Le Chiese di Sicilia vogliono guardare al futuro e annunciare insieme la Speranza

Facebooktwitterpinterestmail

IN PRIMO PIANO

  • Le  Chiese di Sicilia vogliono guardare al futuro e annunciare insieme la Speranza
  • Mons. Crociata nominato vescovo di Latina  

NOVITÀ DIOCESIPA

  • Solennità di Cristo Re dell’Universo
  • Nomine Arcivescovili: confermato l’incarico all’economo diocesanoCalendario liturgico delle Chiese di Sicilia
  • Ammissioni e conferimento ministeri
  • All’Almo Collegio Capranica due seminaristi palermitani

NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI

  • Riflessione sul ministero diaconale nella Parrocchia di Santo Stefano Protomartire
  • Recital “I poverelli di Assisi”

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI

  • Sul Tgweb il Convegno degli organismi regionali

IN PRIMO PIANO
1. Le  Chiese di Sicilia vogliono guardare al futuro e annunciare insieme la Speranza

C’è grande attesa per quella che potrà essere la ricaduta sulle Chiese di Sicilia, del Convegno degli Organismi pastorali regionali che si è svolto all’Hotel Garden beach di Campofelice di Roccella. I convegnisti per quattro giorni, aiutati da competenti e validi conferenzieri, hanno riflettuto su come progettare il futuro pastorale delle comunità ecclesiali.
L’assise cefaludese, si è svolta a distanza di 20 anni da quella svolta ad Acireale quando si celebrò il 3° Convegno regionale delle Chiese di Sicilia, ed è servita a fare memoria per ricollegarsi idealmente alla storia, alla tradizione, al cammino pastorale svolto fin qui dalla comunità isolana. Ancora una volta sono stati messi in evidenza gli obiettivi e soprattutto gli ambiti pastorali d’azione quali la cultura e la comunicazione, la famiglia, l’impegno sociale e politico, le parrocchie, ambiti che ancora oggi interpellano la chiesa siciliana.
“Ogni Diocesi elabora un proprio progetto pastorale – ha detto il segretario generale della C.E.Si, mons. Carmelo Cuttitta, nella sua riflessione – ma la nostra Isola ha una sua identità storica, culturale, ecclesiale che ci caratterizza, per questo abbiamo avuto il bisogno di incontrarci, per raggiungere mete comuni senza mortificare i particolari progetti pastorali delle singole Chiese. La nostra Conferenza Episcopale, con i suoi organismi, ha il compito di leggere il proprio territorio, di individuare le emergenze e di discernere il vissuto ecclesiale per compiere le scelte che non possono che essere maturate insieme”.
I partecipanti al convegno, forze vive della Cesi e delle Diocesi hanno riflettuto e studiato su come accompagnare il cammino delle Chiese, “Radunati insieme”, parola chiave molto significativa, scelta dagli organizzatori nel cammino che si vuole percorrere, per guardare al futuro non rimanendo inerti, piuttosto impegnati nel progettare il futuro pastorale, adottando linee comuni che portino a guardare all’identità di popolo di Dio nella terra di Sicilia.

2. Mons. Crociata nominato vescovo di Latina   
Il Santo Padre Francesco ha nominato Vescovo di Latina – Terracina – Sezze – Priverno S.E. Mons. Mariano Crociata, finora Segretario Generale della Conferenza Episcopale Italiana e Vescovo emerito di Noto.
L’annuncio è stato dato dal Presidente nel corso di un breve momento con collaboratori e dipendenti della CEI. Il Card. Angelo Bagnasco ha ringraziato a nome di tutta la Chiesa italiana per l’esempio di fede, di fedeltà e di intelligente obbedienza con cui Mons. Crociata ha svolto il suo servizio.
“Questo era un ufficio che non mi sarei mai immaginato di ricoprire; da ciò ho imparato che si può essere chiamati anche a cose impensate – ha detto il Segretario Generale – in questo compito, mi è stata a cuore e ho condiviso con voi la preoccupazione non solo per l’immagine pubblica della Chiesa in Italia, ma soprattutto per la vita delle nostre diocesi, dei Vescovi, dei preti, delle comunità, di tutti i credenti e di quanti in qualche modo stanno a osservare e cercano qualcosa per la loro esistenza e la loro segreta speranza; perciò, in questi anni intensi e talora faticosi, abbiamo operato con l’avvertenza sempre viva della responsabilità consegnata alla mia e alla nostra presenza, alle decisioni da prendere, agli adempimenti portati a esecuzione, alle parole dette e scritte”.
“Quelli che viviamo sono tempi di grandi cambiamenti per la Chiesa – ha continuato Mons. Crociata – la figura di papa Francesco ha impresso un’accelerazione e una nuova direzione a un processo già in atto, mostrando come la Chiesa può essere soggetto di una trasformazione che conosce molteplici fattori di tipo culturale, sociale ed economico. Si tratta di un processo complesso, che vede accostati l’entusiasmo delle folle che si raccolgono attorno al Papa e la fedeltà quotidiana, talora affaticata, delle nostre comunità e, ultimamente, della nostra fede. È in questo clima che dobbiamo raccogliere l’invito del Papa a far crescere la partecipazione e la condivisione, il calore delle relazioni e la cordialità nella dedizione, una comunicazione di fede che, senza sminuire il senso dell’istituzione ma orientandola al suo fine specifico, sia attenta alla persona e alla sua situazione, come da alcuni anni – con la cura dell’educare e la ricerca dell’umano rigenerato dalla fede – stiamo imparando a fare”.

NOVITÀ DIOCESIPA
1. Solennità di Cristo Re dell’Universo

Domenica 24 novembre 2013, Solennità di Cristo Re dell’Universo, l’Arcidiocesi di Palermo celebrerà la conclusione dell’Anno delle Fede con un pellegrinaggio che alle ore 17 partirà dalla chiesa di Santa Caterina di piazza Bellini e raggiungerà alla Cattedrale percorrendo corso Vittorio Emanuele. Alle 18 il cardinale presiederà l’Eucaristia.

2. Nomine Arcivescovili: confermato l’incarico all’economo diocesano
Il Card. Paolo Romeo ha confermato il dr. Francesco Muratore, nell’incarico di Economo Diocesano per un ulteriore quinquennio a decorrere dal 8 novembre 2013. Inoltre, ha nominato i seguenti presbiteri vicari Parrocchiali: dall’11 ottobre 2013 Fr. Daniel Felix Moraru ofm conv., vicario Parrocchiale della Parrocchia Sacro Cuore di Gesù, in sostituzione di Fr. Liborio Corriere;
dal 12 novembre 2013 don Mario Consiglio, vicario Parrocchiale della Parrocchia Spirito Santo;
dal 13 novembre 2013 Fr. Giuseppe Di Miceli ofm., vicario Parrocchiale della Parrocchia Sant’Antonio di Padova in Bagheria e don Leonardo Caputo, Vicario Parrocchiale della Parrocchia di San Nicola di Bari in Termini Imerese.
 
3. Calendario liturgico delle Chiese di Sicilia
Con l’inizio del nuovo anno è stato stampato il nuovo Calendario liturgico delle Chiese di Sicilia 2013/2014, curato da don Filippo Custode, membro della Commissione liturgica diocesana, su progetto grafico e impaginazione di Tony Aiello delle Officine Tipografiche Aiello & Provenzano.
“Al succedersi liturgico dei giorni, al dispiegarsi del tempo, armonioso perché orientato alla prospettiva dell’Eterno – scrive nella presentazione il card. Paolo Romeo – fa da regola il Calendario liturgico che anche quest’anno viene consegnato alle Chiese di Sicilia. Esso consente così di potere meglio sperimentare il Divino disegno della salvezza che parte dal suo centro, Gesù Cristo morto e risorto, celebrato ogni domenica, Pasqua della settimana, e si distende ai Tempi forti, alle feste della Beata Vergine Maria e di tutti i Santi. Per merito di questo sussidio ci sentiamo accompagnati non soltanto nella celebrazione liturgica, ma anche nel cammino di unità che la Chiesa percorre a partire dalla Parola e dai Sacramenti. E diviene anche itinerario di santità, sperimentata nel quotidiano e anticipata e pregustata nel riunirsi comunitario, anticipo visibile della Gerusalemme celeste, Sposa che “scende dal cielo, da Dio, risplendente della gloria di Dio”.
Il calendario, arricchito da numerose artistiche foto, consta di 383 pagine che comprendono tutte indicazioni sulle celebrazioni del ciclo Festivo A e del Ciclo feriale II. Nella parte iniziale sono contenute notizie sulle 18 diocesi siciliane con i loro Presuli, i vicari generali, i responsabili dei servizi liturgici, di musica e di arte sacra. Segue un elenco dei vescovi nati o residenti o già in Sicilia con i rispettivi recapiti. In appendice una nota pastorale della Conferenza Episcopale Siciliana e un por memoria per le celebrazioni della Settimana Santa. Nella confezione cellophanata anche un prontuario per la scelta delle messe e un calendari etto tascabile.
Le Parrocchie, gli Istituti religiosi, le Chiese, le Rettorie e i fedeli, possono acquistare il calendario liturgico, al prezzo di 10 euro presso la Libreria Paoline a Palermo.

4. Ammissioni e conferimento ministeri
In festa a Comunità del Seminario Arcivescovile. Sabato 14 dicembre 2013, alle ore 18, in Cattedrale, il card. Paolo Romeo nel corso di una celebrazione Eucaristica, ammetterà all’ordine del diaconato e del presbiterato alcuni seminaristi e ad altri conferirà i ministeri del lettorato e dell’accolitato.
Ammessi all’ordine del diaconato e del presbiterato Emilio Emmanuele Cannata della Parrocchia Santa Luisa di Marillac, Salvatore Cracolici della Parrocchia di San Giovanni Battista (Tommaso Natale), Mirko Di Maria della Parrocchia Annunciazione del Signore, Angelo Di Pasquale della Parrocchia di Sant’Anna in Sciara, Davide Francaviglia della Parrocchia di San Luigi Gonzaga e Sergio Meli della Parrocchia dell’Annunciazione del Signore.
Saranno istituiti Lettori: Giuseppe Collura, Antonio Governale e Carlo Messina.
Saranno istituiti Accoliti: Sergio Ciresi, Antonio Filippello, Enrico Palazzolo e Alessandro Sacco.

4. All’Almo Collegio Capranica due seminaristi palermitani
Tra i seminaristi del seminario arcivescovile di Palermo, ce ne sono due Francesco Durante e Francesco Spinoso che sono stati inviati dal cardinale Paolo Romeo a studiare a Roma all’Almo Collegio Capranica.
Francesco Durante conseguirà presso l'Università Gregoriana la Licenza in “Teologia Dogmatica” con una tesi sull'Ecclesiologia del Vaticano II, mentre Francesco Spinoso sta frequentando il terzo anno di Teologia presso lo stesso ateneo, in vista del conseguimento del Baccellierato in sacra Teologia.
I due giovani seminaristi sono ospitati da due anni nel prestigioso Almo collegio Capranica, una delle più importanti istituzioni ecclesiastiche dell’Urbe che vanta una storia lunga e luminosa. Il collegio fu infatti fondato dal cardinale Domenico Capranica il 5 gennaio 1457, con lo scopo di offrire la possibilità di una adeguata formazione al sacerdozio ai giovani meno abbienti della città di Roma. Tale fondazione si inseriva nell’ambito di una serie di iniziative analoghe che, specie nella Roma del Quattrocento, venivano suscitate dalla crescente attenzione verso l’istruzione ecclesiastica. Le intenzioni del fondatore rispondevano pertanto all'esigenza di offrire alla società del tempo un clero più preparato sotto l'aspetto culturale e spirituale, da qui la specificità e l'unicità dell'identità capranicense.
Il 21 gennaio 1980 Giovanni Paolo II rese visita al Collegio Capranica, presiedendo la concelebrazione Eucaristica in occasione della solennità di Sant’Agnese, patrona del Collegio, incontrando superiori e alunni, e condividendo con loro la mensa. Nell’agosto 1982, il Santo Padre ha approvato il nuovo Statuto del Collegio Capranica che, in piena continuità e in spirito di rinnovamento permanente, come previsto nelle stesse Costituzioni del Cardinale fondatore, indica la fisionomia e il progetto formativo dell’Almo Collegio Capranica di comunità ecclesiale educativa, nella quale gli alunni si formano al Ministero Sacerdotale.
Lo stesso Arcivescovo Paolo Romeo fu inviato a Roma nel 1959 come alunno all’Almo Collegio Capranica, dove ha completato gli studi accademici conseguendo la licenza in Sacra Teologia presso l'Università Gregoriana e la laurea in Diritto Canonico presso la Pontificia Università Lateranense.
 
NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI
1. Riflessione sul ministero diaconale nella Parrocchia di Santo Stefano Protomartire

La Parrocchia di Santo Stefano Protomartire di Palermo, guidata da don Antonino D’Anna, organizza un percorso mensile di riflessione sul ministero diaconale. Gli incontri avranno luogo nei locali parrocchiali di piazza Zisa, alle ore 18 e saranno tenuti da esperti dell’Arcidiocesi di Palermo. Il primo appuntamento avrà luogo mercoledì 27 novembre 2013 e sarà tenuto da Maria Lo Presti, docente presso la Facoltà Teologica di Sicilia su “Il diaconato nella Sacra Scrittura”.
Programma:
Martedì 17 dicembre 2013 “Il diaconato nella riflessione dei Padri della Chiesa” – don Francesco Di Maio, vicario parrocchiale della parrocchia SS. Cosma e Damiano in Palermo;
Martedì 28 gennaio 2014 “Il diaconato nella riflessione della Chiesa” – don Giuseppe Tavolacci, vice rettore del Seminario Arcivescovile di Palermo e direttore del Centro Diocesano Vocazioni;
Martedì 25 Febbraio 2014 “Il servizio pastorale del diacono” – diac. Rosario Calò, direttore dell’Ufficio Diocesano della Pastorale per la Missione;
Martedì 11 marzo 2014 “La spiritualità propria del diacono” – Don Giosuè Lo Bue, direttore spirituale del Seminario Arcivescovile di Palermo e presidente della Commissione Liturgica Diocesana;
Martedì 22 aprile 2014 “La liturgia di ordinazione diaconale” – don Fabrizio Moscato, cerimoniere e segretario particolare del card. Paolo Romeo.
Gli incontri si terranno presso la parrocchia di S. Stefano Protomartire (Palermo).

2. Recital “I poverelli di Assisi” 
Nella domenica di Cristo Re dell'Universo e a conclusione dell'Anno della Fede, i giovani della Parrocchia di Santa Chiara di Assisi, ri-propogono il recital “I poverelli di Assisi” (Francesco e Chiara). “Lo  scorso mese di ottobre, a conclusione dei festeggiamenti ai santi Francesco e Chiara e  in occasione dell'anno giubilare per il  50° anniversario della erezione della parrocchia – dichiara il parroco don Francesco Di Pasquale – il giovane Pietro Scalavino ha pensato e ideato questo bellissimo recital, che ripercorrere la vita dei due santi poverelli d'Assisi. Con grande gioia, la comunità parrocchiale, invita tutti i fedeli a partecipare domenica 24 novembre alle ore 17 presso la Parrocchia di Santa Chiara di Assisi, sita in via Giuseppe Crispi, 7 (traversa di via Serradifalco) a Palermo”.

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI
1. Sul Tgweb il Convegno degli organismi regionali

Il Convegno degli organismi regionali svoltosi a Campofelice di Roccella in settimana sul tema Insieme per annunciare la speranza, la presenza di due seminaristi palermitani al Collegio Capranica di Roma che si preparano al ministero sacerdotale. Sono alcuni dei servizi proposti nel Tg web settimanale dell’Arcidiocesi di Palermo, il magazine, ideato e realizzato dall’Ufficio per le Comunicazioni Sociali con la collaborazione dei Servizi informatici, in onda sul sito dell’Arcidiocesi il sabato.
Guarda il Tgweb