Il messaggio di pace da Palermo su “Città Nuova” di Massimo Toschi

Tag:, ,
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

IN QUESTO NUMERO

IN PRIMO PIANO

  • Il messaggio di pace da Palermo su “Città Nuova” di Massimo Toschi

NOTIZIE DIOCESIPA

  • Vietato giocare a calcio all’oratorio della Parrocchia Santa Teresa del Bambin Gesù
  • Don Mario Torcivia annoverato tra i Consultori della Congregazione delle Cause dei Santi

NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI

  • A Santa Maria della Pietà incontro testimonianza del cast
  • “L’amore salverà il mondo”

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTL’amore di Dio si fa pane spezzatoI

  • Esercizi Spirituali nella Casa di Preghiera “Villa La Nuza”
  • Incontro di fraternità dei coordinatori delle realtà locali del RnS di Sicilia
  • Sul Tgweb vietate le attività oratoriali nella parrocchia Santa Teresa del Bambin Gesù

_________________________________________________

IN PRIMO PIANO

1. Il messaggio di pace da Palermo su Città Nuova di Massimo Toschi

Recentemente si è svolta a Palermo l’assemblea pastorale dedicata al Concilio Vaticano II. La chiesa locale Palermo ha celebrato, il 25 e 26 gennaio, la sua fede e la sua vita. Tre le parole che la manifestano: la koinonia, la martyria, la diakonia. Il vescovo Corrado Lorefice ha chiamato la chiesa di Palermo a fare comunione, nella memoria di papa Giovanni XXIII. Una memoria mite e sottomessa, disegnata dal Concilio convocato da papa Giovanni, che chiama tutti al discepolato della pace e dei poveri. La cattedrale ha radunato tanta gente e si è passati ad una nuova teologia che narra l’esperienza cristiana. Ecco una lettura amica della storia, che sia capace di superare i conflitti e di fare del dialogo il vero stile cristiano. Non viene dimenticata la parola della pace: una pace disarmata, una pace senza armi. Papa Giovanni pone il giudizio evangelico sulla guerra e sui suoi mezzi. Il giovedì santo del 1963 illumina il cuore di una chiesa che non dimentica il Vangelo e la pace. Dice Papa Giovanni: «è irrazionale pensare (alienum est a ratione) che la guerra possa risarcire i diritti violati». In un attimo vengono cancellati mille e cinquecento anni di giustificazione della guerra. Papa Giovanni con il Concilio fa la pace, anzi il Concilio è la parola della chiesa che risponde alla guerra e alla sua cultura. Ecco il Concilio che fa la pace, che è la pace. Durante la crisi di Cuba, il papa fa suo il grido delle vittime, dei bambini e degli anziani. Non cerca dottrine né pensieri rigidi, ideologie e parole. Ecco il Vangelo: non è il Vangelo che cambia, ma siamo noi che cominciamo a comprenderlo meglio e il Vangelo e la pace sono le armi dei veri discepoli del Signore. Dice Roncalli che «la pace e il Vangelo sono le nostre armi e le armi di tutti gli amici di Dio».

Ecco il sinodo che vive questo tempo di grazia, di comunione e di testimonianza. L’ascolto dei testimoni si è incarnato nella forza inerme. Biagio Conte e Chiara Amirante e Lina Morcos, la focolarina che è stata in Giordania e poi Siria: con il loro vissuto di testimoni hanno consegnato il loro futuro e hanno provato a camminare i passi di Dio. In questo tempo la chiesa di Palermo narra e impara il Vangelo, essendo generato dalla comunione e alla comunione, per la forza dello spirito. “Il Verbo si è fatto carne” dice il Vangelo di Giovanni, che Frere Christian traduce: ”e il Verbo si è fatto fratello.” Ecco la santa assemblea che vive paternità e fraternità, che unisce e non divide. Abbiamo respirato il clima del discorso alla luna di papa Giovanni. Probabilmente sarà scritta una lettera alle Chiese del Mediterraneo, per sigillare con lo Spirito, che confessa e genera la comunione. Una lettera sulla pace, che fa della pace il cuore del discepolato. Ecco la chiesa di Palermo, la sua vocazione alla pace e alla fraternità. Tutto è avvenuto nella gioia e nell’ascolto.

Un clima di grande unità, dove nessuno è escluso e tutti sono accolti. Viene il tempo di una nuova parola sulla pace. Papa Francesco ci indichi un nuovo pensiero sulla pace, per viverne l’annuncio: una pace che nasce da una vita, che è il Vangelo stesso. La chiesa di Palermo è la chiesa della profezia, che permette una nuova coscienza del Vangelo. Non è il Vangelo che cambia, ma siamo noi che cominciamo a comprenderlo meglio. Sia ascoltata questa chiesa con la sua gioia, con il suo Vangelo.

NOTIZIE DIOCESIPA

1. Vietato giocare a calcio all’oratorio della Parrocchia Santa Teresa del Bambin Gesù

Il giudice civile del Tribunale di Palermo, accogliendo le rimostranze degli abitanti del condominio di un edificio di via Filippo Parlatore, dove insiste l’oratorio della parrocchia Santa Teresa del Bambin Gesù che avevano denunciato una “rumorosità intollerabile”, ha vietato l’uso della struttura frequentata da centinaia di bambini e ragazzi, un vero paradosso per un oratorio dove non è possibile introdurre un pallone se prima non vengono eseguiti i lavori di adeguamento per insonorizzare le mura del campetto. Opere per migliaia di euro, quasi 20.000, secondo una prima stima, quelli necessari per trasformare il campo in una bolla di gommapiuma. Troppi per una parrocchia guidata da religiosi e che si regge sulla buona volontà e sulla provvidenza.

L’ordinanza del giudice civile del Tribunale di Palermo ha scatenato una levata di scudi da parte di sacerdoti e animatori della parrocchia, ma anche di tutti quei parroci e volontari che in città affidano alla tradizionale attività dell’oratorio la propria pastorale giovanile. Intanto la comunità guidata dal parroco padre Roberto Ciulla dei “Fratelli missionari della misericordia”, ha presentato un ricorso per provare a ribaltare la sentenza, mentre il presidente del Csi Palermo, Maurizio Polizzi, assicura che coinvolgerà nella vicenda anche l’ufficio nazionale.

La storia dell’oratorio inizia due anni e mezzo fa, quando alcuni inquilini di un edificio di via Filippo Parlatore che si affaccia proprio sul cortile dell’oratorio presentano un ricorso lamentando un uso improprio di quello spazio e una situazione perenne di rumore intollerabile. Si contestano i raduni ludici e sportivi con l’impiego di molteplici palloni da gioco e impianti amplificatori durante molte ore del giorno. Da qui la richiesta di adottare idonei accorgimenti tecnici atti a contenere le immissioni rumorose. Anche la vicina Casa di cura Torina interviene, difendendo le attività ludiche svolte su quello spiazzo, che lungi dal dare disturbo ai pazienti, allietano piuttosto il loro umore. I luoghi sono stati donati nel 1955 con l’espressa finalità della ricreazione dei giovani poveri che frequentano la parrocchia con destinazione immutabile. Per di più le attività non si svolgono in modo disorganizzato essendo invece programmate nel contesto del Csi il Centro sportivo italiano e le immissioni rumorose si sarebbero consumate soltanto in modo occasionale.

2. Don Mario Torcivia annoverato tra i Consultori della Congregazione delle Cause dei Santi

Il Santo Padre Francesco ha annoverato tra i Consultori della Congregazione delle Cause dei Santi, don Mario Torcivia. Il presbitero palermitano è Ordinario di “Teologia spirituale” presso lo Studio Teologico San Paolo di Catania e Postulatore dei Venerabili, don Nunzio Russo e Pietro Di Vitale e dei Servi di Dio, Giovanni Battista Sidoti, Chosuke e Haru. Don Mario Torcivia è anche rettore della chiesa Sacri Cuori in via Pitrè a Palermo.

NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI

1. A Santa Maria della Pietà incontro testimonianza del cast “L’amore salverà il mondo”

Sabato 8 febbraio 2020, alle ore 18.30, nella parrocchia di Santa Maria della Pietà alla Kalsa Palermo, guidata da don Giuseppe Di Giovanni, si svolgerà un incontro – testimonianza con la partecipazione di alcuni componenti del cast del Musical su Padre Pino Puglisi “L’amore salverà il mondo”.

Il Musical che affronta le tematiche esistenziali e vocazionali che hanno caratterizzato il cammino sacerdotale e le opere del Beato, è stato ideato da don Giuseppe Calderone, responsabile diocesano del Servizio Diocesano della Pastorale Giovanile, insieme agli altri due autori Piero Castellacci e Michele Paulicelli per la regia e le coreografie di Enzo Paolo Turchi e Gea Stramacci, è organizzato dall’Associazione “We can hope”, con il patrocinio dell’Arcidiocesi di Palermo.

2. L’amore di Dio si fa pane spezzato

La Parrocchia Maria SS. delle Grazie in Roccella a Palermo, aderisce all’iniziativa “L’amore di Dio si fa pane spezzato” a sostegno delle donne ristrette nella Casa Circondariale Palermo “Pagliarelli”. “La prima fornitura è arrivata – dichiara il parroco don Ugo Di Marzo – le ostie che saranno consumate nelle nostre liturgie Eucaristiche sono prodotte da queste nostre sorelle in Cristo che ringraziamo”.

Il progetto, nato da una proposta del cappellano del carcere fra Loris D’Alessandro, è sostenuto dall’Azione Cattolica diocesana che ha contribuito economicamente all’acquisto delle attrezzature idonee e delle materie prime per la loro realizzazione. L’iniziativa è portata avanti dai volontari che sono presenti all’interno del carcere ormai da diversi anni.

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI

1. Esercizi Spirituali nella Casa di Preghiera “Villa La Nuza”

Un corso di Esercizi Spirituali si svolgeranno presso la Casa di Preghiera “Villa La Nuza” di Altavilla Milicia. Il corso che sarà tenuto da Padre Federico Bertacchini, C.C.N. e da suor Pascale De Beaucorps C.C.N. avrà luogo dalle ore 18 di domenica 22 marzo, alle ore 10 di sabato 28 marzo 2020.

Info: Via Piano Torre Marroia, Contrada Sperone Altavilla Milicia tel. 091/959008 – cell. 328/4088060 – E-mail esercizi.altavilla@gmail.com – www.esercizi-altavilla.it

2. Incontro di fraternità dei coordinatori delle realtà locali del RnS di Sicilia

“Tutti sapranno che siete miei discepoli se avrete amore gli uni per gli altri”. È il tema dell’Incontro di fraternità dei coordinatori delle realtà locali di Sicilia per i rilancio dell’esperienza carismatica. L’iniziativa organizzata dal Rinnovamento nello Spirito di Sicilia, avrà luogo all’Hotel San Paolo Palace di Palermo il 15 e 16 febbraio 2020. Alla due giorni parteciperà il Consiglio Regionale, i delegati degli ambiti, i responsabili dei ministeri e, per il Comitato Nazionale, Marcella Reni ed il Presidente Nazionale Salvatore Martinez.

Per informazioni, costi e iscrizione inviare una E-mail a: segreteria@rns-sicilia.it o chiamare il numero di cell. 3384165475 – https://forms.gle/5jfBhzhLopcjzujg9

3. Sul Tgweb si parla delle attività oratoriali vietate nella parrocchia Santa Teresa del Bambin Gesù

A Palermo vietate le attività oratoriali nella parrocchia Santa Teresa del Bambin Gesù, il Centro Aiuto alla Vita di Bagheria festeggia i 22 anni e l’incontro testimonianza del cast del Musical “L’amore salverà il mondo” Santa Maria della Pietà. Sono alcuni dei servizi che questa settimana, propone il Tgweb dell’Arcidiocesi di Palermo, il magazine, ideato e realizzato dall’Ufficio per le Comunicazioni Sociali, con la collaborazione dei Servizi informatici che viene postato il sabato sulla pagina Facebook dell’Arcidiocesi e sul sito dell’Arcidiocesi.

https://www.youtube.com/user/tgwebdiocesipa