I vescovi accanto a padre Garau: no all’esodo giovanile

Tag:, ,
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

IN QUESTO NUMERO

IN PRIMO PIANO

  • I vescovi accanto a padre Garau: no all’esodo giovanile

NOTIZIE DIOCESIPA

  • I Diaconi permanenti non un binario morto che non consente passi avanti, ma garanzia di non fare passi indietro
  • Formazione catechisti: a febbraio il terzo modulo
  • Formazione nuovi dei ministri straordinari della Comunione
  • L’Arcivescovo, mons. Corrado Lorefice incontra i giovani del IV vicariato

NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI

  • Celebrazione ecumenica della Giornata del Padre Nostro
  • Anniversario della morte del venerabile seminarista Pietro Di Vitale
  • Weekend giovani del Mac a Palermo
  • Ritiro a Villa La Nuza per le coppie

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI

  • Corso di formazione “La Musica è armonia delle differenze”
  • Giornata mondiale delle Comunicazioni Sociali: “Per una narrazione umana”
  • Le iniziative di formazione del Centro Madre del Buon Pastore
  • Sul Tgweb l’Assemblea pastorale diocesana

_________________________________________________

IN PRIMO PIANO

1. I vescovi accanto a padre Garau: no all’esodo giovanile

Contro l’esodo forzato dei giovani la Chiesa siciliana decide di “fare fronte comune”. Lo scrivono nero su bianco i vescovi dell’Isola, riuniti a Palermo per la sessione invernale della Conferenza episcopale siciliana. Su proposta della Commissione presbiterale siciliana, il cui direttivo era presente all’incontro, hanno ascoltato don Antonio Garau, fondatore del Movimento delle Valigie di cartone, che da nove mesi organizza assieme agli studenti del movimento “Si resti arrinesci”, ad alcuni vescovi e ai sindaci, una serie di incontri, marce silenziose, per far sentire la voce dei giovani e delle famiglie costretti a lasciare la propria terra. Sabato prossimo, don Garau e il Movimento delle Valigie saranno a Pietraperzia, assieme al vescovo di Piazza Armerina, monsignor Rosario Gisana, e al sindaco Antonio Bevilacqua, per un dibattito sul tema dell’emigrazione forzata e una marcia.

I vescovi nel corso dei lavori della Sessione invernale della Conferenza Episcopale Siciliana, presieduta da mons. Salvatore Gristina, Arcivescovo di Catania, hanno apprezzato l’impegno di don Garau e hanno evidenziato “i percorsi già avviati dalle diocesi di Sicilia per la promozione della cultura di impresa e della cooperazione, l’ecologia integrale, lo sviluppo di comunità e l’impegno di sensibilizzare le parrocchie verso la pastorale sociale come ambito di evangelizzazione”. Nel documento finale auspicano di «fare fronte comune nello spronare gli enti e le amministrazioni, nel farsi voce di questa fascia sofferente della popolazione e nell’accompagnare chi può praticare un’economia diversa in Sicilia per rianimare questa terra e rispondere con i fatti all’emorragia di giovani che continuano ad andare via».

“Soltanto insieme si può dare una risposta e avanzare una proposta – sottolinea don Garau -. Mi sono fatto voce di tanti giovani e di tante famiglie che, se non a noi, non sanno più a chi rivolgersi e da noi attendono una parola di speranza e un gesto concreto di condivisione”.

NOTIZIE DIOCESIPA

1. I Diaconi permanenti non un binario morto che non consente passi avanti, ma garanzia di non fare passi indietro

“Come si annuncia Gesù e soprattutto come vivere il Vangelo con la propria vita”. Su questo tema, don Leoluca Pasqua, padre spirituale in seminario ha tenuto una relazione ai diaconi dell’Arcidiocesi d Palermo, nel corso del consueto incontro di formazione, tenutosi nei locali della Parrocchia di Maria Santissima Mediatrice. Per don Pasqua, i diaconi e non solo debbono annunciare il Vangelo di Gesù con gioia e soprattutto essere efficaci per lasciare un segno nelle persone che si incontrano durante il ministero diaconale. Commentando poi il brano della lavanda dei piedi, i diaconi hanno riflettuto sulla necessita di mettere tanta umiltà e non disdegnare a loro volta di farsi aiutare dagli altri. Quindi è stata consegnata una riflessione don Tonino Bello sul Diacono permanente, come servitore a tempo pieno il quale non deve essere un binario morto che non consente passi avanti, bensì garanzia di non fare passi indietro.

2. Formazione catechisti: a febbraio il terzo modulo

L’Ufficio catechistico diocesano diretto da don Giuseppe Vagnarelli organizza il terzo modulo di formazione per catechisti che si svolgerà dal 3 al 28 febbraio 2020 nei vicariati secondo il seguente calendario:

I Vicariato – Parrocchia Maria Santissima Mediatrice il lunedì dalle ore 21 alle 23;

II Vicariato – Parrocchia San Gabriele Arcangelo il lunedì dalle ore 16 alle 18;

III Vicariato – Parrocchia Santa Luisa di Marillac il venerdì dalle ore 21 alle 23;

IV Vicariato – Parrocchia Maria Santissima Madre della Chiesa Giovedì dalle ore 16 alle 18;

V Vicariato – Parrocchia Maria Santissima del Carmelo a Bagheria il lunedì dalle ore 16 alle 18;

VI Vicariato – Parrocchia Beata Vergine de Carmelo Portella di mare il mercoledì dalle 21 alle 23.

Coloro che saranno impossibilitati a partecipare agli incontri del proprio vicariato, potranno seguire quelli tenuti in un vicariato diverso dal proprio.

3. Formazione nuovi dei ministri straordinari della Comunione

A norma dell’istruzione “Immensae Caritatis” il Servizio diocesano propone un percorso di formazione per nuovi ministri straordinari della Comunione che avrà iniziò il 29 gennaio 2020 e si svolgerà sempre di mercoledì, presso la Parrocchia Santa Luisa De Marillac di via Franz Listz a Palermo dalle ore 18.30 alle 20. Gli operatori pastorali individuati per tale servizio dovranno esibire lettera di presentazione del parroco attestante i sani principi, i buoni costumi, il senso ecclesiale e l’idoneità degli stessi operatori. Il candidato deve aver compiuto 18 anni e non superato 70, aver ricevuto i sacramenti dell’iniziazione cristiana e avere superato la verifica del primo anno della Scuola di Teologia di Base, con l’impegno del completamento del triennio. Inoltre si chiede la disponibilità dello stesso ad effettuare il servizio nel “Giorno del Signore”. Info: diac. don Nunzio Carrozza, responsabile del servizio diocesano Tel. 348/4006300. www.cdl.diocesipa.it

4. L’Arcivescovo, mons. Corrado Lorefice incontra i giovani del IV vicariato

“Il tesoro sei tu” è il tema dell’incontro dell’Arcivescovo, mons. Corrado Lorefice con i giovani del IV vicariato. L’Appuntamento avrò luogo venerdì 24 gennaio 2020, alle ore 21 presso l’Oratorio Santi Cosma e Damiano di via Sferracavallo, 117/a – via Terenzio, 35 a Palermo. L’iniziativa è stata organizzata dal Servizio diocesano per la pastorale Giovanile diretta da don Giuseppe Calderone.

NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI

1. Celebrazione ecumenica della Giornata del Padre Nostro

“Rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori”. E’ il tema della celebrazione ecumenica della Giornata del Padre Nostro che si svolgerà martedì, 28 gennaio 2020, alle ore 18 in comunione con le chiese sorelle presso la Parrocchia Maria Santissima del Carmelo a Bagheria e alla quale interverrà l’Arcivescovo, mons. Corrado Lorefice.

“Stiamo percorrendo il Padre nostro dalla fine e, dopo “Liberaci dal male” quest’anno “rimetti a noi i nostri debiti” – dichiara la presidente del Movimento “Presenza del Vangelo”, Paola Geraci – tema che si inserisce provvidenzialmente in questo tempo in cui la pace è in pericolo: senza perdono non può esserci pace, iniziando negli ambienti familiari, ecclesiali e sociali dove i rapporti personali facilmente si incrinano sino a spezzarsi. Solo il perdono può risanare e fare riprendere il rapporto ferito. Difficile ma non impossibile, con l’aiuto di Dio”.

2. Anniversario della morte del venerabile seminarista Pietro Di Vitale

Mercoledì 29 gennaio 2020, alle ore 17, nella Chiesa parrocchiale di Castronovo di Sicilia, l’Arcivescovo Mons. Corrado Lorefice presiederà l’Eucaristia in occasione dell’ottantesimo dies natalis del Venerabile Servo di Dio Pietro Di Vitale (14 dicembre 1916 – Castronovo di Sicilia – 29 gennaio 1940), alunno del Seminario Arcivescovile di Palermo. Oltre al parroco, don Onorio Scaglione, saranno presenti, tra gli altri, il Postulatore della Causa, don Mario Torcivia e il Rettore del Seminario Arcivescovile, mons. Silvio Sgrò, con alcuni seminaristi.

3. Weekend giovani del Mac a Palermo

“L’esperienza di amicizia e condivisione tra giovani, l’incontro con realtà significative del territorio e l’approfondimento della identità associativa del MAC saranno dibattuti a Palermo dal momento che la Sicilia ha il maggior numero di giovani soci MAC. Il “weekend giovani” avrà inizio alle ore 18 di venerdì 31 gennaio e terminerà con il pranzo di domenica 2 febbraio 2020.

Il metodo di incontro è quello già sperimentato per precedenti attività giovanili e proposto anche nel weekend di aprile ad Assisi. A Palermo ii giovani incontreranno Fratel Biagio Conte e la “Missione di Speranza e Carità” da lui iniziata come frutto della condivisione della vita e delle sofferenze di tanti emarginati. Sarà sperimentata concretamente l’appartenenza al MAC partecipando, col Gruppo diocesano di Palermo, all’incontro con la comunità parrocchiale San Luigi Gonzaga cui sarà consegnato dal presidente nazionale del MAC il premio “Don Giovanni Brugnani”, annualmente indetto dal Movimento e diretto alle parrocchie che in Italia hanno realizzato una significativa esperienza di inclusione ecclesiale di persone con disabilità.

4. Ritiro a Villa La Nuza per le coppie

“La preghiera nella coppia” è il tema del primo ritiro Cana del 2020 che si svolgerà l’1 e il 2 febbraio 2020, a Villa La Nuza di Altavilla Milicia, dalle ore 14.30 del sabato alle ore 17 della domenica. “I ritiri per coppie – spiegano Ettore e Enrica Visca dell’equipe della casa Villa La Nuza – si indirizzano non solo a coppie sposate, ma anche a coppie di fidanzati, a coppie accompagnate o a coppie che si sono impegnate in una seconda unione. Si indirizzano a persone che hanno già un cammino di fede, ma anche a persone che sono lontane dalla Chiesa. E, vista la dimensione ecumenica di Chemin Neuf, non sono esclusivamente per persone di tradizione Cattolica. Se alcuni devono rientrare a casa per la notte non c’è nessun problema, anche se consigliamo di dormire a Villa La Nuza, in questo caso occorre portare lenzuola matrimoniali e asciugamani, per fare un vero e proprio “stacco” dalla quotidiana routine. Se ci saranno bambini sarà disponibile un servizio di baby-sitter. Le iscrizioni attraverso il sito internet www.esercizi-altavilla.it o telefonare o mandare un SMS al 328/4088060.

Info: Comunità Chemin Neuf – Via Piano Torre Marroia, snc – Contrada Sperone – 90010 – Altavilla Milicia (PA)

 

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI

1. Corso di formazione “La Musica è armonia delle differenze”

“Un sentito grazie a suor Elena Massimi, docente di “Liturgia” presso la Pontificia Università Auxilium, per averci accompagnato in un percorso di approfondimento sul tema “La Musica è armonia delle differenze”, con parole chiare ed efficaci ed interessanti esempi musicali che abbiamo ascoltato insieme”. Ad affermarlo la prof. Valeria Trapani, responsabile della Commissione Musica per la Liturgia dell’Arcidiocesi di Palermo, dopo la giornata di formazione annuale per animatori di musica e canto svoltasi a Baida domenica scorsa.

Nell’occasione è stato annunciato che anche quest’anno sarà organizzato un momento specifico di formazione per i direttori dei cori dei bambini e per quanti desiderano formarsi per lo svolgimento di questo servizio. L’incontro si terrà il 17 aprile 2020, alle 19 presso i locali della Parrocchia Maria SS Madre della Chiesa a Palermo.

2. Giornata mondiale delle Comunicazioni Sociali: “Per una narrazione umana”

C’è una felice coincidenza quest’anno: la pubblicazione oggi, 24 gennaio 2010 del messaggio per la Giornata mondiale delle comunicazioni sociali alla vigilia della prima Domenica della Parola di Dio del 26 gennaio 2020. Il filo che lega i due eventi è la comunicazione: nel primo caso, con le parole umane e – nel messaggio del Papa – con un’attenzione particolare al loro uso nella narrazione quotidiana che si fa storia; nel secondo caso, con la Parola che si fa vita, si dona e crea rapporti di umanità. È questa l’origine e la radice perché le nostre parole incidano nelle pieghe della quotidianità. La Parola è criterio fondante di uno sguardo sulla realtà non disincantato, ma operoso. E più in profondità: apre il cuore della Chiesa a un cammino di fede, a una speranza, a una carità operosa.

“Nella confusione delle voci e dei messaggi che ci circondano – sottolinea Papa Francesco nel testo -, abbiamo bisogno di una narrazione umana, che ci parli di noi e del bello che ci abita. Una narrazione che sappia guardare il mondo e gli eventi con tenerezza; che racconti il nostro essere parte di un tessuto vivo; che riveli l’intreccio dei fili coi quali siamo collegati gli uni agli altri”. È quel dialogo, fondato su una memoria viva, che favorisce l’incontro tra le generazioni. Ecco, allora, che la vita si fa storia.

3. Le iniziative di formazione del Centro Madre del Buon Pastore

Don Calogero Cerami, Direttore del Centro, dopo aver ripercorso le iniziative promosse nell’anno 2018/2019, ha illustrato le attività programmate per l’anno pastorale in corso in favore dei diaconi e dei presbiteri delle Chiese di Sicilia, ispirate alla lettera di Papa Francesco scritta in occasione del 160° anniversario della morte del Santo Curato d’Ars. Tre i percorsi formativi approntati: il corso sul sacramento della Riconciliazione (17-21 febbraio); il corso sulla parrocchia (2-4 marzo); un modulo sul discernimento vocazionale per i delegati della formazione dei diaconi e dei presbiteri, i vicari episcopali per il clero, i membri della Commissione presbiterale siciliana e i Rettori dei Seminari. Per i diaconi permanenti, oltre ai consueti tre moduli formativi, la Festa regionale nella Missione Speranza e Carità di Biagio Conte a Palermo e un modulo formativo per i delegati vescovili.

In tale ambito rientra anche la celebrazione della XXIX Giornata Sacerdotale Mariana che, su proposta dalla Commissione Presbiterale Siciliana, i Vescovi hanno deciso di tenere il 9 giugno presso il Santuario regionale Madonna delle Lacrime, in Siracusa.

4. Sul Tgweb l’Assemblea pastorale diocesana

L’Arcivescovo convoca l’assemblea pastorale. Due giorni di riflessione e studio a 60 anni dal Concilio, al via il Progetto di inclusione sociale “La Mia Casa” e l’esperienza nelle carceri di don Marco Pozza. Sono alcuni dei servizi che questa settimana, propone il Tgweb dell’Arcidiocesi di Palermo, il magazine, ideato e realizzato dall’Ufficio per le Comunicazioni Sociali, con la collaborazione dei Servizi informatici che viene postato il sabato sulla pagina Facebook dell’Arcidiocesi e sul sito dell’Arcidiocesi.

Info: https://www.youtube.com/user/tgwebdiocesipa