AUGURI AI NOVELLI SACERDOTI, PASTORI E SERVI DEL LORO GREGGE

Tag:, , ,
La loro ordinazione nella Chiesa Cattedrale di Palermo

(OMELIA DELL’ARCIVESCOVO)

Sei nuovi Presbiteri della Chiesa palermitana sono stati ordinati oggi nella Chiesa Cattedrale per l’imposizione delle mani dell’Arcivescovo Mons. Corrado Lorefice. Auguri a Don Sergio Caputo, Don Massimo Caravello, Don Andrea Iacolina, Don Alessandro Imburgia, Don Massimo Schiera e Don Salvatore Teresi. Don Daniele Comito, in isolamento fiduciario per contrastare la diffusione del virus, verrà ordinato Presbitero nelle prossime settimane. «E’ un dono che il Signore offre alla nostra Chiesa – dice l’Arcivescovo di Palermo Mons. Corrado Lorefice – ed è significativo che questi novelli sacerdoti inizino il loro servizio alla vigilia dell’avvio del cammino sinodale che coinvolgerà tutte le realtà della nostra Chiesa».

 

 

 

I sei nuovi Presbiteri della Chiesa di Palermo

Don Sergio Caputo ha 32 anni ed è originario della parrocchia San Nicola di Bari a Termini Imerese. Dopo il Diploma da Geometra ha conseguito la Laurea in Matematica applicata all’industria e finanza presso l’Università degli Studi di Palermo. È Baccelliere in Sacra Teologia, titolo conseguito presso la Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia “San Giovanni Evangelista”. Si prepara a frequentare i corsi di Licenza in Diritto Canonico presso la Pontificia Università Lateranense di Roma, soggiornando presso il Pontificio Seminario Lombardo. Ha svolto servizio presso le parrocchie San Luca Evangelista e Santo Stefano Protomartire a Palermo. Tra le esperienze più significative nella sua formazione si segnalano il mese ignaziano e il percorso per famiglie “Coppie in comunione”. Attualmente svolge il suo servizio presso la parrocchia Maria Ss. Immacolata a Palermo.

Don Massimo Caravello ha 33 anni ed è originario della parrocchia San Giovanni Apostolo. Si è diplomato presso l’Istituto Professionale Statale per le industrie elettriche. Dopo il diploma ha vissuto molteplici esperienze lavorative. A settembre 2020 ha conseguito il titolo di Baccelliere in Sacra Teologia. Ha svolto gli ultimi due anni di servizio pastorale nella parrocchia San Antonio di Padova a Palermo, comunità retta dai frati minori. In questi anni ha vissuto diverse esperienze significative tra le quali quella missionaria in Albania e quella di carità verso i sofferenti a Torino nell’istituto Cottolengo.

 

Don Andrea Iacolina ha 28 anni ed è originario della parrocchia San Giovanni Apostolo a Palermo. Diplomato al Liceo classico “Giovanni Falcone” di Palermo, è cresciuto tra i ministranti e la realtà giovanile della parrocchia e ha frequentato le cellule di evangelizzazione parrocchiale. Ha conseguito il Baccellierato in Sacra Teologia nel 2018. Da poco ha da poco concluso i corsi della Licenza in Teologia Biblica della quale dovrà prossimamente discutere la tesi. Nell’ultimo anno ha svolto il suo servizio pastorale da Diacono nella parrocchia di San Giuseppe in Villabate.

 

 

Don Alessandro Imburgia ha 27 anni ed è originario della parrocchia Santuario Madonna della Milicia presso Altavilla Milicia. Nel 2013 si è diplomato conseguendo la maturità scientifica. Nel 2020 ha conseguito il Baccellierato in Sacra Teologia e si appresta ad iniziare gli studi di licenza presso il Pontificio Istituto Biblico di Roma, accolto nella comunità del Pontificio Seminario Lombardo. Ha svolto il suo servizio diaconale presso la Parrocchia San Giovanni Bosco a Palermo. Tra le tante esperienze significative della sua formazione, Don Alessandro segnala l’esperienza di servizio all’Istituto Penale Minorile “Malaspina” di Palermo.

 

 

Don Massimo Schiera ha 34 anni ed è originario della parrocchia Sant’Alberto Magno a Palermo. Laureato in Servizio Sociale nel 2011, ha lavorato come assistente sociale presso il Centro Diaconale dell’Istituto Valdese di Palermo per 5 anni. È cresciuto nell’associazione FSE-Scout d’Europa fino a conseguire il brevetto associativo di capo. È stato Responsabile del Servizio diocesano Pastorale Giovanile fino al 2013. In questi anni di formazione ha svolto servizio pastorale presso l’Istituto Penale Minorile “Malaspina” di Palermo, presso la parrocchia S. Antonio di Padova all’Arenella e presso la parrocchia San Gaetano di Misilmeri. Ha inoltre fatto parte dell’equipe del corso di discernimento vocazione “Gruppo Immanuel”, organizzato dal Seminario Arcivescovile. Attualmente svolge servizio presso la parrocchia Sant’Ernesto in Palermo.

 

Don Salvatore Teresi ha 32 anni ed è originario della parrocchia SS. Salvatore a Termini Imerese. Dopo la maturità scientifica ha intrapreso gli studi in Medicina e Chirurgia presso l’università Campus Bio-Medico di Roma, interrompendoli prima dell’ingresso in Seminario. Ha conseguito il Baccellierato in Sacra Teologia presso la Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia “San Giovanni Evangelista” e attualmente frequenta i corsi di Licenza in Teologia Dogmatico-Sacramentaria presso il Pontificio Ateneo Sant’Anselmo di Roma. È alunno dell’Almo Collegio Capranica. Don Salvatore è uno scout AGESCI e ha vissuto esperienze in vari gruppi, completando l’iter di formazione capi. Ha svolto servizio nelle parrocchie Sacro Cuore di Gesù in Villabate, Maria Ss. del Carmelo a Bagheria e San Gabriele Arcangelo a Palermo. Nella sua formazione ha vissuto numerose esperienze di pastorale matrimoniale e familiare, oltre a vivere un anno di collaborazione con la cappellania dell’Istituto Penale Minorile “Malaspina” di Palermo. Attualmente svolge il suo servizio nella Pastorale universitaria di Roma come assistente ecclesiastico del gruppo FUCI dell’Università La Sapienza.