Valigie di cartone: Patto di generazionalità a favore dei giovani siciliani

Tag:, ,
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

IN QUESTO NUMERO

IN PRIMO PIANO

  • Valigie di cartone: Patto di generazionalità a favore dei giovani sicilian

NOTIZIE DIOCESIPA

  • Le celebrazioni della Solennità dell’Immacolata a Palermo
  • Ammissione al catecumenato in Cattedrale

NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI

  • A Bagheria un ambulatorio medico di prossimità
  • Adorazione Eucaristica mensile in Cattedrale
  • Comunicare i Beni Culturali, Architettonici, le Tradizioni Religiose e Popolari di Sicilia
  • All’Arenella si inaugura il “Presepe in piazza”

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI

  • Alla Facoltà teologica di Sicilia il Master in Bioetica
  • Le Figlie di San Paolo, 90 anni di presenza a Palermo
  • Il Gris celebra la sua presenza a Palermo da 25 anni
  • Sul Tgweb si parla del Patto di generazionalità a favore dei giovani siciliani

_________________________________________________

IN PRIMO PIANO

1.Valigie di cartone: Patto di generazionalità a favore dei giovani siciliani

Il Movimento delle valigie chiede alla Regione di trovare soluzioni per frenare l’esodo dei giovani siciliani. Lo ha chiesto martedì scorso, insieme alla Parrocchia di San Paolo Apostolo e all’associazione Giovani 2017/3P nel corso di un incontro svoltosi nella sala Mattarella dell’Ars dove sono convenuti studenti, imprenditori, sindacalisti, forze produttive e alcuni parlamentari regionali. Presente anche monsignor Giuseppe Marciante, vescovo di Cefalù e delegato per i problemi sociali e il lavoro della Conferenza Episcopale siciliana che sta mettendo in campo azioni di sostegno all’imprenditoria giovanile nell’area di Cefalù e delle Madonie, offrendo anche beni della Chiesa da valorizzare e far diventare attrattori di turismo e cultura. Per l’amministrazione regionale era presente l’assessore al Territorio, Toto Cordaro, il quale ha rivendicato l’impegno messo in campo dal Governo regionale per portare avanti investimenti.

Il Movimento ha chiesto un impegno ben preciso per attivare tutte le risorse disponibili e gli investimenti programmatici volti a rafforzare la rete di collaborazione tra imprese, scuole e università e aprire un fronte di discussione con il governo nazionale, un ammodernamento della struttura amministrativa della Regione, una nuova strategia che sappia attrarre risorse.

A Palazzo dei Normanni, don Antonio Garau ha chiesto ai parlamentari regionali un patto per creare un’alleanza intergenerazionale ed educativa che possa dare frutti di sviluppo e di lavoro.

NOTIZIE DIOCESIPA

1. Le celebrazioni della Solennità dell’Immacolata a Palermo

Con la solenne apertura della cappella dell’Immacolata da parte del rettore della Basilica di San Francesco d’Assisi, padre Gesualdo Ventura, del sindaco Leoluca Orlando e del barone di Pietralonga Curti Gialdino, iniziano domani giovedì 28 novembre 2019, i solenni festeggiamenti dell’Immacolata, patrona di Palermo e della Sicilia che culmineranno il prossimo 8 dicembre. Il programma prevede ogni giorno la santa messa con la Novena predicata da mons. Gianni Colzani, teologo della diocesi di Milano, docente emerito della Pontificia Università Urbaniana, Facoltà di Scienze della Missione. Venerdì 29 novembre alle ore 15.30 il pellegrinaggio cittadino della Milizia dell’Immacolata. Sabato 30 novembre alle ore 10 è previsto il pellegrinaggio delle Adoratrici e adoratori del Santissimo Sacramento. Sabato 30 novembre la celebrazione Eucaristica presieduta da mons. Salvatore Di Cristina. Venerdì 6 dicembre alle 21 il concerto Ensamble di musica antica del Conservatorio “Alessandro Scarlatti” di Palermo di Alessandro Melani direttore Ignazio Maria Schifani.

Sabato 7 dicembre, vigilia della solennità dell’Immacolata, alle 18 esecuzione del corpo bandistico palermitano diretto dal maestro Massimo Vella e alle 19 i solenni vespri presieduti dal Ministro Provinciale padre Gaspare La Barbera ofm alla presenza dell’Arcivescovo, mons. Corrado Lorefice e l’affidamento della Città di Palermo all’Immacolata con la tradizionale offerta degli scudi da parte del sindaco Leoluca Orlando.

Domenica 8 dicembre alle ore 8 il pellegrinaggio delle Confraternite laicali dalla Cattedrale alla Basilica di San Francesco dove monsignor Lorefice alle 8.15 celebrerà la santa Messa animata dalla Corale San Sebastiano della Polizia Municipale. Alle ore 10 quella solenne presieduta da padre Gaspare La Barbera, Ministro provinciale dell’ordine francescani minori conventuali di Sicilia. La solenne processione cittadina del simulacro argenteo dell’Immacolata alla quale come consuetudine prenderanno parte tantissimi fedeli, si svolgerà alle 16 per le vie della Città con una sosta a piazza San Domenico dove avverrà il tradizionale omaggio floreale alla Madonna e poi il solenne ingresso e la sosta nella Chiesa Cattedrale.

Dal 9 al 16 dicembre ottavario di preghiera con il pellegrinaggio delle comunità parrocchiali e dei movimento ecclesiali della diocesi. Domenica 15 dicembre alle ore 10 la santa messa presieduta da fra Guglielmo Barbasso, Parroco della Basilica di San Francesco e l’offerta della cera da parte degli associati della Milizia dell’Immacolata dell’ordine francescano secolare e delle Confraternite del Porto e Riporto, della Purità, del Trionfo e dei Cocchieri. Alle 12 la santa messa solenne presieduta da don Giuseppe Bucaro, direttore dell’Ufficio Beni culturali dell’Arcidiocesi di Palermo e alle 16.30 la consacrazione delle famiglie e dei neonati all’Immacolata. Alle 17.30 la santa messa presieduta da mons. Giorgio Demetrio Gallaro, Eparca di Piana degli Albanesi e al termine la chiusura del simulacro argenteo dell’Immacolata nella cappella custodita.

2. Ammissione al catecumenato in Cattedrale

Sabato 30 novembre 2019, alle ore 20, in Cattedrale, si svolgerà una celebrazione, nel corso della quale saranno ammessi al catecumenato dieci persone che hanno fatto apposito richiesta. La celebrazione è organizzata dal Servizio Catecumenale Diocesano, diretto dal diacono Giovanni Di Simone.

NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI

1. A Bagheria un ambulatorio medico di prossimità

La Settimana della Caritas si è conclusa con la benedizione di locali di palazzo Butera dove sarà attivato un ambulatorio medico di prossimità, a disposizione di tanti che ancora oggi non possono mettersi le cure sanitarie. L’iniziativa è stata presentata nel corso di un incontro sul tema: “Povertà sanitaria: Contrasto e impegno comune”, che si è svolto nella Cappella della Medaglia miracolosa delle “Figlie della Carità”, guidata da suor Imma D’Amore, a cui ha preso parte anche l’Arcivescovo di Palermo, mons. Corrado Lorefice.

“Siamo di fronte ad una sfida che richiede nuovi sforzi – ha dichiarato la direttrice della Caritas cittadina, Mimma Ciná – per trasformare, come chiede il Papa, le parole in fatti concreti, nella prossimità dei fratelli”. L’ambulatorio funzionerà in alcuni ambienti dei corpi bassi di palazzo Butera, concessi dall’amministrazione comunale, in comodato d’uso alla maggiore associazione caritativa cittadina che assiste ogni giorno centinaia di bisognosi. “Noi abbiamo subito condiviso questo progetto – ha detto il sindaco Filippo Tripoli – e ringraziamo i volontari che si impegnano quotidianamente”. L’iniziativa è stata resa possibile grazie alla collaborazione e al contributo di tanti professionisti dell’associazione medici bagheresi diretta da Vittorio Panno e altri appartenenti alle varie realtà sociali e tra questi i club Rotary club e il Lions club di Bagheria che si metteranno a disposizione di chi non ha i soldi, in maniera assolutamente gratuita, per poter affrontare le spese necessarie per curarsi. “Siamo felici di collaborare con la Caritas a questa iniziativa – hanno affermato la presidente del Rotary Rossella Franzone e del Lions Teresa Greco – che nonostante le tante difficoltà si realizzerà con 16 specialisti nostri specialisti che hanno dato la loro disponibilità”. Il servizio sarà a favore di quanti, non si curano più per mancanza di risorse economiche e non comprano farmaci sempre più a pagamento soprattutto i psicofarmaci e i ticket sanitari. “Mi rallegro con voi che vi impegnate non solo a partire dalla pagina umana – ha detto mons. Lorefice – ma anche evangelica e vi impegnate per il bene degli ultimi aldilà delle appartenenze nel segno della giustizia e dell’amore”. Questo progetto è stato pure condivido dall’Asp che tramite il responsabile cittadino, Gaetano Cimó regalerà alcuni arredi. E la stessa collaborazione verrà data anche dai frati minori della città. “La settimana non è terminato con questo significativo momento per l’intera collettività bagherese – ha aggiunto la direttrice Mimma Cinà – ma continuerà tutto l’anno perché vogliamo camminare insieme senza lasciare nessuno indietro”.

2. Adorazione Eucaristica mensile in Cattedrale

Venerdì 29 novembre 2019, alle ore 21, si svolgerà l’Adorazione Eucaristica mensile in Cattedrale. L’iniziativa del parroco della Cattedrale, mons. Filippo Sarullo di promuovere l’adozione Eucaristica mensile parte dall’indicazione dell’Arcivescovo, mons. Corrado Lorefice che nella lettera “Scrivo a voi giovani”, sottolinea che intende aprire un dialogo con i giovani e tra le consegne, rivolge l’invito a leggere e a riscoprire il Vangelo e l’Eucaristia.

“Durante l’adorazione mediteremo e contempleremo la Parola del Signore – afferma il parroco – accompagnata a gesti che possano aiutare ad entrare nel mistero professato, celebrato e adorato”.

Gli altri appuntamenti con l’adorazione mensile si svolgeranno 20 dicembre – 31 gennaio – 28 febbraio – 20 marzo – 17 aprile – 29 maggio – 19 giugno e 10 luglio 2020.

3. Comunicare i Beni Culturali, Architettonici, le Tradizioni Religiose e Popolari di Sicilia

Il prestigioso Oratorio di Sant’Elena e Costantino della Fondazione Federico II di Palermo ha accolto un evento formativo dal titolo: “Comunicare i Beni Culturali, Architettonici e le Tradizioni Religiose di Sicilia”.

L’incontro è stato organizzato dall’Ucsi Sicilia, in sinergia con la Fondazione Federico II di Palermo, con il contributo della Società Italiana per la protezione dei Beni Culturali e del liceo Artistico “Vincenzo Ragusa – Otama  Kiyohara”. Per l’occasione l’Ordine dei Giornalisti di Sicilia ha concesso 4 crediti formativi, ai giornalisti che hanno partecipato all’evento.

Dopo l’introduzione di Patrizia Monterosso, Direttore della Fondazione Federico II, sono seguiti i i saluti istituzionali del Presidente dell’Ucsi Sicilia Domenico Interdonato e di Palermo Michelangelo Nasca. E’ intervenuto il Direttore Ufficio Beni Culturali dell’Arcidiocesi di Palermo don Giuseppe Bucaro e della dirigente scolastica dell’Istituto d’Arte “Ragusa – Otama” Giuseppina Attinasi. Di notevole spessore culturale gli interventi dell’ Arch. Stefano Biondo, Direttore del Centro per la Progettazione e il Restauro della Regione Sicilia, Tommasa Siragusa, Direttrice della Biblioteca Regionale Universitaria di Messina, Nino Principato, storico dell’arte e del Dott. Alfonso Lo Cascio, Presidente regionale BCsicilia.

4. All’Arenella si inaugura il “Presepe in piazza”

Venerdì 29 novembre 2019, alle ore 17, si inaugura presso la sezione dell’Arenella della Lega Navale Italiana in via Scalo Vecchio, sotto l’Ospizio Marino, il “Presepe in piazza”, realizzato dal maestro Giuseppe Bennardo, all’interno della grotta del Ninfeo. L’iniziativa è stata organizzata dalla Lega Navale Italiana, con l’associazione “Nuova 4 Pizzi”, l’associazione “Antonino Caponnetto Onlus”, l’A.M.P.I. Arenella di Palermo e la Parrocchia di Sant’Antonio, guidata da don Francesco Di Pasquale.

AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI

1. Alla Facoltà teologica di Sicilia il Master in Bioetica

L’Istituto di Studi Bioetici “Salvatore Privitera” diretto dal prof. Salvino Leone, organizza un nuovo Master in Bioetica che partirà il prossimo 13 gennaio 2020 e avrà durata biennale. L’obiettivo di questo percorso offre la possibilità di acquisire abilità che, al di là della cultura personale, potranno essere operativamente utilizzate in rapporto ai diversi interessi e ambiti professionali: nell’insegnamento scolastico; nell’ambito dei comitati etici; nel problem solving delle situazioni cliniche; nella prassi degli operatori sanitari; nei consultori familiari; nella pratica pastorale; nella formazione permanente di assistenti sociali; medici e infermieri; giuristi; religiosi; consulenti familiari; educatori. L’ufficio per l’insegnamento della Religione Cattolica dell’arcidiocesi di Palermo attribuisce al master n. 2 punti di accreditamento negli elenchi di merito per l’insegnamento della religione nelle scuole. Le lezioni si svolgeranno tutti i lunedì dalle ore 15.15 alle 18.35 presso la Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia, di cui l’Istituto è partner.

L’istituto di Studi Bioetici è aperto tutte le mattine da lunedì a venerdì dalle ore 8.30 alle 12 – cell. 339/2047325.

2. Le Figlie di San Paolo, 90 anni di presenza a Palermo

La comunità delle Figlie di San Paolo di Palermo ricorderanno i 90 anni di presenza a Palermo con una celebrazione Eucaristica che si svolgerà, sabato 30 novembre 2019, alle ore 17 presso la Libreria in Corso Vittorio Emanuele, 456.

3. Il Gris celebra la sua presenza a Palermo da 25 anni

“I giovani e la ricerca della propria identità religiosa nella società odierna” è il tema del Convegno nel corso del quale si rifletterà in occasione del 25° anniversario di presenza a Palermo del Gris, il Gruppo di Ricerca e Informazione Socio-religiosa dell’Arcidiocesi di Palermo. Sabato 30 novembre 2019, alle ore 8.30, nell’Aula Magna della Facoltà teologica di Sicilia “San Giovanni Evangelista”.

Dopo il saluto del presidente del Gris Palermo e Sicilia, prof. Tullio Di Fiore e prof. Paolo Inzerillo, segretario diocesano del Gris. Seguiranno le relazioni dell’Arcivescovo, mons. Corrado Lorefice, del prof. Vito Impellizzeri, direttore ISSR Facoltà teologica, prof. P. L. Trombetta sociologo Università di Bologna e Tullio di Fiore. Modera il diacono dr. Pino Grasso, direttore dell’Ufficio Comunicazioni sociali.

Info: cell. 345/6947535 – 338/4208522 E-mail info@grispalermo.it

4. Sul Tgweb si parla del Patto di generazionalità a favore dei giovani siciliani

Il Patto di generazionalità a favore dei giovani siciliani proposto dal movimento “Valigie di cartone”, in Avvento parte l’iniziativa della Caritas “Aggiungi un posto a tavola, IO e TU Ospiti” e la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Sono alcuni dei servizi che questa settimana, propone il Tgweb dell’Arcidiocesi di Palermo, il magazine, ideato e realizzato dall’Ufficio per le Comunicazioni Sociali, con la collaborazione dei Servizi informatici che viene postato il sabato sulla pagina Facebook dell’Arcidiocesi e sul sito dell’Arcidiocesi.

Info: https://www.youtube.com/user/tgwebdiocesipa