Salito al cielo il decano dei diaconi, don Giovanni D’Anna

Tag:, ,
Facebooktwitterpinterestmail

È venuto a mancare questa notte, dopo una inesorabile malattia, con il conforto dei Sacramenti e l’affetto delle persone care, il diacono Giovanni D’Anna, che il prossimo 3 gennaio avrebbe compiuto 85 anni.

D’Anna fu ordinato diacono il 23 maggio 1982, insieme a Nino Trentacoste per l’imposizione delle mani del card. Salvatore Pappalardo il quale pochi mesi prima, in occasione del convegno ecclesiale su “Comunione e comunità” svoltosi al teatro Biondo, aveva annunciato la decisione di ordinare i primi quattro diaconi della storia della Chiesa palermitana.

Don Giovanni D’Anna, laureato in Giurisprudenza, è stato insegnante di “Diritto” per molti anni ed anche preside presso l’Istituto “San Luigi Gonzaga” di Palermo. Appassionato studioso di teologia, ha conseguito il Baccellierato e la Licenza in “Teologia Biblica”, presso la Facoltà Teologica di Sicilia. Dal 1994 fino al 2015 ha insegnato nella Scuola Teologica di Base “San Luca Evangelista”. Ricoprì anche il ruolo di direttore dell’Istituto diocesano per il Sostentamento del Clero e fu tra i soci fondatori dell’associazione Antiusura “Santi Mamiliano e Rosalia”. Nel 1976 fu relatore al Convegno diocesano “Evangelizzazione e promozione umana”, insieme a mons. Francesco Conigliaro e a mons. Crispino Valenziano.

Il Diaconio di Palermo, esprime i sentimenti di vicinanza alla moglie Alia e ai figli Antonella e Giuseppe, soprattutto nella preghiera corale di accompagnamento verso l’abbraccio amorevole e misericordioso del Signore Gesù.

Le esequie saranno presiedute dall’Arcivescovo, mons. Corrado Lorefice, giovedì 2 gennaio 2020, alle ore 10.30 nella chiesa Cattedrale di Palermo.