ArcidiocesiNews 26 Giugno 2020

Tag:, ,
Facebooktwitterpinterestmail

IN QUESTO NUMERO

IN PRIMO PIANO

  • Festino di Santa Rosalia: “Evitare la sclerotizzazione del cuore per abbattere le barriere”

 NOTIZIE DIOCESIPA

  • Dal suo eremo di preghiera, Biagio Conte invia un messaggio alle famiglie

 NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI

  • Missione Giovani della Comunità Chemin Neuf: tre giorni di vacanza a Villa La Nuza
  • Ricominciata l’adorazione perpetua nella Cappella nella chiesetta della Madonna della Luce a Bagheria

 AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI

  • Riapre ai visitatori l’Area Monumentale della Cattedrale
  • Sul Tgweb si parla delle iniziative celebrative in onore di Santa Rosalia

_________________________________________________

IN PRIMO PIANO

1. Festino di Santa Rosalia: “Evitare la sclerotizzazione del cuore per abbattere le barriere”

“Il luogo del festino è nel cuore e se lo celebriamo bene, abbatte ogni barriera, come Rosalia che ha vinto ogni distanza anche dello spazio e continua ad essere presente nella sua città scendendo da monte Pellegrino per aprire all’amore dell’altro”. Lo ha dichiarato stamani, l’Arcivescovo, mons. Corrado Lorefice, in sala Filangeri, in occasione della presentazione del programma del 396° Festino in onore di Santa Rosalia.

Presenti all’annuale appuntamento anche il Vicario generale, mons. Giuseppe Oliveri, il Parroco della Cattedrale, mons. Filippo Sarullo, sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, e l’Assessore alle Culture, Adham Darawhsa, nonché i partner istituzionali e tecnici coinvolti nelle iniziative.

Il Festino anche quest’anno ci sarà, manca soltanto la processione dell’Urna argentea contenente i resti della “Santuzza” per le imposizioni dovute all’emergenza sanitaria e sarà un Festino sospeso.

Il Festino di quest’anno – ha aggiunto Lorefice – sarà cioè il più spirituale che abbia mai vissuto la città. L’augurio è che non sia un momento di alienazione, ma un’occasione di incontro, dove si abbattono le barriere”.

La sera del 14 luglio, alle 22 andrà in onda contemporaneamente su diverse emittenti televisive locali e nazionali un film “Palermo Sospesa – il Festino che non c’è” la cui realizzazione è stata affidata alla sezione siciliana del Centro Sperimentale di Cinematografia, la cui direttrice artistica Costanza Quatriglio curerà la regia.

Le manifestazioni religiose, illustrate dal Parroco della Cattedrale, mons. Filippo Sarullo, sono caratterizzate dall’assenza della tradizionale messa a Palazzo di città che sarà sostituita da un momento di “affidamento della città alla Santa” che si svolgerà nella cappella di Santa Rosalia a Palazzo delle Aquile e della processione che sarà sostituita dai Solenni Vespri Pontificali alle ore 19.30 sul sagrato della Cattedrale dall’Arcivescovo che al termine darà l’atteso “Messaggio alla Città”. Il 15 luglio alle ore 19, il solenne pontificale sempre sul sagrato della Cattedrale con Benedizione Papale e annessa Indulgenza plenaria.

 

NOTIZIE DIOCESIPA

1. Dal suo eremo di preghiera, Biagio Conte invia un messaggio alle famiglie

Sono ben 26 i giorni, in cui il missionario laico Fratel Biagio, fondatore della Missione Speranza e Carità che ospita 1.100 persone povere a Palermo, digiuna nutrendosi soltanto dell’Eucarestia, prega e fa penitenza in una grotta nell’entroterra della Sicilia in montagna. Fratel Biagio ha avuto delle coliche che ha superato. Il missionario si muove nei pressi della grotta, aiutandosi con un bastone. Nella grotta vi è una teca del Santissimo Sacramento, intorno la bellezza della natura. Fratel Biagio sente ancora di continuare il digiuno e la preghiera incessante per chiedere al Buon Dio la conversione di tutti verso il Bene Comune e lancia un nuovo appello.

Carissimi e preziosi genitori (papà e mamme)

è vostro dovere educare e far crescere figli e figlie giusti e nel bene; tenendoli lontani dai mali, dai vizi e dalle dipendenze negative dell’alcool, delle droghe, dalle sigarette, dalle mode che offendono il corpo e da tanti altri pericoli. Carissimi genitori anche noi dobbiamo essere liberi dalle dipendenze ed essere un buon esempio. Vero che siamo costretti a vivere in una società che permette l’acquisto e il consumo di queste cose negative; il sistema acconsente il consumo delle dipendenze negative e così si realizza un modello che sembra obbligato e comodo per i giovani, i figli. Tutti come dei copioni: se vivi questo modello di vita ok o se no sei tagliato fuori, emarginato; è urgentissimo e doveroso rivolgendomi alla Istituzioni, alle professioni, alle scuole, ai mezzi di comunicazione, alla Chiesa, alle religioni e ai non religiosi affinché veniamo in aiuto a queste famiglie e soprattutto ai genitori. Soprattutto impegniamoci a non acconsentire, di approvare e acconsentire tutto ciò che è male e negativo (al corpo, alla mente e allo spirito); è nostro dovere tutelare i giovani che sono il futuro della nostra società. E adesso convertiamo questi mali che realizzano dipendenze negative con prodotti non nocivi, con divertimenti giusti, sani e costruttivi; facendo così una buona prevenzione, una corretta informazione televisiva, video che trasmettono giusti e sani messaggi educativi nel bene e non più negativi e diseducativi. Se le tecnologie sono usate bene tornano bene, ma se usate male tornano male. Sento nel mio cuore di mettere tutto nelle mani del buon Dio, affinché tutta l’umanità possa maturare una vera e giusta conversione al bene e non più nei vizi e sotto le dipendenze negative. Adesso basta! Carissimi genitori: stiamo attenti ad essere anche voi liberi da queste negative dipendenze; siate anche voi prudenti per essere di buono esempio per i vostri figli, per il bene della vostra famiglia, per il bene di tutta l’umanità.

Pace e Speranza Fratel Biagio piccolo servo inutile

NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI

1. Missione Giovani della Comunità Chemin Neuf: tre giorni di vacanza a Villa La Nuza

Il 2020 non ha ancora avuto l’ultima parola e non è ancora finito. Se hai tra i 19 e i 30 anni, quest’estate, dal 5 all’8 agosto, ti invitiamo a tre giorni di vacanza a Villa La Nuza, una casa stupenda tra il mare e la montagna, circondata da un parco di 5 ettari, a mezz’ora da Palermo, un vero paradiso terrestre.

Welcome to Paradise Sicily è un mini-festival organizzato dalla Missione Giovani della Comunità Chemin Neuf con altri giovani della tua età, per vivere un tempo di svago su un altro “Level”, per formarti, riposarti, avere momenti di preghiera e rimetterti in forma sotto tutti i punti di vista. “Next Step” vuol dire fare un passo in più, qualunque sia il tuo punto di partenza, di transizione o di arrivo.

Info: Casa di preghiera Villa La Nuza, via Piano Torre Normanna, contrada Sperone Altavilla Milicia. E-mail: missione.govani@chemin-neuf.org – Tel. 328/4088060 – 091/959008

Domenica 5 luglio 2020, 17 catecumeni riceveranno i sacramenti della iniziazione cristiana. La celebrazione sarà presieduta dall’Arcivescovo, mons. Corrado Lorefice in Cattedrale alle ore 11.

 2. Ricominciata l’adorazione perpetua nella Cappella nella chiesetta della Madonna della Luce a Bagheria

Dopo oltre tre mesi con una solenne celebrazione Eucaristica, presieduta da mons. Giovanni Muratore è ricominciata, mercoledì scorso l’adorazione perpetua nella Cappella dell’Adorazione nella chiesetta della Madonna della Luce in corso Butera. “Il Signore ha bisogno di ognuno di noi – ha detto mons. Muratore – perché ha chiamato ciascuno a collaborare con Lui”. Al termine della celebrazione don Filippo Custode, al quale l’Arcivescovo, mons. Corrado Lorefice ha accolto, eccezionalmente la richiesta di riaprire la cappella dell’adorazione perpetua in città, ha portato insieme a quattro ministranti l’ostensorio nella cappella dove, in base alle norme attualmente vigenti, non si potrà sostare in non più di quattro persone per cui gli adoratori di turno dovranno vigilare e chiudere la porta a chiave della cappella che al termine sarà sanificata per accogliere i successivi adoratori.

“So come tantissimi adoratori hanno atteso e anche sofferto per la mancanza di questo momento – afferma don Filippo Custode –, e sono lieto della perseveranza di tanti che hanno continuato a pregare anche a casa nell’ora del proprio turno. La preghiera non si è mai fermata, la comunione col Signore e l’unione spirituale tra tutti non si è interrotta”.

Dopo la sospensione dello scorso 8 marzo, 24 su 24 a Bagheria si tornerà ad adorare il Santissimo Sacramento.

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI

1. Riapre ai visitatori l’Area Monumentale della Cattedrale

Dopo il lungo lockdown, lunedì scorso, l’Area Monumentale della Cattedrale di Palermo, riapre ai visitatori. L’area monumentale è data da ambienti della Cattedrale riconducibili soprattutto al tempo dei normanni (vi si accede con il pagamento di un ticket) e ne fanno parte:

  • Tombe reali in cui sono custoditi i resti mortali degli imperatori Federico II, di suo padre Enrico VI, di sua madre Costanza D’Altavilla, del suo nonno Ruggero II, fondatore del Regno di Sicilia, e di sua moglie Costanza D’Altavilla;
  • Tesoro della Cattedrale dove insieme ai preziosi arredi liturgici sono custoditi la Corona imperiale trovata nella tomba di Costanza D’Aragona insieme a degli anelli;
  • Cripta dove sono custodite le tombe degli Arcivescovi di Palermo tra cui quella di Gualtiero Offamilio a cui si deve la costruzione dell’attuale tempio, modificato da Ferdinando Fuga alla fine del XVIII sec;
  • Tetti della Cattedrale da cui è possibile leggere la storia dei diversi interventi di modifica nel corso dei secoli.

L’apertura dal lunedì al sabato dalle 9 alle 14 e saranno visitabili tutte le aree: Tombe Reali, Tesoro, Cripta, Sotterranei, Absidi e Tetti.

Inoltre è già possibile acquistare i biglietti anche online sul nuovo sito predisposto https://www.ticket-shop-cattedraledipalermo.it

L’acquisto online dei biglietti non dà alcuna priorità per l’ingresso all’Area Monumentale

https://www.ticket-shop-cattederaledipalermo.it

2. Sul Tgweb si parla delle iniziative celebrative in onore di Santa Rosalia

Presentate le iniziative celebrative in onore di Santa Rosalia, Patrona della Città di Palermo, Riapre ai visitatori l’Area Monumentale della Cattedrale e ricominciata l’adorazione perpetua nella Cappella nella chiesetta della Madonna della Luce a Bagheria. Sono alcuni dei servizi che questa settimana, propone il Tgweb dell’Arcidiocesi di Palermo, il magazine, ideato e realizzato dall’Ufficio per le Comunicazioni Sociali, con la collaborazione dei Servizi informatici che viene postato il sabato sulla pagina Facebook dell’Arcidiocesi e sul sito dell’Arcidiocesi.

Guarda il Tgweb: https://www.youtube.com/user/tgwebdiocesipa