ArcidiocesiNews 7 Novembre 2020

Tag:, ,
Facebooktwitterpinterestmail

IN QUESTO NUMERO

IN PRIMO PIANO

  • Orientamenti attuativi delle linee pastorali triennali per l’anno 2020/2021

 

NOTIZIE DIOCESIPA

  • L’anno formativo 2020/2021 sarà diverso per i giovani del Seminario arcivescovile

NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI

  • Atto vandalico a piazzetta Beato Padre Pino Puglisi. Imbrattati tre pannelli della mostra fotografica in ricordo della visita di Papa Francesco
  • Progettazione nuovo complesso parrocchiale San Giovanni Bosco

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI

  • Esercizi Pastorali online per Sacerdoti, Diaconi e Religiosi
  • Movimento Pro Sanctitate: “Controcorrente – La rivoluzione del Vangelo in tempo di crisi”
  • Sul Tgweb si parla degli Orientamenti attuativi delle linee pastorali triennali per l’anno 2020/2021

_________________________________________________

IN PRIMO PIANO

1. Orientamenti attuativi delle linee pastorali triennali per l’anno 2020/2021

“Gli Orientamenti attuativi delle linee pastorali triennali per l’anno 2020/2021 hanno come contesto quello della Sinassi Eucaristica: la Chiesa locale radunata in unità, per la fractio panis e nell’ascolto della Parola di Dio contenuta nelle Sacre Scritture”. Lo dice l’Arcivescovo, mons. Corrado Lorefice che ha diffuso il documento, in occasione della Memoria di San Carlo Borromeo.

L’adunanza dei fedeli per partecipare la messa e le letture sacre è il luogo idoneo per tracciare il cammino della Chiesa affidata alla sua cura pastorale del servire in quanto servitore e araldo della Parola di Dio e di insegnare nonché animatore della comunione ecclesiale attorno al banchetto del memoriale della Pasqua di Cristo e cioè del santificare.

“Affido questo testo alle Comunità parrocchiali, alle Comunità religiose e alle Aggregazioni laicali della nostra Arcidiocesi – aggiunge – certo che contribuirà a ridare a tutti fiducia e rinnovato entusiasmo missionario anche in questo periodo così inedito e critico della pandemia ma pur sempre promettente in virtù della vittoria di Cristo sulla morte. Anche questo tempo di fragilità è un kairos, un ‘tempo opportuno’ dell’azione redentrice di Dio. Il Risorto, ne siamo certi, ha già fecondato l’intera storia umana di eterna novità. L’umanità tutta, seppur ancora nel travaglio, cammina verso i Cieli nuovi e la Terra nuova”.

Nella prassi pastorale il presule raccomanda la lettura orante sotto forma di Lectio divina, settimanale delle sacre Scritture, nella prassi pastorale indica la scelta della valorizzazione della sinergia pastorale nei Vicariati e nelle Zone pastorali e tra le Aggregazioni laicali e le Parrocchie.

NOTIZIE DIOCESIPA

1. L’anno formativo 2020/2021 sarà diverso per i giovani del Seminario arcivescovile

Quello che è appena iniziato sarà un anno particolare per i giovani del Seminario arcivescovile a causa della pandemia. Il seminario è frequentato da giovani appartenenti a cinque diocesi diverse, quelle di Palermo Trapani, Mazara, Piana degli Albanesi e Ragusa, oltre ai sei giovani del propedeutico di cui uno soltanto di Palermo, mentre una decina stanno seguendo il percorso vocazionale in attesa di prendere una decisione definitiva.

Il percorso formativo dei giovani seminaristi si sviluppa secondo i quattro classici ambiti della formazione: umana, spirituale, culturale e pastorale.

Sono previsti alcuni momenti comunitari secondo un progetto formativo, frutto di confronto e sperimentazione anche se quest’anno occorre fare i conti con la pandemia infatti alcune attività in calendario da proporre all’esterno sono sospese come l’adorazione Eucaristica del mercoledì aperta alla comunità.

La novità di quest’anno è che i ragazzi vengono mandati prima nelle varie diocesi offrendo un week end diocesano per fare esperienza nel seminario di appartenenza e curando i contatti con le loro comunità.

NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI

1. Atto vandalico a piazzetta Beato Padre Pino Puglisi. Imbrattati tre pannelli della mostra fotografica in ricordo della visita di Papa Francesco

La sera della festa di tutti i Santi, alcuni giovani hanno imbrattato con vernice rossa tre degli scatti della mostra permanente denominata “Sui suoi passi”, installata dal Centro di Accoglienza “Padre Nostro” nel 2019 a piazzetta Beato Padre Pino Puglisi in ricordo della visita del Pontefice. Le foto ritraggono appunto Papa Francesco durante gli attimi più significativi del suo arrivo alla Casa Museo del Beato Giuseppe Puglisi. Vandalizzati i luoghi della memoria, luoghi simbolici che parlano a tutti di chi si è sacrificato per il bene di ogni uomo.

“Dopo la denuncia una signora è scesa in piazza raccontando che proprio quella sera, sino alle 23 – dichiara il presidente del Cento di Accoglienza Padre Nostro, Maurizio Artale – un gruppo di ragazzi, come tutte le sere, schiamazzava attorno alle foto. “Finalmente si è avverato un piccolo “miracolo”: una persona ci ha messo la faccia, con nome e cognome si è fatta avanti. Abbiamo dovuto attendere 27 anni, ma alla fine il seme piantato dal piccolo prete, coltivato amorevolmente dai volontari del Centro da lui fondato, ha dato il suo piccolo frutto”.

2. Progettazione nuovo complesso parrocchiale San Giovanni Bosco

Un avviso di manifestazione d’interesse è stato pubblicato per la Progettazione nuovo complesso parrocchiale San Giovanni Bosco. La partecipazione al concorso è riservata a gruppi di lavoro costituiti da Progettista, architetti e ingegneri edili e civili, in forma individuale o in forma di studio associato, società, raggruppamento temporaneo. Un esperto di liturgia. Uno o più artisti.

I gruppi di lavoro che intendono iscriversi dovranno seguire le indicazioni contenute nel bando allegato e inviare il modulo d’iscrizione all’indirizzo Pec dell’Arcidiocesi di Palermo (segreteria del concorso) progettazionesangiovannibosco@pec.diocesipa.it con oggetto “Manifestazione interesse Bagheria” entro le ore 12 del 25 novembre 2020.

 

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI

1. Esercizi Pastorali online per Sacerdoti, Diaconi e Religiosi

“Non trascurare il dono che è in te e che ti è stato conferito” (cf 1 Tm 4, 14). Sarà questo il versetto che guiderà gli Esercizi Pastorali per Sacerdoti, Diaconi e Religiosi promossi dal Rinnovamento nello Spirito Santo che si svolgeranno da martedì 10 a venerdì 13 novembre 2020 presso la Sede nazionale del RnS in Roma.

Alla luce delle nuove disposizioni emanate dal Governo in queste ultime settimane per contenere il contagio da Covid-19, nell’intento di preservare l’edizione 2020 degli Esercizi Spirituali programmati, come ogni anno, ad Assisi – Santa Maria degli Angeli.

Data l’impossibilità di garantire lo svolgimento dell’evento in presenza, è stato ideato un format in modalità Web “a distanza”, ripensato nella formula organizzativa e nelle finalità. A partire dal titolo, inedito, attraverso cui si esprime il desiderio di sostenere il sacerdote nel suo servizio pastorale e nell’esercizio del suo ministero, con particolare riferimento al drammatico tempo che la Chiesa e il mondo vivono.

Sono 4 le specifiche direzioni d’impegno individuate (Il Sacerdote e la Vocazione, Il Sacerdote e l’Accompagnamento, Il Sacerdote e la Famiglia, Il Sacerdote e la Comunità in missione), con un approfondimento mirato al Carisma di Guarigione, ambito ministeriale a cui il RnS ha, da sempre, rivolto grande attenzione nel duplice respiro sacramentale e carismatico.

In diretta, dalla Sede nazionale del RnS in Roma, nelle quattro giornate previste gli Esercizi saranno dunque scanditi da:

– 4 Sessioni mattutine (dalle ore 10.00 alle ore 12.00)

– 4 Sessioni pomeridiane (dalle ore 15.30 alle ore 17.00)

– 2 Sessioni serali (giovedì e venerdì, dalle ore 21.00 alle ore 22.00)

Si alterneranno nei contenuti gli Animatori, i Sacerdoti responsabili e il Comitato

Nazionale di Servizio del RnS.

In qualità di Relatori interverranno: Card. Edoardo Menichelli, Arcivescovo emerito di Ancona-Osimo; P. Amedeo Cencini, Sacerdote Canossiano, Psicologo, Docente all’Università Pontificia Salesiana; Mons. Carlo Rocchetta, Sacerdote della Diocesi di Perugia-Città della Pieve, esperto di pastorale familiare; Mons. Domenico Pompili, Vescovo di Rieti; Salvatore Martinez, Presidente del RnS.

“La nostra fede non conosce limiti e la sapienza che viene dallo Spirito Santo ci spinge sempre a trovare soluzioni – dichiara il Presidente Martinez – che attestino la forza del nostro amore per le opere del Signore, nonostante le attuali limitazioni imposte dal coronavirus. Vogliamo, così, essere un segno di fede carismatica, quella che mai si arrende, che vince il male, che infonde coraggio nella prova, che attesta la profezia della comunione e dell’unità quando tutto sembra sgretolarsi e dividerci”.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito: www. rinnovamento.org

2. Movimento Pro Sanctitate: “Controcorrente – La rivoluzione del Vangelo in tempo di crisi”

“Controcorrente – La rivoluzione del Vangelo in tempo di crisi” è questo il tema che il Movimento Pro Sanctitate ha scelto per la Giornata della Santificazione universale 2020.

La pandemia in corso, questo tempo di crisi che investe la società su tanti fronti, chiama a voce alta i cristiani a dare ragione della loro fede, ad offrire il Vangelo come buona notizia per il presente, la Chiesa come comunità indivisa, le proprie comunità come famiglia.

“Dove attingere, luce, fecondità, coraggio per vivere e dare vita agli altri?

Ci salva sempre il Vangelo. Lì il Signore Gesù ci sorprende sempre con la sua costante creatività. Ogni volta che recuperiamo la freschezza del Vangelo spuntano nuove storie, segni più eloquenti, parole cariche di nuovo significato per il mondo. Molti hanno perso fiducia e forze, il pericolo di ripiegarsi su stessi è forte, ma Dio in ogni situazione ci chiama a mete alte, ci stupisce con la santità e la creatività dell’amore di tanti testimoni santi, uomini che ieri e oggi sanno affrontare e amare il tempo e il mondo in cui vivono, senza fuggirlo”.

I membri del Movimento Pro Sanctitate si impegnano a far risuonare, nei loro ambienti di vita, in famiglia, nei luoghi di lavoro, nelle comunità parrocchiali, questo invito alla Santità e alla fraternità, ideale sognato dal Fondatore, il Servo di dio Guglielmo Giaquinta, ribadito con forza da Papa Francesco nella sua ultima Enciclica “Fratelli tutti”.

Non possiamo non affrontare la realtà, dobbiamo amarla e rendere fecondo il nostro essere immersi in essa. E per fare ciò “abbiamo bisogno di molta intercessione, di comunione ecclesiale e di sguardo rivolto al maestro”

A causa della pandemia quest’anno non sarà possibile offrire i Biscotti della Santità, con la caratteristica forma del Girasole: sono un simbolo per incontrare gli uomini, le donne, i giovani e i bambini di questo tempo, per ricordare loro il senso di un giorno speciale, per condividere con semplicità la gioia della festa, il sogno di un mondo rinnovato dall’amore. Ma non vogliamo rinunciare alla concretezza della santità, mai sorda ai bisogni di chi ci sta accanto, che ci spinge ad andare incontro, a donare ascolto, ad offrire aiuto.

Dunque i gesti di carità verso chi è più bisognoso saranno a carico di ciascuno, secondo le necessità dei fratelli di cui veniamo a conoscenza.  Il girasole, che orienta a Dio il suo fiorire, porta un messaggio di santità e di fraternità: è per te, è per noi, è per tutti.

 3. Sul Tgweb si parla degli Orientamenti attuativi delle linee pastorali triennali per l’anno 2020/2021

L’Arcivescovo offre gli Orientamenti attuativi delle linee pastorali triennali per l’anno 2020/2021, la Caritas in un audiolibro racconta il Beato Giuseppe Puglisi e parte la Scuola per i Ministeri laicali per accoliti e lettori istituiti. Sono alcuni dei servizi che questa settimana, propone il Tgweb dell’Arcidiocesi di Palermo, il magazine, ideato e realizzato dall’Ufficio per le Comunicazioni Sociali, con la collaborazione dei Servizi informatici che viene postato il sabato sulla pagina Facebook dell’Arcidiocesi e sul sito dell’Arcidiocesi.

Info: https://www.youtube.com/user/tgwebdiocesipa