I centri della Missione e Carità diretti da Biagio Conte dichiarati “zona rossa”

Tag:, ,
Facebooktwitterpinterestmail

Le quattro strutture della Missione Speranza e Carità di Biagio Conte, dichiarate zona rossa per contrastare la diffusione del Coronavirus. Lo ha stabilito il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, che ha emesso una ordinanza, dopo i numerosi casi di positività accertati sui tamponi effettuati fra gli ospiti del centro. Trentuno dei positivi, tutti asintomatici, sono stati trasferiti presso il Covid Hotel. Nel corso di una riunione operativa a cui hanno preso parte il Comune, l’ASP e la Protezione Civile Regionale, seguendo quanto deciso in Prefettura è stato predisposto il piano di assistenza a tutte le persone presenti all’interno delle “zone rosse”, nonché per il contenimento del contagio.

Le comunità dichiarate zona rossa sono quella di via Archirafi n. 31, denominata “Missione Speranza e Carità”; quella di via Garibaldi n. 3, denominata “Accoglienza Femminile”; quella di via Decollati n. 21, denominata “La Cittadella del Povero e della Speranza” e infine quella di via Cottolengo n. 48 a Villaggio Ruffini”.