Biagio Conte a Strasburgo incontra il presidente Sassoli

Tag:, ,
Facebooktwitterpinterestmail

Il missionario laico Biagio Conte, con il suo inconfondibile saio verde, il bastone in mano e la croce alla cintura è stato accolto dal presidente del Parlamento Europeo David Sassoli a Strasburgo al quale ha consegnato una lettera – appello all’Europa, perché non dimentichi i valori per la quale è nata.

“Carissime autorità e noi tutti insieme dobbiamo impegnarci per contribuire e rafforzare sempre più l’Unione Europea – scrive in un messaggio in varie lingue Biagio Conte – soprattutto nella solidarietà, nell’ospitalità e nell’accoglienza. Una giusta e stabile società non può lasciare indietro i più deboli. Attenzione che l’indifferenza emargina, uccide chiudere la porta, produce maggiore povertà, disagio, violenza, destabilizzazione, ingiustizie e guerre. Invece l’accoglienza è integrazione. Abbiamo tutti il dovere di non alzare barriere, ancor peggio muri, noi non siamo fatti per dividere, separare le nazioni ma per unire”.

Il missionario laico palermitano, che da quasi trent’anni accoglie senzatetto e migranti a Palermo, ha raggiunto a piedi Strasburgo, dopo avere percorso 1.000 chilometri sul cammino degli emigranti e dopo avere visitato diverse capitali europee.

“Da quattro anni Biagio Conte attraversa l’Europa a piedi per diffondere un messaggio di solidarietà, rispetto e uguaglianza – scrive su Twitter il presidente David Sassoli – e per ricordarci che ognuno di noi ha una missione, e che insieme possiamo costruire un mondo migliore”.