PREMIO INTERNAZIONALE “BEATO PADRE PUGLISI”, IL 5 DICEMBRE 2021 LA XVI EDIZIONE

Tag:, , ,

A ventotto anni dalla morte del beato Pino Puglisi, ucciso dalla mafia il 15 settembre del 1993, e dopo un anno di interruzione dovuta all’emergenza sanitaria, l’Arcidiocesi di Palermo, sotto la guida del proprio Arcivescovo Mons. Corrado Lorefice, riprende il cammino che già, per quindici volte, ha portato a celebrare la memoria del parroco di Brancaccio attraverso il “Premio Internazionale Beato Padre Pino Puglisi”. Il Premio si propone di riconoscere pubblicamente il contributo di donne e uomini che, adempiendo con rigore e passione al proprio dovere, tutelano e promuovono la dignità dell’essere umano in Italia e nel mondo. Istituito nel 2005 da un progetto di don Antonio Garau, il Premio Internazionale celebra la sua XVI edizione il prossimo 5 dicembre alle ore 21.00 al Teatro Politeama di Palermo.

Il progetto, supportato dalla Cisl e dalla Fondazione Brass Group di Palermo e organizzato dall’Associazione “Giovani 2017 3P Onlus”, è cresciuto con l’attenzione per i temi legati alla pace e alla legalità, fino ad affermarsi anche al di là dei confini nazionali. La giuria, presieduta dall’Arcivescovo metropolita di Palermo, è composta da Vincenzo Bagarello, Antonio Garau, Ignazio Garsia, Gemma Ocello, Francesco Panasci e Roberto Gueli.

Ogni anno il Premio viene dedicato a tematiche sociali emergenti nel mondo. Il nostro Arcivescovo, infatti, assieme alla Giuria, ha voluto fortemente dedicare l’edizione del Premio di quest’anno “al dialogo tra i popoli e alla collaborazione internazionale, nel ricordo in particolare dell’Ambasciatore Luca Attanasio e il Carabiniere Vittorio Iacovacci”, uccisi in Congo il 10 Maggio 2021. Al dialogo e alla collaborazione tra gli esseri umani il Beato Padre Pino Puglisi ha dedicato la sua vita, indicando soprattutto ai giovani che una strada di convivenza pacifica è possibile.

La serata con la consegna dei riconoscimenti sarà presentata da Roberto Gueli, Vicedirettore della Tgr, ed Eliana Chiavetta. I riconoscimenti saranno conferiti a:

GIUSEPPE BUNGARO, Ventenne Alfiere della Repubblica.

CRISTINA CATTANEO, Docente ordinaria presso l’Università degli Studi di Milano.

BENEDETTO LA  MOTTA, Medico chirurgo.

FURAHA NZIRIRANE, Operatrice del Centro Orientamento e Tutorato dell’Ateneo di Palermo.

SIGFRIDO RANUCCI, Giornalista, conduttore della trasmissione “Report” su RAI3.

TIZIANA  RONZIO, Fondatrice dell’Associazione “Tor più Bella”.

Parteciperà alla serata RINO MARTINEZ, cantautore, messaggero di pace UNICEF e già insignito del Premio Puglisi, che prosegue il suo impegno a favore delle popolazioni africane.