ArcidiocesiNews 9 Gennaio 2021

Tag:, ,

IN QUESTO NUMERO

IN PRIMO PIANO

  • Migrazioni e respingimenti nel Mediterraneo, dura nota dell’Arcivescovo di Palermo Mons. Corrado Lorefice

 

NOTIZIE DIOCESIPA

  • A Don Sergio Ciresi, vice Direttore della Caritas diocesana, la “Tessera preziosa del Mosaico Palermo”
  • Le ultime nomine dell’Arcivescovo Corrado Lorefice

NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI

  • A Biagio Conte la cittadinanza onoraria di Godrano
  • A Bagheria deceduta l’insegnante Concetta Impellitteri, già presidente dell’Azione Cattolica della Parrocchia del Santo Sepolcro

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI

  • Incontro del Corso di formazione per Operatori in Pastorale della Salute
  • Sul Tgweb si parla di Migrazioni e respingimenti nel Mediterraneo

_________________________________________________

IN PRIMO PIANO

1. Migrazioni e respingimenti nel Mediterraneo, dura nota dell’Arcivescovo di Palermo Mons. Corrado Lorefice

Con una dura nota l’Arcivescovo di Palermo Mons. Corrado Lorefice prende posizione su fenomeno delle Migrazioni e in particolare sui respingimenti nel Mediterraneo.

”Il mio appello è perché questo 2021 si apra nel segno di una nuova, reale riflessione che conduca presto a un cambiamento nella condivisione delle regole europee – afferma Lorefice – appena un mese fa piangevamo insieme la morte del piccolo Joseph, rimasto nel cuore di tutti, in uno dei tanti drammatici naufragi a cui abbiamo assistito nell’anno appena trascorso. Adesso abbiamo la conferma che i 4 bambini i cui cadaveri sono stati ritrovati il 18 dicembre scorso sulle coste libiche, nel silenzio generale, sono morti annegati durante un respingimento, uno dei tanti “push-back” operati dalla cosiddetta guardia costiera libica. Gli ultimi report sui fatti avvenuti nel Mediterraneo centrale tra le fine di dicembre e i primi giorni di gennaio fanno stringere il cuore a chiunque avverta ancora il senso della propria umanità: siamo chiamati a reagire da esseri umani e da cristiani”.

Secondo gli ultimi report delle organizzazioni umanitarie, infatti, a fronte dei 34.476 migranti giunti sulle coste italiane attraverso il Mediterraneo centrale, in assenza di canali sicuri e legali di accesso in Europa, sarebbero 11.891 i migranti intercettati e riportati in Libia nel 2020 (9.225 nel 2019), mentre 323 corpi sono stati restituiti dal mare e 417 vite risultano tuttora scomparse nel nulla. E va ricordato che già tra il 1° e il 3 gennaio 2021 la Open Arms ha già dovuto soccorrere 266 persone, mentre già i primi 79 migranti sono stati intercettati e rimpatriati in Libia.

“Bisogna fare di tutto – conclude l’Arcivescovo di Palermo – per recuperare quanti continuano a salire su barconi della morte: è una responsabilità prossima che riguarda l’intera Europa, chiamata a mettersi in gioco a livello internazionale e a trovare risposte e soluzioni efficaci al fenomeno migratorio”.

NOTIZIE DIOCESIPA

1. A Don Sergio Ciresi, vice Direttore della Caritas diocesana, la “Tessera preziosa del Mosaico Palermo”

C’è anche don Sergio Ciresi tra le “Tessere preziose del Mosaico Palermo” conferite a Palazzo delle Aquile dal sindaco Leoluca Orlando che ha voluto ringraziare coloro che realizzano “percorsi di costruzione della comunità, attenti alle persone fragili, pronti ad accogliere e ad accompagnare la costruzione di progetti di vita”.

Don Sergio Ciresi, 50 anni, è il vice Direttore della Caritas diocesana ed è il parroco della parrocchia di Maria SS. Immacolata. La Tessera che gli è stata conferita parla di un sacerdote “attento all’essenziale e a i poveri della città”. Il suo impegno, soprattutto in questi mesi segnati dalla pandemia e dalle sue ricadute sociali ed economiche, è quello di chi sa di essere “pane spezzato” per tutti coloro che chiedono aiuto.

La Tessera è stata consegnata anche a due altri sacerdoti: don Domenico Napoli, della famiglia di San Luigi Orione (“attento ai bisogni dei poveri, all’accoglienza di famiglie in difficoltà e alla formazione dei giovani”) e don Enzo Volpe, della comunità salesiana di Santa Chiara (“attento ai bisogni dei poveri e alla formazione dei giovani”).

Le altre Tessere sono state consegnate alla giornalista Alessandra Turrisi, all’Associazione Inventare Insieme, Nino Rocca, Antonietta Fazio, Anna Ponente, Marco Guttilla, Maria Bisesi, AbrahaYodit Abebe, Giorgio Serio, Rosalba Salierno e Maria Vittoria Randazzo.

2. Le ultime nomine dell’Arcivescovo Corrado Lorefice

Una serie di nomine disposte dall’Arcivescovo, mons. Corrado Lorefice a decorrere dal 1° gennaio 2021.

Don Antonio Vasta rogazionista, è stato nominato vicario Parrocchiale della Parrocchia Gesù Sacerdote, in sostituzione di P. Massimiliano Nobile; don Diego Canino dei Frati Minori Conventuali, vicario Parrocchiale della Parrocchia Sacro Cuore di Gesù in Palermo, in sostituzione di Fr. Antonino M. Arena; don Beugre Privat Herve Lakpa, Amministratore Parrocchiale della Parrocchia S. Rosalia in Palermo, in sostituzione di don Giuseppe Oliveri Bruno; don Giuseppe Oliveri Bruno, Parroco della Parrocchia Maria SS. Madre della Misericordi e don Gustave Tshilumba Washara Bukhama, del clero della Diocesi di Kananga (Rep. Dem. del Congo), Vicario Parrocchiale della Parrocchia S. Ernesto, in sostituzione di don Beugre Privat Herve Lakpa. Inoltre don Francois Logon Mobio Duvernet, è stato incardinato nel Clero Diocesano.

 NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI

1. A Biagio Conte la cittadinanza onoraria di Godrano

“A Fratel Biagio per avere realizzato nel nostro territorio un Centro di preghiera e spiritualità, interreligioso, denominato “Porta e Valle della Speranza”, dove accogliere i giovani e tutti coloro che vogliono ritrovarsi in sintonia con la natura. Con la consapevolezza che la sua preziosa opera a sostegno dei più bisognosi e i suoi accorati appelli alla pace e alla speranza contribuiranno a rendere migliore la nostra amata terra di Sicilia”. Con questa motivazione il Consiglio Comunale di Godrano, su proposta del sindaco Daniele Bellini e della Giunta, ha conferito all’unanimità, la cittadinanza onoraria a Biagio Conte.

“Sono contento che uno dei primi atti fatti dalla mia amministrazione – spiega il Sindaco di Godrano – sia stato il conferimento della cittadinanza onoraria a Fratel Biagio. Ho avuto modo di conoscere la sua grande umiltà, un uomo che ha dedicato la sua vita alle persone più bisognose ed emarginate”.

Visibilmente commosso il fondatore della Missione Speranza e Carità al quale è stata consegnata anche una chiave del Comune come segno di questa profonda unione.

“Questa onorificenza – ha dichiarato Fratel Biagio – sancisce ulteriormente un legame profondo tra Godrano, i poveri della Missione e Padre Pino Puglisi”.

2. A Bagheria deceduta l’insegnante Concetta Impellitteri, già presidente dell’Azione Cattolica della Parrocchia del Santo Sepolcro

Un altro pezzo di storia di Bagheria ci lascia a motivo del Covid. Non ce l’ha fatta l’insegnante Concetta Impellitteri, deceduta la sera del 5 gennaio scorso dopo che da diversi giorni aveva contratto una polmonite acuta che le è stata fatale.

Concetta Impellitteri che il prossimo 16 gennaio avrebbe compiuto 87 anni durante la sua vita è stata impegnata nel sociale. Aveva formato diverse generazioni, ai veri valori della vita, come insegnante nella scuola elementare. E’ stata tra le fondatrici del Cif, il Centro Italiano Femminile a Bagheria ed ha militato nell’Azione Cattolica ricoprendo anche la carica di presidente nella Parrocchia del Santo Sepolcro.

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI

1. Incontro del Corso di formazione per Operatori in Pastorale della Salute

Il IV Incontro del corso di formazione per Operatori in Pastorale della Salute, organizzato dall’Ufficio di pastorale diretto dal dr. Angelo Vecchio, si svolgerà venerdì 15 gennaio 2021 alle ore 16.30. Il tema “Inizio e fine vita” sarà sviluppato dai relatori prof. Pietro Cognato e Fra Sergio Catalano in videoconferenza con collegamenti su  Pc, tablet, cellulare.

La modalità di accesso alla piattaforma è sempre GoTo Meeting:

Dal Pc collegarsi al sito: https://global.gotomeeting.com/join/757554133), e andare su “Partecipa riunione /GoTo meeting”, inserire l’ID riunione: “896-602-333”,  scaricare l’App “Goto meeting” e accedere.

Dal telefonino andare su App Store e scaricate l’App “GoTo/meeting”. Una volta scaricata l’applicazione, immettere l’ID della riunione: 896-602-333 e cliccare su “Partecipa”. Ove richiesto inserire nome e cognome o E-mail e accedere alla riunione.

E’ opportuno effettuare le operazioni di accesso almeno 15 minuti prima dell’incontro.

Ciascun corsista, dopo l’accesso, dovrà disabilitare il microfono e mantenerlo tale fino allo spazio che il moderatore concederà per le eventuali domande ai relatori.

Le domande saranno rivolte per via chat, citando il proprio nome e cognome. Sarà sempre disponibile dalle ore 16 in poi, un informatico per risolvere eventuali problemi per il collegamento.

2. Sul Tgweb si parla di Migrazioni e respingimenti nel Mediterraneo

Migrazioni e respingimenti nel Mediterraneo, dura nota dell’Arcivescovo di Palermo Mons. Corrado Lorefice, a Don Sergio Ciresi, vice Direttore della Caritas diocesana, la “Tessera preziosa del Mosaico Palermo”, conferita a Biagio Conte conferita la cittadinanza onoraria di Godrano”. Sono alcuni dei servizi che questa settimana, propone il Tgweb dell’Arcidiocesi di Palermo, il magazine, ideato e realizzato dall’Ufficio per le Comunicazioni Sociali, con la collaborazione dei Servizi informatici che viene postato il sabato sulla pagina Facebook dell’Arcidiocesi e sul sito dell’Arcidiocesi.

Info: https://youtu.be/lgX84Xenu90