Capodanno, il messaggio del Cardinale Romeo: “Ridare speranza a Palermo seguendo don Pino”

Facebooktwitterpinterestmail

IN PRIMO PIANO

  • Capodanno, il messaggio del Cardinale Romeo: “Ridare speranza a Palermo seguendo don Pino”

NOVITÀ DIOCESIPA

  • In Cattedrale la Celebrazione dell'Epifania per festeggiare il cardinale Romeo

NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI

  • Al Centro carismatico “Gesù Liberatore” offerto il pranzo di Natale
  • La Parrocchia della Sacra Famiglia celebra i 75 anni della fondazione
  • Il genio di Palermo la bellezza salverà il mond

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI

  • A Cefalù convegno catechistico regionale sul tema: “Come una madre e come un padre”
  • Sul Tgweb il Natale in Seminario
  • Istituto Arrupe: Corso di formazione politica per giovani a Ciaculli

IN PRIMO PIANO
1. Capodanno, il messaggio del Cardinale Romeo: “Ridare speranza a Palermo seguendo don Pino”

“Su invito del Sindaco, una buona consuetudine fa ritrovare insieme le più alte cariche istituzionali il primo giorno dell’anno civile, qui al Palazzo delle Aquile, come a voler ribadire l’unica volontà di metterci tutti al servizio della nostra amatissima Palermo”. Lo ha detto il cardinale Paolo Romeo nel tradizionale appuntamento a palazzo delle Aquile, per la celebrazione della messa di Capodanno celebrata animata dal coro della Polizia municipale.
“Ci viene posto nelle mani un nuovo anno, un nuovo tempo, un nuovo “pezzo di futuro” da costruire. E questo è senza dubbio un dono di Dio! Pur nella trepidazione del tempo che viviamo, ci auguriamo “buon anno!”, ci stringiamo insieme le mani, ci comunichiamo visibilmente la voglia di migliorare, e la nostra buona volontà. Perché questo nuovo anno sia migliore a partire da come noi cercheremo di viverne i giorni”. 
L’Arcivescovo ha poi ricordato come il 2013 è stato l'anno di don Pino Puglisi e anche dalla sua testimonianza. “Dobbiamo trovare la forza per affrontare questo nuovo anno – ha proseguito – se ognuno di noi fa qualche cosa, allora possiamo ridare speranza a questa città, alla nostra isola e possiamo aprire cammini di speranza per le nuove generazioni”.

NOVITÀ DIOCESIPA
1. In Cattedrale la Celebrazione dell'Epifania per festeggiare il cardinale Romeo

La Chiesa palermitana, lunedì 6 gennaio, alle ore 11, nella Cattedrale di Palermo, si stringerà attorno al cardinale Paolo Romeo che celebra il 30° anniversario della sua consacrazione Episcopale. Per l’occasione si celebrerà l’Epifania dei popoli che avrà come slogan “Verso un mondo migliore” che sintetizza il senso della processione iniziale della celebrazione dell'Epifania del 2014.
Un gruppo di bambini dei cinque continenti con dei palloncini in mano, con la scritta “liberi per volare” esprimerà la loro adorazione al Bambino insieme alla gioia della freschezza della loro vita. Un gruppo di 5 famiglie con i loro bambini, con due nuclei familiari ospiti della Missione “Speranza e carità” di Biagio Conte, quale espressione delle famiglie e dei poveri dei 5 continenti, con la scritta “verso un mondo migliore”, esprimeranno il ruolo centrale della famiglia nella costruzione di un mondo migliore e un gruppetto di 5 religiose, espressione di tutte le persone consacrate presenti nella nostra città, porteranno al Bambino Gesù  cinque lampade per esprimere che Gesù è la luce del mondo e della vita. Nella nostra città la maggior parte delle religiose non sono italiane.
“Sarà la presenza colorata e multietnica dell'unico “Popolo di Dio” – dichiara padre Sergio Natoli – a dare visibilità alla cattolicità della Chiesa universale presente nella Chiesa particolare di Palermo, che si ritroverà attorno al proprio Pastore, per esprimere con un atto di adorazione al Bambino Gesù, che nel pellegrinaggio della vita dobbiamo camminare insieme ed avere come  stella della vita la persona del Redentore”.

NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI
1. Al Centro carismatico “Gesù Liberatore” offerto il pranzo di Natale

Come ogni anno, presso il Centro carismatico “Gesù Liberatore” a Palermo, è stato offerto il pranzo di Natale ai ragazzi e alle famiglie povere del quartiere. Una iniziativa voluta dal compianto padre Matteo La Grua, francescano carismatico e fondatore del Centro, sempre attento ai bisogni degli ultimi. I volontari del Centro, i membri del Rinnovamento nello Spirito Santo con la Comunità dell’Amen, hanno servito ai tavoli, in un clima di gioia.

2. La Parrocchia della Sacra Famiglia celebra i 75 anni della fondazione
Una serie di iniziative sono state organizzate dalla Comunità parrocchiale della Sacra Famiglia a Palermo, guidata da don Alessandro Manzone. La più importante sarà la del Tempio. 
Si inizia con il Concerto Gospel “Joyful” dei Classica spirituals che si svolgerà lunedì 6 gennaio alle ore 19.

3. Il genio di Palermo la bellezza salverà il mondo
Nell’ambito del programma natalizio fino al 6 gennaio 2014 i cento presepi dei tesori della loggia “Da San Domenico a San Mamiliano2 – Esposizione di presepi tra i negozi “Cerca il Signore in un presepe…” Papa Francesco.
Sabato 4 Gennaio 2014 alle ore 21 all’Oratorio di Santa Cita Concerto di  Canti Natalizi della Tradizione Mediterranea a cura dell’Associazione Duende, domenica 5 Gennaio 2014 alle ore 21 nella Chiesa di Santa Maria in Valverde “Semu Junti a stà nuvena” spettacolo natalizio  di canti popolari in dialetto siciliano a cura del gruppo Keleusma  e  Voci Attive di Palermo. Infine lunedì 6 gennaio 2014 Epifania del Signore alle ore 19 nella Chiesa di Santa Maria in Valverde “La nascita di Cristo” di Lope De Vega a cura Gruppo Teatro Nuovo.

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI
1. A Cefalù convegno catechistico regionale sul tema: “Come una madre e come un padre”

L’Ufficio Catechistico regionale della Conferenza Episcopale Siciliana organizza un convegno regionale sul tema: “Come una madre e come un padre”. I soggetti della catechesi: comunità, famiglia, adulti nella fede che si svolgerà a Cefalù dal 3 al 5 Gennaio 2014.
Il convegno si colloca nel solco tracciato negli ultimi anni dalla riflessione delle nostre chiese locali sulle esperienze di iniziazione cristiana di ispirazione catecumenale. Il convegno dell’aprile dello scorso anno, le sollecitazioni provenienti dall’UCN in riferimento all’elaborazione degli Orientamenti, e ancor di più le quotidiane relazioni con i nostri fedeli e la presa d’atto della realtà in cui viviamo, ci rendono consapevoli dell’urgenza di una pastorale che riesca a generare nuovi credenti. La catechesi, così, pensa se stessa a servizio di tale finalità, non come corpo separato, bensì come elemento costituivo dell’azione pastorale della chiesa nello slancio missionario di contagiare la “gioia del vangelo” ad ogni persona ed a tutte le generazioni.
Da questa consapevolezza partiamo per ritornare a pensare insieme il nostro essere chiesa “madre che genera alla fede”. Il tema generale del convegno si articolerà in due momenti: uno più riflessivo, l’altro più progettuale. Con il primo considereremo cosa significa per noi accogliere e trasmettere la fede (“La chiesa soggetto della tradizione”), attingendo alla fonte (“La Parola sorgente della tradizione”). Nel secondo, seguendo alcune linee guida fondamentali, proveremo a immaginare la progettualità necessaria perché gli uffici catechistici diocesani siano strumenti efficaci a servizio della catechesi parrocchiale nella sua totalità (bambini e ragazzi, giovani, adulti).
Destinatari prioritari del Convegno sono le Équipes degli Uffici Catechistici Diocesani.
In considerazione del tema e delle prospettive del convegno, è oltremodo opportuno allargare la partecipazione ad altri soggetti interessati. Pertanto i Direttori sono sollecitati ad invitare e coinvolgere nelle proprie Diocesi: Catechisti di adulti e giovani, operatori di catechesi familiare, animatori di gruppi giovani e famiglie, Responsabili e coordinatori nel territorio (parrocchie, zone, vicariati), Esperti in Catechetica (dottori e licenziati).

2. Sul Tgweb il Natale in Seminario
Il Natale in Seminario, l’annuale incontro dei ministranti in Cattedrale con il cardinale e il convegno regionale dei catechisti a Cefalù. Sono alcuni dei servizi proposti nel Tg web settimanale dell’Arcidiocesi di Palermo, il magazine, ideato e realizzato dall’Ufficio per le Comunicazioni Sociali con la collaborazione dei Servizi informatici, in onda sul sito dell’Arcidiocesi il sabato.
TGweb: http://youtu.be/Ft3IZNMcVxI

3. Istituto Arrupe: Corso di formazione politica per giovani a Ciaculli
Conosciamo tutti il momento che come comunità stiamo vivendo. Stiamo sperimentando la crisi a più livelli. Ci sono pure molte luci discrete che sanno illuminare anche in tempi difficili. Ci attendono appuntamenti importanti. Come Istituto Arrupe siamo inseriti in questo scenario e ne viviamo le speranze e le difficoltà. In particolare, stiamo proseguendo il nostro impegno per la formazione. Una delle espressioni di questo sforzo è il corso di formazione politica per giovani che abbiamo  già iniziato a Ciaculli e che proseguiamo il 3 gennaio 2014, con un modulo dedicato a “Trasmissione dei saperi tra generazioni come fattore di coesione sociale e di creazione di identità all'interno della comunità”. Noi proviamo a ripartire dalle periferie, dall’entusiasmo dei giovani e dal loro desiderio di un mondo migliore. Come Istituto Arrupe ripartiamo da Ciaculli ed è da qui che auguriamo buon anno.