del cuore”.
Il numeroso gruppo di anziani dell’Arcidiocesi di Palermo ha partecipato ad una celebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo ausiliare, mons. Carmelo Cuttitta il quale ha lodato l’iniziativa ed ha avuto parole di incoraggiamento per le attività che vengono svolte a favore degli appartenenti alla terza età.
Al termine gli anziani partecipanti si sono intrattenuti con un’agape fraterna e un momento ricreativo e festoso nel corso del quale hanno dato luogo alla loro creatività.

2. Facoltà teologica, al via il Master di Bioetica
Anche quest’anno l’Istituto di Studi Bioetici “Salvatore Privitera” organizza il consueto Master di Bioetica. Da quest’anno il Master si articolerà in un corso propedeutico della durata di un mese (inizio il 28 ottobre p.v.), che sarà frequentato da tutti coloro che vi accedono per la prima volta e da un successivo corso annuale istituzionale (inizio il 2 dicembre) che sarà frequentato da tutti cioè gli studenti del primo e del secondo anno. Il Master costituisce una preziosa occasione di qualificazione per medici, biologi, membri di comitati etici, operatori di hospices ed RSA, amministratori sanitari, assistenti sociali, giuristi, filosofi, teologi, cultori della materia. L’Istituto ha stabilito inoltre apposite convenzioni con L’Ufficio diocesano per l’Insegnamento della Religione Cattolica che attribuisce al Master 4 punti di accreditamento e con l’Ordine professione degli Assistenti Sociali che ne attribuisce 25.
Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi alla Segreteria (Via Vittorio Emanuele 463, Tel. 091/587194) o collegarsi al sito www.studibioetici.it

3. Posa della prima pietra nell’erigenda chiesa intitolata al Beato Giuseppe Puglisi
Domenica 20 ottobre 2013, alle ore 12 si svolgerà il rito della posa della prima pietra della erigenda chiesa intitolata al Beato Giuseppe Puglisi nel terreno di via Fichidindia a Brancaccio. Presiede il rito il card. Paolo Romeo.

4. Memoria del Beato Giuseppe Puglisi
Lunedì 21 ottobre 2013, memoria del Beato Giuseppe Puglisi, si svolgerà una celebrazione Eucaristica in Cattedrale alle ore 19. Presiederà l’Arcivescovo Emerito, il card. Salvatore De Giorgi con il quale la Chiesa di Palermo ricorderà il suo 60° di ordinazione presbiterale e il 40° di ordinazione Episcopale.

NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI
1. Studenti universitari e seminaristi si sfideranno nella “Partita del cuore”

Seminaristi e studenti universitari si sfideranno nella “Partita del cuore” per beneficenza, il cui ricavato, sarà donato ai bambini ciechi del Movimento Apostolico ciechi e al servizio pastorale disabili della diocesi di Palermo. L’iniziativa organizzata dall’Associazione “Insieme è possibile”, in collaborazione con le Associazioni studentesche dell’Università di Palermo, il Cus Palermo, il Movimento Apostolico ciechi, i disabili dell’Arcidiocesi, l’Associazione “Vestito Nuovo” e Croce Rossa Italiana, si svolgerà sabato 12 ottobre 2013, al Cus Palermo di via Altofonte. “Nel logo del pallone ho fatto inserire l’immagine di Gesù – dichiara il presidente dell’Associazione “Insieme è possibile”, Ezio Tranchina – per far capire che lo dobbiamo vedere e mettere sempre al primo posto, anche nel gioco. Evangelizzeremo un momento serale con Gesù misericordioso, attraverso il calcio, la caccia al tesoro per i bimbi della casa famiglia, le poesie che si reciteranno, ed attraverso un’offerta libera che sarà consegnata ai bambini del M.AC. della sede africana affetti da cecità ed ai disabili”. Nel corso della manifestazione sarà effettuata una raccolta di occhiali da vista o da sole usati e non utilizzabili che saranno riciclati e consegnati ai bambini a rischio cecità. “Non siamo molto allenati – dichiara il seminarista Dario Chimenti – ma il fine della manifestazione è nobile e ce la metteremo tutta per non sfigurare”. Il programma della manifestazione prevede alle ore 18 l’incontro dei ragazzi delle Associazioni studentesche per la caccia al tesoro con i bambini di una casa famiglia a cui sarà offerta la cena, alle 20.30 l’accoglienza, da parte dell’Associazione “Insieme è Possibile”, ai partecipanti ed agli spettatori, quindi le partite “San Pietro – Decolores”, “Decolores – San Giuseppe da Copertino” e “San Giuseppe da Copertino – San Pietro” che saranno intervallate dalla recite di poesie da pare di Loredana Girgenti, componente dell’Associazione “Il Vestito Nuovo”. Al termine la premiazione.

2. La parrocchia di Sant’Ernesto celebra i 50 anni di vita
Sono ripresi i preparativi nella Parrocchia di Sant’Ernesto in vista della ricorrenza dei 50 anni della parrocchia. Il Consiglio pastorale ha varato il programma di massima delle manifestazioni. Sono stati programmati tre incontri pubblici di formazione e testimonianza, su tre temi specifici: catechesi, carità e liturgia.
Giovedì 10 ottobre alle ore 17.30 nel salone parrocchiale si terrà il primo sul tema: “Catechesi: dal sorgere della parrocchia ai nostri giorni. Occasione di rendimento di lode al Signore per il cammino già fatto e prospettive pastorali per il futuro”. Interverranno Maria Butera e Maria Assunta Librizzi;
Giovedì 21 novembre ore 17.30 si svolgerà il secondo dal titolo: “Carità: dal sorgere della parrocchia ai nostri giorni. Occasione di rendimento di lode al Signore per il cammino già fatto e  prospettive pastorali per il futuro”. Vi prenderanno parte Marcello Fedele e Grazia Romano.
Questo ciclo si concluderà giovedì 12 dicembre ore 17.30 affrontando il tema della liturgia. “Liturgia: dal sorgere della parrocchia ai nostri giorni. Occasione di rendimento di lode al Signore per il cammino già fatto e prospettive pastorali per il futuro”. L’incontro sarà tenuto da don Giuseppe Bucaro.
Sono state previste due concelebrazioni liturgiche, la più importante è quella che si terrà in occasione della ricorrenza della festa di sant’Ernesto giovedì 7 novembre. Alle ore 18 il card. Paolo Romeo concelebrerà la Santa Messa insieme ai parroci che si sono succeduti alla guida della parrocchia e alla comunità parrocchiale. L’altra si terrà venerdì 25 ottobre ore 18. L'Eucaristia sarà presieduta da don Fabrizio Moscato, segretario del Cardinale Romeo, che è stato battezzato a sant'Ernesto. Sono inviatati a partecipare tutti coloro che in questi 50 anni hanno ricevuto il battesimo, la Cresima, la prima Eucaristia ed il matrimonio in parrocchia.
Sono state inoltre individuate altre iniziative già in cantiere quali una festa, che si svolgerà sabato 9 novembre ore 18.30 nel salone parrocchiale, una mostra fotografica, un torneo di calcetto, la pubblicazione del numero speciale di un giornale, ed iniziative per bambini.

3. Riapre la mensa per i bisognosi dei Missionari servi dei Poveri
Dopo i lavori di restauro e avere riparato i danni apportati alla struttura, a seguito di un triplice furto avvenuto nella stagione estiva, i Missionari servi dei Poveri e i volontari addetti alla cucina e al servizio mensa, riaprono la mensa per i bisognosi, presso la sede di via Pindemonte, 3 a Palermo, offrendo la cena a quanti si presenteranno, dal lunedì al venerdì, alle ore 18.
“Nei mesi scorsi, gli assistiti sia italiani che esteri, hanno raggiunto il numero di circa 100 – spiega il Superiore Provinciale padre Salvatore Fiumanò sdP – e questo senza alcun finanziamento da parte delle amministrazioni pubbliche, con il sostegno del Banco alimentare, alcune donazioni di enti e di privati, con l'apporto della comunità parrocchiale “Cuore Eucaristico di Gesù” e l’impegno della nostra Provincia religiosa, abbiamo cercato e cercheremo di soddisfare ai bisogni sempre più emergenti. Il Signore ci aiuti a mantenere i nostri impegni verso i fratelli più poveri, seguendo gli insegnamenti del nostro Beato fondatore, P. Giacomo Cusmano.

4. Rappresentazione teatrale su San Massimiliano Maria Kolbe
La Milizia dell’Immacolata di Sicilia, organizza una rappresentazione teatrale su San Massimiliano Maria Kolbe. Lo spettacolo si svolgerà sabato 12 ottobre alle ore 21.15 e domenica 13 ottobre alle ore 17.15 al teatro Colosseum di via Guido Rossa, quartiere di Bonagia a Palermo. Il testo del lavoro è stato scritto da Anna Maria Chiarello e Umberto Costa con adattamento teatrale di Alfredo Amoroso. Il cast sarà costituito di tanti attori, anche non appartenenti alla Milizia dell'Immacolata, che grazie al teatro si sono avvicinati alla figura di san Massimiliano.
Il confronto sarà fra le vite di Rudolf Hoss, comandante di Auschwitz, il quale, poco prima di essere impiccato, si pentì e si convertì al cattolicesimo, e quella di San Massimiliano.

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI
1. “Domenica in famiglia” al Museo Diocesano di Palermo…alla scoperta dei Tesori d’Arte
Il Mudipa per la “Giornata Nazionale delle famiglie @l Museo” organizza una duplice offerta. Per le famiglie con bambini che verranno al museo domenica 13 ottobre 2013: i bambini e ragazzi fino a 17 anni avranno ingresso gratuito, il resto della famiglia ingresso ridotto (2 euro). 
Se lo si desidera, sarà anche possibile aderire ad una particolare attività didattica e laboratoriale per famiglie.
Il viaggio alla scoperta di rari e pregiati oggetti d’arte costituisce esso
stesso un tesoro prezioso. Il gioco si trasforma in momento costruttivo per far
vivere la realtà museale in modo diverso ed esclusivo.
I bambini, da soli o con i loro familiari, potranno visitare le sale del Museo come
 giovani esploratori, risolvendo indovinelli, scoprendo sorprese ed indizi per
trovare il tesoro nascosto.

Partenza dei gruppi: ore 10 e 12.
Durata: un'ora e mezza circa.
Costo: Per l’attività si richiede un contributo pari a € 5,00 cadauno comprensivo dell'ingresso.
Il
genitore può prendere parte all’attività laboratoriale o scegliere di effettuare la visita guidata con uno degli operatori. Se non intende usufruire dell’iniziativa potrà girare liberamente per le sale del museo e pagare solo il biglietto ridotto d’ingresso (2 euro). La prenotazione per l’attività didattica è obbligatoria e deve essere inoltrata entro e non oltre le ore 14.00 di venerdì 11 ottobre. L'attività avrà luogo con la formazione su prenotazione di un gruppo di almeno 10 bambini.
Info e prenotazioni: E-mail segreteriamuseo@diocesipa.it – Tel. 091/6077215 – 091/6077303 – Fax 091/6113642.

2. Sul Tgweb si parla della Giornata giovani a Siracusa
Il raduno regionale dei Giovani regionale a Siracusa, le celebrazioni per la giornata degli anziani e la riapertura della mensa della Solidarietà di Casteldaccia. Sono alcuni dei servizi proposti nel Tg web settimanale dell’Arcidiocesi di Palermo, il magazine, ideato e realizzato dall’Ufficio per le Comunicazioni Sociali con la collaborazione dei Servizi informatici, in onda sul sito dell’Arcidiocesi il sabato.
Info: http://youtu.be/uAf0bEI51WY

3. Incontro di formazione a cura del team nazionale CSI
Venerdì 11 ottobre 2013, avrà luogo un incontro di Formazione per presidenti di società, parroci, seminaristi, dirigenti, responsabili parrocchie a cura del Team Nazionale CSI. Interverrà don Tony Adragna, consulente Ecclesiastico CSI Sicilia che parlerà di “Sport e fede” L’attività sportiva in parrocchia. Stile di presenza e sinergie educative. L’appuntamento si svolgerà alle ore 16 a Palazzo Arcivescovile (II° piano) di via Matteo Bonello, 2 a Palermo.

4. A Mazara presentazione del volume “Gocce e segni indelebili nella Chiesa di Mazara”
Venerdì 11 ottobre alle ore 17, nella splendida Chiesa del Monastero benedettino di San Michele Arcangelo a Mazara del Vallo, vi sarà la presentazione del libro “Gocce e segni indelebili nella Chiesa di Mazara. Schede e Profili Bio-bibliografici”, del prof. Don Pietro Pisciotta, Direttore dell’Archivio Storico Diocesano.
Il volume raccoglie una selezione critica delle personalità illustri e significative che hanno arricchito la cultura e la storia della Chiesa e del territorio mazarese, in una sintesi che parte dalla fondazione della Diocesi fino ai nostri giorni.   
Interverranno Maria Annunziata Lima, docente di Storia dell’Arte Medievale e Bizantina presso l’Università degli Studi di Palermo, Francesca Paola Massara, docente di Archeologia Cristiana presso la Facoltà Teologica di Sicilia e Direttore del Museo Diocesano di Mazara. Modererà Mario Tumbiolo. Sarà presente l’Autore.
L’evento è organizzato dall’ Accademia Selinuntina di Scienze, Lettere ed Arti e dall’Archivio Storico Diocesano, con il patrocinio culturale del Museo Diocesano di Mazara del Vallo.