ArcidiocesiNews 30 Settembre 2020

Tag:, ,
Facebooktwitterpinterestmail

IN QUESTO NUMERO

IN PRIMO PIANO

  • Giornata Mondiale del Migrante e del rifugiato. Lorefice: “I cristiani non debbono chiedere la carta di identità a nessuno”

NOTIZIE DIOCESIPA

  • Assemblea Pastorale Diocesana: “Chiesa convocata per una conversione missionaria delle nostre comunità”
  • La siciliana Daniela Ferrara eletta capo guida dell’Agesci

NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI

  • Sul sagrato della Cattedrale la Preghiera ecumenica per la Giornata per la custodia del Creato
  • Preghiera Ecumenica nella Chiesa di Santa Maria di Gesù “La Gancia” a Termini Imerese

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI

  • Novena in preparazione alla festa dei Santi Francesco e Chiara d’Assisi
  • Sul Tgweb si parla dell’assemblea diocesana

 _________________________________________________

IN PRIMO PIANO

1. Giornata Mondiale del Migrante e del rifugiato. Lorefice: “I cristiani non debbono chiedere la carta di identità a nessuno”

“Nei forestieri c’è la persona di Gesù e i cristiani non sono coloro che con le labbra professano la dottrina della religione o perché con i gesti fanno atti di culto, ma chi lo riconosce nei poveri, nei migranti e nei rifugiati di cui oggi celebriamo la 106° Giornata mondiale. La Chiesa ha coscienza come mettere in pratica il Vangelo e i cristiani non debbono chiedere la carta di identità a nessuno perché l’altro è sacramento di Gesù che noi accogliamo, soprattutto se è segnato da una sofferenza, da una povertà da un bisogno di liberta e pienezza di vita e riconoscimento di persona umana cristiana i cristiani devono essere li e avere gli stessi sentimenti di Gesù”. Lo ha detto l’Arcivescovo, mons. Corrado Lorefice nel corso di una liturgia che si è svolta stamani nella Parrocchia di San Nicolò da Tolentino a Palermo, accolto dall’Assistente ecclesiastico dell’Ufficio Migrantes, p. Sergio Natoli omi, e dal direttore Mario Affronti, in occasione della celebrazione diocesana che ha avuto la caratteristica di una celebrazione interculturale. “Noi tocchiamo con mano – dichiara padre Sergio Natoli – che molti immigrati stanno vivendo un secondo esodo verso la Germania, la Francia e l’Inghilterra. Anche nella nostra pastorale ci conforta di aver formato dei bravi operatori pastorali che svolgeranno il loro servizio in un altro Paese. A noi tocca ricominciare”. E’ stato un momento importante per sensibilizzare il popolo di Dio ed anche per far giungere alla Fondazione Migrantes la colletta della giornata.

“Oggi siamo radunati qui da diverse culture e lingue – ha aggiunto – siamo palermitani, filippini, ghanesi, provenienti da diverse culture e lingue che si riconoscono nell’unica cifra della pace, del bene e della giustizia. Se i cristiani dimenticano questo vuol dire che non siamo più cristiani, anche se c’è qualcuno ci sta facendo quasi il lavaggio del cervello dicendo che prima vengono gli italiani, ma questo non ha niente a che fare con il Vangelo e la Fede cristiana perché il cristiano è colui che ha gli stessi sentimenti di Cristo Gesù. Oggi abbiamo bisogno di concordia, carità, comunione, sentimenti di amore, compassione, gioia unanimità, concordia, oggi purtroppo siamo bombardati da parole dure come esclusione, tensione paura. I cristiani debbono essere segno di speranza”.

NOTIZIE DIOCESIPA

1. Assemblea Pastorale Diocesana: “Chiesa convocata per una conversione missionaria delle nostre comunità”

L’Assemblea Pastorale Diocesana di quest’anno sarà dedicata al primo dei temi pastorali indicati dall’Arcivescovo nelle linee pastorali triennali “Chiesa convocata per una conversione missionaria delle nostre comunità”.

“Con l’aiuto di don Angelo Passaro, docente di sacra Scrittura presso la Facoltà Teologica di Sicilia – spiega il Direttore dell’Ufficio pastorale diocesano, don Giuseppe Vagnarelli – ci metteremo in ascolto della Parola di Dio, in particolare degli Atti degli Apostoli, per riscoprire la nostra identità di “Chiesa discepola in ascolto della Parola” e la nostra missione, legata alla “scelta ecclesiale dell’evangelizzazione nel tempo della fragilità”.

L’appuntamento è per i giorni 1 e 2 ottobre, dalle ore 17 alle ore 20, e ci vedrà radunati contemporaneamente ma in sedi dislocate, una per ogni vicariato.

Queste le sedi individuate:

I vicariato – Parrocchia Maria SS. di Pompei

II vicariato – Parrocchia Sacra Famiglia

III vicariato – Parrocchia Santa Luisa di Marillac

IV vicariato – Parrocchia Maria SS. Madre della Chiesa

V vicariato – Parrocchia San Nicola di Bari – Chiesa madre Termini Imerese

VI vicariato – Parrocchia Maria SS. del Carmelo – Bolognetta

“Vivremo, possiamo dire, un’assemblea pastorale “diffusa”– aggiunge don Vagnarelli -. Facendo di necessità virtù, sperimentiamo un nuovo metodo, con una modalità di partecipazione mista, tenendo insieme incontri in presenza e collegamenti a distanza. Nel pomeriggio del primo giorno si ascolteranno i relatori e si potrà intervenire in assemblea attraverso un video collegamento. Nel secondo giorno, sotto la guida dei vicari episcopali, si svolgeranno i lavori di gruppo e se ne raccoglierà la sintesi. In seguito, l’Arcivescovo, ricevute le relazioni dei vicariati, offrirà le sue conclusioni attraverso un video-messaggio che sarà diffuso pochi giorni dopo”.

2. La siciliana Daniela Ferrara eletta capo guida dell’Agesci

E’ la siciliana Daniela Ferrara la nuova Capo Guida d’Italia dell’AGESCI: l’ha eletta il 46° Consiglio Generale della più grande associazione scout del nostro Paese (più di 183 mila gli iscritti tra ragazzi e adulti) che si è svolto a Sacrofano (Roma) il 26 e 27 settembre scorsi.

Originaria di Sciacca, nell’Agrigentino, Daniela Ferrara ha 55 anni, è una pedagogista ed è la responsabile di un ufficio di educazione e promozione alla salute del Distretto di Sciacca dell’Azienda Sanitaria di Agrigento.

Il suo percorso all’interno dello Scautismo è iniziato negli anni ’70 a Sciacca per proseguire a Palermo dove la neo Capo Guida d’Italia è stata educatrice, formatore e quadro dell’associazione; dal 1993 al 1996 è stata Responsabile Regionale dell’AGESCI Sicilia e ha successivamente ricoperto l’incarico di Consigliere Generale e Incaricata Nazionale alla Formazione Capi. “Sono convinta del valore e della forza rivoluzionaria dell’educazione, unica realtà che può produrre cambiamenti – ha dichiarato Daniela Ferrara subito dopo la sua elezione – questo è un tempo che richiede un cambiamento e mettere al centro l’educazione è una necessità che va sostenuta e rilanciata. La società italiana deve poter contare sul prezioso contributo dell’AGESCI”.

NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI

1. Sul sagrato della Cattedrale la Preghiera ecumenica per la Giornata per la custodia del Creato

“Vivere in questo mondo” con sobrietà, con giustizia e con pietà per nuovi stili di vita è il tema della XV Giornata per la custodia del Creato organizzata dall’Arcidiocesi di Palermo e dall’amministrazione comunale, con la collaborazione del Progetto Policoro e la Rete Custodia del Creato e Nuovi stili di vita che si svolgerà mercoledì 30 settembre 2020 alle ore 18.30. In programma una preghiera ecumenica sul sagrato della Cattedrale in collaborazione con le Chiese cristiane di Palermo.

Le iniziative proseguiranno il 2 ottobre 2020, alle ore 10 quando saranno piantumati alberi in via Nicolò Giannotta in collaborazione con l’Istituto comprensivo Pertini di Palermo. Infine il 4 ottobre alle ore 10, in occasione della Giornata internazionale della pulizia delle coste, sarà pulito il tratto di spiaggia davanti la chiesa di San Giovanni Bosco, in via Messina Marine in collaborazione con l’Azione Cattolica, l’Agesci e l’Associazione Retake.

2. Preghiera Ecumenica nella Chiesa di Santa Maria di Gesù “La Gancia” a Termini Imerese

Dal 25 settembre al 3 ottobre 2020, presso la Chiesa Santa Maria di Gesù “La Gancia” come è ormai tradizione a Termini Imerese, inizia la novena in preparazione alla festa dei Santi Francesco e Chiara d’Assisi, del prossimo 4 ottobre. Venerdì 25 settembre alle ore 18 si inizia con un momento di Preghiera Ecumenica per la cura del Creato a cui parteciperanno alcuni rappresentanti di altre confessioni religiose. Nei giorni successivi la Locandina propone gli altri appuntamenti e il 3 ottobre la celebrazione del transito di San Francesco con l’accensione della lampada votiva. Non è prevista la processione e le celebrazioni rispetteranno le norme anti Covid.

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI

1. Novena in preparazione alla festa dei Santi Francesco e Chiara d’Assisi

Dal 25 settembre al 3 ottobre 2020, presso la Chiesa Santa Maria di Gesù “La Gancia” come è ormai tradizione a Termini Imerese, inizia la novena in preparazione alla festa dei Santi Francesco e Chiara d’Assisi, del prossimo 4 ottobre.

Venerdì 25 settembre alle ore 18 si inizia con​ un momento di Preghiera Ecumenica per la cura del Creato a cui​ parteciperanno alcuni rappresentanti di altre confessioni religiose.

Nei giorni successivi gli altri appuntamenti e il 3 ottobre la celebrazione del transito di San Francesco con l’accensione della lampada votiva. Non è prevista la processione e le celebrazioni rispetteranno le norme anti covid.

 2. Sul Tgweb si parla dell’assemblea diocesana

L’Assemblea Pastorale Diocesana su “Chiesa discepola in ascolto della Parola”, sugli Atti degli Apostoli il Sussidio per l’Annuncio per l’anno pastorale 2020/2021 e al via un corso di formazione in Pastorale della Salute per acquisire la capacità dello stare accanto a chi soffre. Sono alcuni dei servizi che questa settimana, propone il Tgweb dell’Arcidiocesi di Palermo, il magazine, ideato e realizzato dall’Ufficio per le Comunicazioni Sociali, con la collaborazione dei Servizi informatici che viene postato il sabato sulla pagina Facebook dell’Arcidiocesi e sul sito dell’Arcidiocesi.